Libreria Edizioni Paoline Servizio S. Messa _ Quadri Argento _ Croce San Damiano _ Icone in Argento _ Foderina per Bibbia di Gerusalemme in Cuoio e Argento _ Croce di S. Benedetto _ Bibbia Dvd - Foderina per la Liturgia delle Ore in 4 volumi _ Prodotti Naturali del Monastero Cistercense di Valserena _ Camicia Sacerdotale Clergy _ Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski _ Rosario Originale di Betlemme _ CD_Canto_Gregoriano _ Libro consigliato _ DVD Film Religiosi _ DVD Film Religiosi a Cartoni Animati _ Santi e Sante di Dio Biografie _ Classici della Spiritualità Cristiana _ Libri di Formazione Ragazzi - UMANA e CULTURALE _ Collana Economica dello Spirito _ Libro Segnalato Tema Famiglia

"La famiglia, dono e impegno, speranza dell'umanità"
La Famiglia nel Sentimento e nelle Parole di Giovanni P. II


Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18)
Il Vangelo di ogni giorno con il commento




CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San Damiano in Argento




Quadri Sacri realizzati con lastre di Argento 925% Clic per Info

Croce di San Benedetto

Croce di S. Benedetto

Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria


Sabato 20 Novembre 2010
Vangelo secondo Luca 20, 27-40


Il mese di Novembre è stato interamente curato da:
Massimo Salani



Ascolta


Gli si avvicinarono alcuni sadducei - i quali dicono che non c'è risurrezione - e gli posero questa domanda: "Maestro, Mosè ci ha prescritto: Se muore il fratello di qualcuno che ha moglie, ma è senza figli, suo fratello prenda la moglie e dia una discendenza al proprio fratello. C'erano dunque sette fratelli: il primo, dopo aver preso moglie, morì senza figli. Allora la prese il secondo e poi il terzo e così tutti e sette morirono senza lasciare figli. Da ultimo morì anche la donna. La donna dunque, alla risurrezione, di chi sarà moglie? Poiché tutti e sette l'hanno avuta in moglie".

Gesù rispose loro: "I figli di questo mondo prendono moglie e prendono marito; ma quelli che sono giudicati degni della vita futura e della risurrezione dai morti, non prendono né moglie né marito: infatti non possono più morire, perché sono uguali agli angeli e, poiché sono figli della risurrezione, sono figli di Dio. Che poi i morti risorgano, lo ha indicato anche Mosè a proposito del roveto, quando dice: Il Signore è il Dio di Abramo, Dio di Isacco e Dio di Giacobbe. Dio non è dei morti, ma dei viventi; perché tutti vivono per lui". Dissero allora alcuni scribi: "Maestro, hai parlato bene". E non osavano più rivolgergli alcuna domanda.


Rosario Originale della Palestina

Medita


La pericope di oggi registra una di quelle occasioni create ad arte dagli avversari di Gesù nel vano tentativo di screditarne il messaggio (e quindi la persona) agli occhi della folla ed insinuare dubbi nei discepoli che seguono il Maestro.
I sadducei costituivano al tempo una élite religiosa che mal sopportava quel Nazareno che nei fatti e nelle parole prefigurava un diverso rapporto con Dio.
La speranza di farlo cadere in contraddizione suggerisce ai sadducei di porre la questione della resurrezione, un tema che non trovava nemmeno negli ebrei stessi una risposta unanime e quindi permetteva loro di sperare che Gesù, in qualche modo, deludesse le attese di parte della folla che lo seguiva. Da parte loro negavano la dottrina della resurrezione affermando che la fede in Dio, da praticare nella vita vissuta, doveva trovare ragione nell'amore in Dio stesso e non sulla promessa di una vita futura. Pongono, così, al Figlio dell'uomo se l'applicazione di una legge presente nell'Antico Testamento fosse in contraddizione con la dottrina della resurrezione. La risposta di Gesù è un richiamo allo stile di vita che necessita per entrare nel regno di Dio: nulla deve essere anteposto a Dio, nemmeno la scelta della moglie o del marito. Questi troveranno nell'amore in Dio, un amore di servizio agli altri, le condizioni per amare anche sé stessi e gli altri.

Il tentativo dei sadducei di sgretolare il consenso creato da Gesù ha ripercussioni su loro stessi: la risposta di Gesù, infatti, divide, in parte, il fronte degli oppositori. Addirittura alcuni scribi, anch'essi protagonisti contro il Nazareno, riconoscono nel Maestro la validità dei suoi insegnamenti.


Per Riflettere


Dio non è dei morti, ma dei viventi: la risposta teologica ai sadducei è per noi un motivo di gioia e di grande speranza. Dio che è amore non ci lascia in balia dei nostri peccati e non desidera la nostra morte. Anzi, ha mandato il suo unico Figlio a morire per noi perché in Lui avessimo la vita.





Ricerca personalizzata

Ogni Giorno Una Preghiera - Ogni giorno con i Padri della Chiesa


     
Una Pillola per lo Spirito
Servizio di Mailing_Giornaliero
Archivio E-Mail Inviate
     
OSPITALITA' CONVENTUALE - Elenco: ABBAZIE, CONVENTI, MONASTERI IN ITALIA

Libreria Edizioni Paoline Servizio S. Messa _ Quadri Argento _ Croce San Damiano _ Icone in Argento _ Foderina per Bibbia di Gerusalemme in Cuoio e Argento _ Croce di S. Benedetto _ Bibbia Dvd - Foderina per la Liturgia delle Ore in 4 volumi _ Prodotti Naturali del Monastero Cistercense di Valserena _ Camicia Sacerdotale Clergy _ Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski _ Rosario Originale di Betlemme _ CD_Canto_Gregoriano _ Libro consigliato _ DVD Film Religiosi _ DVD Film Religiosi a Cartoni Animati _ Santi e Sante di Dio Biografie _ Classici della Spiritualità Cristiana _ Libri di Formazione Ragazzi - UMANA e CULTURALE _ Collana Economica dello Spirito _ Libro Segnalato Tema Famiglia


Torna su: Home Page - Indice mese di Novembre - 2010