"La famiglia, dono e impegno, speranza dell'umanità"
La Famiglia nel Sentimento e nelle Parole di Giovanni P. II


Giovani, arcobaleno di speranza

Carissimi Giovani!

1. Vi sono grato per l'atmosfera di gioia, che avete portato qui, a Loreto, venendo da tanti paesi d'Europa. Avete unito le vostre voci e i colori delle vostre bandiere in un arcobaleno di speranza. Avete testimoniato al mondo il segreto di fraternità che si sprigiona dalla santa Famiglia di Nazaret.

Da voi sale un grido di pace. Io vi chiedo di continuare a levarlo forte, insistente, perché copra il fragore delle armi, e tocchi il cuore di quanti sono responsabili delle violenze che insanguinano l'Europa ed il mondo. Siate messaggeri di pace. Lo chiedo in particolare a voi, giovani donne: diventate "educatrici di pace", con tutto il vostro essere e con tutto il vostro operare (Messaggio per la Giornata Mondiale della Pace, 1° Gennaio 1995, n. 2).

2. E mentre siamo presso la casa di Maria, la donna perfetta, come non volgere il pensiero alla Conferenza che si sta svolgendo a Pechino sulla condizione delle donne nel mondo? In questo grande Consesso stanno emergendo delle linee di azione che sono di grande speranza per la prospettiva globale di un mondo più giusto e fraterno. Purtroppo non mancano, su alcuni punti, degli orientamenti discutibili. A voi il compito di un vigile e coraggioso discernimento. Sappiate cogliere il bene dovunque esso affiori. Ma respingete quanto è contrario al disegno di Dio e, per ciò stesso, contrario anche alla dignità dell'uomo. Proprio questo messaggio veniva trent'anni fa dal Concilio Vaticano II, soprattutto nella Gaudium et spes, la Costituzione sulla Chiesa nel mondo contemporaneo. A coronamento del vostro splendido raduno, desidero riconsegnarvi questo documento prezioso e sempre giovane. Rileggetelo attentamente. Vi troverete luce per decifrare la vostra vocazione di uomini e donne, chiamati a vivere, in questo tempo meraviglioso e drammatico insieme, come tessitori di fraternità e costruttori di pace.

3. Maria Santissima, che in questi giorni ci ha raccolti nella sua casa, benedica i giovani dell'Europa e del mondo. Spinga tutti a riscoprire la dimensione di famiglia nei rapporti reciproci, al di là delle differenze, dei confini nazionali, delle ferite prodotte dagli odi del passato e dalle violenze del presente. Ella ci doni ancora una volta Cristo, il re della pace.


VISITA PASTORALE A LORETO
GIOVANNI PAOLO II ANGELUS
Loreto (Ancona) - Domenica, 10 settembre 1995

Torna Indietro Pagina Indice

Bibbia
Nuovo Testamento



Il Libro dei Salmi
Testo Integrale
e Commento


Vangelo e Commento
Piccolo Messalino Mensile - il Vangelo di ogni Giorno con il commento




Voglio Confessarmi Bene!

La confessione che guida all’umiltà (Tratto dai Racconti di un Pellegrino Russo, Rusconi, pp. 167-171)

Esame di coscienza - Meditazione del Santo Padre Francesco

Regole Per una Vita Devota
Inizia ogni mattino come se avessi appena deciso di diventare un cristiano e di vivere secondo i comandamenti di Dio. Andando a fare i tuoi doveri, sforzati di fare tutto alla gloria di Dio. Non iniziare nulla senza preghiera, perché tutto ciò che facciamo senza pregare alla fine si rivela futile o dannoso. Le parole del Signore sono vere: "Senza di me, non potete fare niente."




Home Page




Come inserire un font di Google