Anno Giubileo Della Misericordia di Dio
Libri Sconto del 15% Lista in Continuo Aggiornamento


Il Santo del Calendario:



Questo mese è stato curato da:

Chiara Sani

Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi
Domenica 25 ottobre 2015
Ger 31, 7-9; Sal 125; Eb 5, 1-6
Vangelo secondo Marco (10, 46-52)
Salterio: seconda settimana























Teche Porta Ostie

Teche Porta Ostia Sconto del 15% offerta sempre valida

Camici Per Sacerdote - Ministri Straordinari dell'Eucaristia - Accoliti

Camici Per Sacerdote Ministri Straordinari dell'Eucaristia e Accoliti
Preghiera Iniziale


Gioisca il cuore di chi cerca il Signore.
Cercate il Signore e la sua potenza,
cercate sempre il suo volto.
(dalla liturgia)

Ascolta


In quel tempo, mentre Gesù partiva da Gèrico insieme ai suoi discepoli e a molta folla, il figlio di Timèo, Bartimèo, che era cieco, sedeva lungo la strada a mendicare. Sentendo che era Gesù Nazareno, cominciò a gridare e a dire: «Figlio di Davide, Gesù, abbi pietà di me!».
Molti lo rimproveravano perché tacesse, ma egli gridava ancora più forte: «Figlio di Davide, abbi pietà di me!».
Gesù si fermò e disse: «Chiamatelo!». Chiamarono il cieco, dicendogli: «Coraggio! Àlzati, ti chiama!». Egli, gettato via il suo mantello, balzò in piedi e venne da Gesù.
Allora Gesù gli disse: «Che cosa vuoi che io faccia per te?». E il cieco gli rispose: «Rabbunì, che io veda di nuovo!». E Gesù gli disse: «Va', la tua fede ti ha salvato». E subito vide di nuovo e lo seguiva lungo la strada.




Medita


Il grido di invocazione del cieco Bartimeo dà origine a vari tipi di preghiera sia nella tradizione greca che in quella occidentale. I monaci del Sinai, della Siria e dell'Athos invocavano «Signore Gesù Cristo Figlio di Dio, abbia pietà di noi peccatori!», facendo riferimento anche all'inno cristologico di Filippesi 2, 6-11 e al pubblicano che si autoaccusa rimanendo in fondo al tempio. Il pellegrino russo della tradizione ripete continuamente questa professione di fede perché la trova semplice, completa, essenziale e può farne il suo strumento di preghiera incessante. Ritornando al brano evangelico, Bartimeo sta lungo la strada, emarginato appunto, a causa della sua infermità, ma le sue orecchie sentono che Gesù si avvicina e prende a gridare la sua invocazione di fede, incurante di chi lo zittisce e lo ammonisce a non disturbare. Gesù premia la sua fiducia e costanza, gli ridà la vista e Bartimeo si mette a seguirlo, si fa discepolo. Ogni giorno, ripetendo l'invocazione e riconoscendo che Gesù è il Signore, noi possiamo allontanare le tenebre che ci rendono ciechi e rimetterci alla sequela.


Enzo Bianchi Priore di BoseEnzo Bianchi Priore di Bose - LA PREGHIERA DI GESÙ
“Il Signore, vedendo il nostro desiderio e il nostro sforzo di pregare, ci dà il suo aiuto, secondo le parole dei santi: a chi prega con semplicità, Dio accorda il dono della preghiera del cuore”. Continua....


Per Riflettere

Ripetiamo lentamente più volte l'invocazione di Bartimeo: «Figlio di Davide, Gesù, abbi pietà di me!»


ESICASMO LA PREGHIERA - Consigli spirituali dello Starez Ieronimos di EginaLA PREGHIERA - Consigli spirituali dello Starez Ieronimos di Egina
Quando pregate e dite: Credo .... in un solo Dio ... Padre Onnipotente ..... creatore del cielo e della terra .... dite le parole lentamente cercando di sentirle dentro di voi, impedendo così al maligno di entrare con pensieri di disturbo. Continua....






Torna su: Indice Mese OTTOBRE 2015




Home Page


Home Page