Ascolta e Medita Novembre 2017
Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi

Bibbie e Bibbia di Gerusalemme Sconto 15% Bibbie e Bibbia di Gerusalemme Sconto 15% Bibbia di Gerusalemme
La Bibbia Via Verita' e Vita
La Bibbia Testo CEI. Sconto 15%
Novena allo SPIRITO SANTO NOVENA ALLO SPIRITO SANTO Da pregare per nove giorni consecutivi qualsiasi volta si voglia dar lode, ringraziare o chiedere una grazia.




VOGLIO CONFESSARMI BENE!
"Ti aiuti la Madonna a riconciliarti con Dio, col tuo prossimo, con te stesso, con la vita" dal Santuario di Montenero - Livorno

Anno 2018 Calendarietto Liturgico, Diario Scolastico, Agendine, Calendari da Tavolo e Calendari da Parete - Suore Apostoline - Suore Agostiniane - Suore Paoline e Edizioni San Paolo

Ascolta e Medita Novembre 2017Questo mese è stato curato da: Rossella e Davide Salvetti Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi


Domenica 12 novembre 2017
Sap 6, 12-16; Sal 62; 1Ts 4, 13-18
Vangelo secondo Matteo (25, 1-13)
Salterio: quarta settimana

Preghiera Iniziale


O Dio, tu sei il mio Dio, all'aurora ti cerco,
di te ha sete l'anima mia, a te anela la mia carne,
come terra deserta, arida, senz'acqua.
Così nel santuario ti ho cercato, per contemplare la tua potenza e la tua gloria.
Poiché la tua grazia vale più della vita, le mie labbra diranno la tua lode.
Così ti benedirò finché io viva, nel tuo nome alzerò le mie mani.
Mi sazierò come a lauto convito, e con voci di gioia ti loderà la mia bocca.
Nel mio giaciglio di te mi ricordo, penso a te nelle veglie notturne,
a te che sei stato il mio aiuto, esulto di gioia all'ombra delle tue ali.

(Salmo 62)

Ascolta Vangelo


In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli questa parabola: «Il regno dei cieli sarà simile a dieci vergini che presero le loro lampade e uscirono incontro allo sposo. Cinque di esse erano stolte e cinque sagge; le stolte presero le loro lampade, ma non presero con sé l'olio; le sagge invece, insieme alle loro lampade, presero anche l'olio in piccoli vasi. Poiché lo sposo tardava, si assopirono tutte e si addormentarono.
A mezzanotte si alzò un grido: “Ecco lo sposo! Andategli incontro!”. Allora tutte quelle vergini si destarono e prepararono le loro lampade. Le stolte dissero alle sagge: “Dateci un po' del vostro olio, perché le nostre lampade si spengono”. Le sagge risposero: “No, perché non venga a mancare a noi e a voi; andate piuttosto dai venditori e compratevene”.
Ora, mentre quelle andavano a comprare l'olio, arrivò lo sposo e le vergini che erano pronte entrarono con lui alle nozze, e la porta fu chiusa. Più tardi arrivarono anche le altre vergini e incominciarono a dire: “Signore, signore, aprici!”. Ma egli rispose: “In verità io vi dico: non vi conosco”.
Vegliate dunque, perché non sapete né il giorno né l'ora».


Medita


Anche oggi Gesù ci fa riflettere su quanto sia importante impostare la nostra vita terrena guardando non all'oggi, ma in un'ottica di eternità. Dio ci ha creati a Sua immagine e somiglianza, ma noi dobbiamo quotidianamente operare per valorizzare questa somiglianza, per conformarci sempre più a Lui, altrimenti un giorno potrebbe non riconoscerci. Quel giorno, quando il Signore tornerà nella gloria, chiamerà a sé coloro che saranno stati suoi discepoli, che nella loro vita, giorno dopo giorno, avranno disvelato sul proprio volto l'immagine di Dio; coloro che avranno saputo dare alla loro vita il senso che Dio ha pensato per loro. Ma come leggere nei pensieri del Signore? Non ci è dato di sondare le profondità di Dio, ma Egli, a chi la chiede, dona la Sapienza. Nella prima lettura che oggi la liturgia ci propone, leggiamo: «La sapienza è radiosa e indefettibile, facilmente è contemplata da chi l'ama e trovata da chiunque la ricerca. Previene, per farsi conoscere, quanti la desiderano» (Sap 6, 12–13). È Dio stesso che ci insegna la strada che ci conduce a Lui, noi dobbiamo solo disporre il nostro cuore in uno stato di apertura e docilità; la sapienza si offre e non si nasconde e addirittura previene quanti la cercano. Se ci lasceremo guidare dalla sapienza del Signore, se sapremo affidare a Lui ogni nostra scelta, ad ogni bivio non seguiremo la via larga e piana, solo per il fatto che ci sembra la più comoda; sceglieremo la strada che porta a Lui, comunque essa ci si presenterà, e così riempiremo di senso la nostra vita, passo dopo passo. E magari, oltre ad avere olio a sufficienza per le nostre lampade, come le vergini sagge, ne avremo anche in più per donarlo a chi non ha pensato a procurarsene. Se il nostro volto, sempre più a immagine di Dio, risplenderà della Sua luce, forse riusciremo infatti a risvegliare in chi incontreremo la sete di Dio che alberga in ogni anima.


Per Riflettere e Preghiera Finale


Quanto chiediamo al Signore il dono della Sapienza? Siamo consapevoli che perché l'immagine del Signore in noi possa emergere, è necessario che noi lo desideriamo attivamente? Quanto ci adoperiamo per questo, giorno dopo giorno? E quanto facciamo in modo che l'olio che accumuliamo sia sufficiente non solo per noi, ma anche per gli altri?


Grazie Signore,
perché ci hai creati come figli liberi,
come figli amati ci chiami verso Te
e ci guidi, ci mostri la strada,
ci doni ciò che ci serve
per affrontare il cammino, non sempre privo di ostacoli,
che ci porta alla gioia eterna, che ci porta a Te.






 


Home Page