Quando cado rialzami Signore ti prego non mi abbandonare…....



Per chi ha sofferto

Signore, rendimi calmo
e staccato da tutto,
ma senza indifferenza.
Che io sia aperto e buono,
maturato dalla sofferenza,
pronto a dare agli altri
quello che non ho avuto.
Non mi resta niente.
A che cosa ancora
mi potrei aggrappare?
Eppure io vorrei
che la gioia di ogni uomo
trovasse come un'eco
nel mio cuore pacificato.
Piuttosto che soffrire
senza utilitą per nessuno
e aggravare ulteriormente
le tristezze del mondo,
vorrei che da tutte le lacrime che ho versato,
mi venisse il potere di comprendere gli altri,
fino nell'intimo del loro essere,
lą dove sono veramente se stessi,
lą dove aspettano l'amore.
Vorrei che il mio dolore
servisse a qualcosa.

LUCIEN JERPHAGNON

Torna Indietro - Pagina Indice
Preghiere Per Ogni Occasione


Bibbia
Nuovo Testamento

Il Libro dei Salmi
Testo Integrale
e Commento
Voglio
Confessarmi Bene!

Vangelo e Commento
Piccolo Messalino Mensile - il Vangelo di ogni Giorno con il commento




Teofane il Recluso


Č assolutamente indispensabile che l'opera interiore inizi al pił presto possibile

Diario della Preghiera

Arte della Preghiera

Quattro Catechesi sulla Preghiera

Insegnamenti sulla preghiera del cuore



Le parole della spiritualitą



ENZO BIANCHI






Home Page




Come inserire un font di Google