"La famiglia, dono e impegno, speranza dell'umanità"
La Famiglia nel Sentimento e nelle Parole di Giovanni P. II


Accogliere la vita umana, proteggerla educarla

1.............Occorre rafforzare l'interesse attivo per la grande causa della famiglia, attraverso la quale passa il futuro dell'umanità e della nuova evangelizzazione (cfr Familiaris consortio, 86).

Si tratta di un punto fermo dell'insegnamento del Concilio Vaticano II. Nella Costituzione pastorale Gaudium et spes leggiamo: "La salvezza della persona e della società umana e cristiana è strettamente connessa con una felice situazione della comunità coniugale e familiare" (n. 4). Questa è la certezza della Chiesa e dei popoli che riconoscono nella famiglia, fondata sul matrimonio, un patrimonio inalienabile dell'umanità. Infatti, l'identità spirituale e culturale delle famiglie costituisce la base dell'identità della Nazione a cui esse appartengono.

2. Proprio questa verità fondamentale intende sottolineare il tema dell'incontro: "La Famiglia: dono e impegno, speranza dell'umanità". Esso mette in risalto la centralità della famiglia, cellula primordiale della società e santuario della vita. Per rinnovarsi e far fronte alle esigenze dei tempi, la famiglia chiede di essere riconosciuta dalla società, rispettata e sostenuta nei suoi diritti.

Viene alla mente un'altra affermazione del Concilio: "Il futuro dell'umanità [è] riposto nelle mani di coloro che sono capaci di trasmettere alle generazioni di domani ragioni di vita e di speranza" (Gaudium et spes, 31). Sono molti nel mondo, uomini e donne, che, con la loro testimonianza, diffondono queste ragioni. Faccio appello ai governanti ed ai legislatori, perché le istituzioni favoriscano al massimo questo ruolo fondamentale della famiglia. Auspico altresì che i mezzi di comunicazione sociale svolgano un'opera positiva nel promuovere, con rispetto e senso di responsabilità, la riflessione e il dialogo sulla famiglia e sui suoi problemi.

3. Possa l'Incontro mondiale di Rio de Janeiro suscitare una grande mobilitazione delle coscienze, perché l'umanità si orienti e cammini secondo l'ordine che Dio ha impresso nella creazione. Invito le famiglie cristiane del mondo intero a collaborare a questa grande causa, ed auspico di cuore che dalla riunione di Rio de Janeiro esse possano trarre nuovo slancio per il loro impegno apostolico.

Preghiamo la Regina della Famiglia, perché benedica e porti a compimento questi nostri sforzi.


GIOVANNI PAOLO II ANGELUS
Domenica, 14 settembre 1997

Torna Indietro Pagina Indice

Bibbia
Nuovo Testamento



Il Libro dei Salmi
Testo Integrale
e Commento


Vangelo e Commento
Piccolo Messalino Mensile - il Vangelo di ogni Giorno con il commento




Voglio Confessarmi Bene!

La confessione che guida all’umiltà (Tratto dai Racconti di un Pellegrino Russo, Rusconi, pp. 167-171)

Esame di coscienza - Meditazione del Santo Padre Francesco

Regole Per una Vita Devota
Inizia ogni mattino come se avessi appena deciso di diventare un cristiano e di vivere secondo i comandamenti di Dio. Andando a fare i tuoi doveri, sforzati di fare tutto alla gloria di Dio. Non iniziare nulla senza preghiera, perché tutto ciò che facciamo senza pregare alla fine si rivela futile o dannoso. Le parole del Signore sono vere: "Senza di me, non potete fare niente."




Home Page




Come inserire un font di Google