Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!



Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18) Il Vangelo di ogni giorno con il commento
 

CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San
Damiano in Argento



Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria

Prodotti Artigianato America Latina

Cristo il Buon Pastore  Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo nella Comunita' Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Tau Artigianato Equosolidale America Latina
Croce Colomba di Pace Artigianato Equosolidale America Latina
Crocifisso Artigianato Equosolidale America Latina
Tavoletta Battesimo Artigianato Equosolidale America Latina

Artigianato Equosolidale Crocifissi per Camerette Bimbi Oggeti di Arredo Sacro Per Nascite Comunioni Battesimo 8 Articoli e Formati Diversi Per la Cameretta dei Vostri Figli, Amici e/o Parenti


LUNEDÌ 8 Ottobre 2012
Vangelo secondo Luca (10,25-37)


Questo numero è stato interamente curato da:
Don Piero Dini



Ascolta


È più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno di Dio". Essi, ancora più stupiti, dicevano tra loro: "E chi può essere salvato?". Ma Gesù, guardandoli in faccia, disse: "Impossibile agli uomini, ma non a Dio! Perché tutto è possibile a Dio". Pietro allora prese a dirgli: "Ecco, noi abbiamo lasciato tutto e ti abbiamo seguito". Gesù gli rispose: "In verità io vi dico: non c'è nessuno che abbia lasciato casa o fratelli o sorelle o madre o padre o figli o campi per causa mia e per causa del Vangelo, che non riceva già ora, in questo tempo, cento volte tanto in case e fratelli e sorelle e madri e figli e campi, insieme a persecuzioni, e la vita eterna nel tempo che verrà. Molti dei primi saranno ultimi e gli ultimi saranno primi". Mentre erano sulla strada per salire a Gerusalemme, Gesù camminava davanti a loro ed essi erano sgomenti; coloro che lo seguivano erano impauriti. Presi di nuovo in disparte i Dodici, si mise a dire loro quello che stava per accadergli: "Ecco, noi saliamo a Gerusalemme e il Figlio dell'uomo sarà consegnato ai capi dei sacerdoti e agli scribi; lo condanneranno a morte e lo consegneranno ai pagani, lo derideranno, gli sputeranno addosso, lo flagelleranno e lo uccideranno, e dopo tre giorni risorgerà". Gli si avvicinarono Giacomo e Giovanni, i figli di Zebedeo, dicendogli: "Maestro, vogliamo che tu faccia per noi quello che ti chiederemo". Egli disse loro: "Che cosa volete che io faccia per voi?". Gli risposero: "Concedici di sedere, nella tua gloria, uno alla tua destra e uno alla tua sinistra".










Medita


Al centro della storia è la domanda fondamentale dell'uomo. E' un dottore della Legge quindi un maestro dell'esegesi che la pone al Signore. Personalmente conosce la risposta che a essa da' la Bibbia, ma vuole vedere che cosa dice al riguardo quel profeta digiuno di studi biblici. Il Signore lo rimanda molto semplicemente alla Scrittura, che questi, appunto, conosce e lascia che sia lui stesso a dare la risposta...Riguardo a questa domanda Gesù non insegna cose diverse dalla Torah, il cui intero significato è unito in questo duplice comandamento. Ora, però, quest'uomo dot¬to, che da sé conosce benissimo la risposta alla sua domanda, deve giustificarsi: la paro¬la della Scrittura è indiscussa, ma come essa debba essere applicata nella pratica della vi¬ta solleva questioni che sono molto dibattu¬te nella scuola (e anche nella vita stessa). La domanda, nel concreto, è: chi è «il pros-simo»? La risposta abituale, che poteva pog¬giarsi anche su testi delle Scritture, afferma¬va che «prossimo» significava «connaziona¬le». Il popolo costituiva una comunità solidale, in cui ognuno aveva delle responsabili¬tà verso l'altro, in cui ogni individuo era so¬stenuto dall'insieme e quindi doveva consi¬derare l'altro, «come se stesso», parte di quell'insieme che gli assegnava il suo spazio vitale. Tut¬tavia, dove porre i confini restava argomen¬to di discussione...[La risposta è:] Devo diventare una persona che ama, una persona il cui cuore è aperto per lasciarsi turbare di fronte al bisogno dell'al¬tro. Allora trovo il mio prossimo, o meglio: è lui a trovarmi.(Benedetto XVI)


Per Riflettere



Va' e anche tu fa lo stesso.




Lista Cd e DVD Religiosi
Lista Cd e DVD Religiosi
 




Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski con Croce e Medaglia Miracolosa 8 Colori disponibili: Fuxia, Giallo, Ametista chiara, Rosa, Ametista, Verde, Acqua e Bianco




Torna su: Home Page - Indice Mese di OTTOBRE - 2012