Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!



Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18) Il Vangelo di ogni giorno con il commento
 

CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San
Damiano in Argento



Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria

Prodotti Artigianato America Latina

Cristo il Buon Pastore  Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo nella Comunita' Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Tau Artigianato Equosolidale America Latina
Croce Colomba di Pace Artigianato Equosolidale America Latina
Crocifisso Artigianato Equosolidale America Latina
Tavoletta Battesimo Artigianato Equosolidale America Latina

Artigianato Equosolidale Crocifissi per Camerette Bimbi Oggeti di Arredo Sacro Per Nascite Comunioni Battesimo 8 Articoli e Formati Diversi Per la Cameretta dei Vostri Figli, Amici e/o Parenti


GIOVEDÌ 13 Settembre 2012
Vangelo secondo Luca (6,27-38)


Questo numero è stato interamente curato da:
SANI CHIARA



Ascolta


Ma a voi che ascoltate, io dico: amate i vostri nemici, fate del bene a quelli che vi odiano, benedite coloro che vi maledicono, pregate per coloro che vi trattano male. A chi ti percuote sulla guancia, offri anche l'altra; a chi ti strappa il mantello, non rifiutare neanche la tunica. Da' a chiunque ti chiede, e a chi prende le cose tue, non chiederle indietro. E come volete che gli uomini facciano a voi, così anche voi fate a loro. Se amate quelli che vi amano, quale gratitudine vi è dovuta? Anche i peccatori amano quelli che li amano. E se fate del bene a coloro che fanno del bene a voi, quale gratitudine vi è dovuta? Anche i peccatori fanno lo stesso. E se prestate a coloro da cui sperate ricevere, quale gratitudine vi è dovuta? Anche i peccatori concedono prestiti ai peccatori per riceverne altrettanto. Amate invece i vostri nemici, fate del bene e prestate senza sperarne nulla, e la vostra ricompensa sarà grande e sarete figli dell'Altissimo, perché egli è benevolo verso gli ingrati e i malvagi. Siate misericordiosi, come il Padre vostro è misericordioso. Non giudicate e non sarete giudicati; non condannate e non sarete condannati; perdonate e sarete perdonati. Date e vi sarà dato: una misura buona, pigiata, colma e traboccante vi sarà versata nel grembo, perché con la misura con la quale misurate, sarà misurato a voi in cambio".










Medita


Questo brano completa quello letto ieri sulle Beatitudini. Se c’è qualcosa che è davvero difficile, anche per il cristiano più convinto, è perdonare i nemici. Forse è persino più difficile che pensare che chi ha fame o è nel pianto è beato. Eppure il perdono è il punto centrale dell’annuncio di Gesù. Egli si è incarnato per riconciliare il Padre con gli uomini e in questo processo dobbiamo inserire ogni riconciliazione: oltre a quella dell’uomo con Dio, quella dell’uomo con l’uomo, dell’uomo con la natura, dell’uomo con se stesso. La pace portata da Gesù, suggellata con il suo sangue, ha il suo culmine nella croce: Gesù perdona coloro che lo crocifiggono, e, una volta risorto, dice ai discepoli di perdonare i peccati nel suo nome. Nelle Beatitudini secondo Matteo (5, 7) i misericordiosi sono detti beati e qui, in Luca, il misericordioso modella il suo agire su quello del Padre celeste. Addirittura, in prospettiva escatologica, colui che non giudica non sarà giudicato, chi non condanna non sarà condannato, chi perdona sarà perdonato: Dio non è certo inferiore a noi nel mostrare misericordia e accetta con gioia che noi cerchiamo di emularlo in questo che il punto centrale dell’evangelo.


Per Riflettere



Perdono di cuore al fratello? MI ripeto le parole di questo brano, quando l’ira verso il fratello sembra prendere il sopravvento?




Lista Cd e DVD Religiosi
Lista Cd e DVD Religiosi
 







Torna su: Home Page - Indice Mese di SETTEMBRE - 2012