Anno Giubileo Della Misericordia di Dio
Libri Sconto del 15% Lista in Continuo Aggiornamento


Il Santo del Calendario:



Questo mese è stato curato da:

Chiara Sani

Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi
Mercoledì 28 ottobre 2015
Ef 2, 19-22; Sal 18
Vangelo secondo Luca (6, 12-16)
Santi Simone e Giuda























Teche Porta Ostie

Teche Porta Ostia Sconto del 15% offerta sempre valida

Camici Per Sacerdote - Ministri Straordinari dell'Eucaristia - Accoliti

Camici Per Sacerdote Ministri Straordinari dell'Eucaristia e Accoliti
Preghiera Iniziale


O Dio, tu sei il mio Dio, all'aurora ti cerco,
di te ha sete l'anima mia,
a te anela la mia carne
come terra deserta, arida, senz'acqua.
(Salmo 62)

Ascolta


In quei giorni, Gesù se ne andò sul monte a pregare e passò tutta la notte pregando Dio. Quando fu giorno, chiamò a sé i suoi discepoli e ne scelse dodici, ai quali diede anche il nome di apostoli: Simone, al quale diede anche il nome di Pietro; Andrea, suo fratello; Giacomo, Giovanni, Filippo, Bartolomeo, Matteo, Tommaso; Giacomo, figlio di Alfeo; Simone, detto Zelota; Giuda, figlio di Giacomo; e Giuda Iscariota, che divenne il traditore.
Disceso con loro, si fermò in un luogo pianeggiante. C'era gran folla di suoi discepoli e gran moltitudine di gente da tutta la Giudea, da Gerusalemme e dal litorale di Tiro e di Sidòne, che erano venuti per ascoltarlo ed essere guariti dalle loro malattie; anche quelli che erano tormentati da spiriti impuri venivano guariti. Tutta la folla cercava di toccarlo, perché da lui usciva una forza che guariva tutti.




Medita


Il monte è il luogo dell'incontro con Dio; il luogo pianeggiante è il luogo dell'incontro con i fratelli bisognosi; il monte è il luogo della preghiera, della serenità, il luogo pianeggiante quello dell'attività, della “dispersione”. Gesù ha bisogno dell'incontro con il Padre, solo così può affrontare le folle che lo cercano e gli chiedono guarigioni fisiche e spirituali. Possiamo sentire che quella forza, quell'energia che escono da Gesù provengono dal Padre, sono dovute all'intimità profonda che li lega. Nell'episodio del Tabor i discepoli che vengono resi partecipi di questo mistero di comunione e d'amore, vorrebbero rimanere lì per sempre (“Facciamo tre tende, Signore, una per te, una per Mosè, una per Elia…”), godere di quella gioia perfetta che fa dimenticare tutto il resto. Ma devono ridiscendere, ritrovare i fratelli, le difficoltà, il tradimento, la Passione… L'intimità con Dio non deve renderci sordi verso il mondo, ma “ricaricarci” perché sappiamo ridiscendere e farci carico della sofferenza dei nostri simili.


Enzo Bianchi Priore di BoseEnzo Bianchi Priore di Bose - LA PREGHIERA DI GESÙ
“Il Signore, vedendo il nostro desiderio e il nostro sforzo di pregare, ci dà il suo aiuto, secondo le parole dei santi: a chi prega con semplicità, Dio accorda il dono della preghiera del cuore”. Continua....


Per Riflettere

La preghiera ci ridà forza. So trovare spazi di preghiera per poi affrontare con rinnovata energia le difficoltà del cammino?


ESICASMO LA PREGHIERA - Consigli spirituali dello Starez Ieronimos di EginaLA PREGHIERA - Consigli spirituali dello Starez Ieronimos di Egina
Quando pregate e dite: Credo .... in un solo Dio ... Padre Onnipotente ..... creatore del cielo e della terra .... dite le parole lentamente cercando di sentirle dentro di voi, impedendo così al maligno di entrare con pensieri di disturbo. Continua....






Torna su: Indice Mese OTTOBRE 2015




Home Page


Home Page