Anno Giubileo Della Misericordia di Dio
Libri Sconto del 15% Lista in Continuo Aggiornamento


Il Santo del Calendario:



Questo mese è stato curato da:

Chiara Sani

Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi
Sabato 24 ottobre 2015
Rm 8, 1-11; Sal 23
Vangelo secondo Luca (13, 1-9)























Teche Porta Ostie

Teche Porta Ostia Sconto del 15% offerta sempre valida

Camici Per Sacerdote - Ministri Straordinari dell'Eucaristia - Accoliti

Camici Per Sacerdote Ministri Straordinari dell'Eucaristia e Accoliti
Preghiera Iniziale


Sì, Signore, ho capito…
Grazie a Te.
Grazie al mio amico
(morto questa notte),
ma ti prego di aiutarmi a crederlo,
che tu non vuoi la morte,
ma la vita
e che più di tutti noi,
perché ci ami di più,
soffri nel veder morire anzi tempo
molti tuoi figli.
Ho capito che, salvo rare eccezioni,
ed è qui il tuo mistero,
nella lotta contro le malattie,
per rispetto, per amore
mai volevi prendere il nostro posto,
ma ci offrivi sempre di soffrire
e di lottare con noi.
(Michel Quoist)

Ascolta


In quel tempo, si presentarono alcuni a riferire a Gesù il fatto di quei Galilei, il cui sangue Pilato aveva fatto scorrere insieme a quello dei loro sacrifici. Prendendo la parola, Gesù disse loro: «Credete che quei Galilei fossero più peccatori di tutti i Galilei, per aver subìto tale sorte? No, io vi dico, ma se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo. O quelle diciotto persone, sulle quali crollò la torre di Sìloe e le uccise, credete che fossero più colpevoli di tutti gli abitanti di Gerusalemme? No, io vi dico, ma se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo».
Diceva anche questa parabola: «Un tale aveva piantato un albero di fichi nella sua vigna e venne a cercarvi frutti, ma non ne trovò. Allora disse al vignaiolo: “Ecco, sono tre anni che vengo a cercare frutti su quest'albero, ma non ne trovo. Tàglialo dunque! Perché deve sfruttare il terreno?”. Ma quello gli rispose: “Padrone, lascialo ancora quest'anno, finché gli avrò zappato attorno e avrò messo il concime. Vedremo se porterà frutti per l'avvenire; se no, lo taglierai”».




Medita


Il brano di oggi ci suona molto attuale, ma lo è sempre stato per gli uomini di ogni tempo. Si verificano a volte delle disgrazie talmente gravi e inaudite che si comincia subito a lambiccarsi il cervello: perché? Sarebbe comodo trovare una spiegazione che ci rincuorasse: chi è rimasto vittima della disgrazia ha sbagliato, è perito per le sue colpe… Con la nostra meschina cecità penseremmo subito di essere al sicuro perché difficilmente ci accorgiamo della nostra lontananza dal Signore. Ma Gesù ci dà subito la risposta, una risposta che ci invita immediatamente a interrogare noi stessi, a scavare nel nostro cuore. Le vittime non erano peggiori di noi, potevamo essere noi al loro posto… e certo una disgrazia anche peggiore ci colpirà se non cercheremo di progredire, di dare frutti per il Regno di Dio. A spiegazione ulteriore, Gesù narra la parabola del fico sterile: lui, come il buon ortolano, avrà pazienza, ci darà ancora un po' di tempo per convertirci e portare frutto, ma non dobbiamo approfittarcene. Lontano da Dio non c'è luce, non c'è gioia, non c'è amore: quale disgrazia peggiore potrebbe capitarci?


Enzo Bianchi Priore di BoseEnzo Bianchi Priore di Bose - LA PREGHIERA DI GESÙ
“Il Signore, vedendo il nostro desiderio e il nostro sforzo di pregare, ci dà il suo aiuto, secondo le parole dei santi: a chi prega con semplicità, Dio accorda il dono della preghiera del cuore”. Continua....


Per Riflettere

Di fronte alle tante notizie di mali e disgrazie qual è il mio atteggiamento? Ne faccio un momento di verifica della mia vita (se il Signore mi chiamasse oggi quali frutti potrei presentargli?)


ESICASMO LA PREGHIERA - Consigli spirituali dello Starez Ieronimos di EginaLA PREGHIERA - Consigli spirituali dello Starez Ieronimos di Egina
Quando pregate e dite: Credo .... in un solo Dio ... Padre Onnipotente ..... creatore del cielo e della terra .... dite le parole lentamente cercando di sentirle dentro di voi, impedendo così al maligno di entrare con pensieri di disturbo. Continua....






Torna su: Indice Mese OTTOBRE 2015




Home Page


Home Page