Libreria Edizioni Paoline Servizio S. Messa _ Quadri Argento _ Croce San Damiano _ Icone in Argento _ Foderina per Bibbia di Gerusalemme in Cuoio e Argento _ Croce di S. Benedetto _ Bibbia Dvd - Foderina per la Liturgia delle Ore in 4 volumi _ Prodotti Naturali del Monastero Cistercense di Valserena _ Camicia Sacerdotale Clergy _ Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski _ Rosario Originale di Betlemme _ CD_Canto_Gregoriano _ Libro consigliato _ DVD Film Religiosi _ DVD Film Religiosi a Cartoni Animati _ Santi e Sante di Dio Biografie _ Classici della Spiritualità Cristiana _ Libri di Formazione Ragazzi - UMANA e CULTURALE _ Collana Economica dello Spirito _ Libro Segnalato Tema Famiglia

"La famiglia, dono e impegno, speranza dell'umanità"
La Famiglia nel Sentimento e nelle Parole di Giovanni P. II


Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18)
Il Vangelo di ogni giorno con il commento




CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San Damiano in Argento




Quadri Sacri realizzati con lastre di Argento 925% Clic per Info

Croce di San Benedetto

Croce di S. Benedetto

Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria


Mercoledì 17 Novembre 2010
Vangelo secondo Luca 19, 11-28


Il mese di Novembre è stato interamente curato da:
Massimo Salani



Ascolta


Mentre essi stavano ad ascoltare queste cose, disse ancora una parabola, perché era vicino a Gerusalemme ed essi pensavano che il regno di Dio dovesse manifestarsi da un momento all'altro. Disse dunque: "Un uomo di nobile famiglia partì per un paese lontano, per ricevere il titolo di re e poi ritornare. Chiamati dieci dei suoi servi, consegnò loro dieci monete d'oro, dicendo: "Fatele fruttare fino al mio ritorno". Ma i suoi cittadini lo odiavano e mandarono dietro di lui una delegazione a dire: "Non vogliamo che costui venga a regnare su di noi". Dopo aver ricevuto il titolo di re, egli ritornò e fece chiamare quei servi a cui aveva consegnato il denaro, per sapere quanto ciascuno avesse guadagnato. Si presentò il primo e disse: "Signore, la tua moneta d'oro ne ha fruttate dieci". Gli disse: "Bene, servo buono! Poiché ti sei mostrato fedele nel poco, ricevi il potere sopra dieci città". Poi si presentò il secondo e disse: "Signore, la tua moneta d'oro ne ha fruttate cinque". Anche a questo disse: "Tu pure sarai a capo di cinque città". Venne poi anche un altro e disse: "Signore, ecco la tua moneta d'oro, che ho tenuto nascosta in un fazzoletto; avevo paura di te, che sei un uomo severo: prendi quello che non hai messo in deposito e mieti quello che non hai seminato". Gli rispose: "Dalle tue stesse parole ti giudico, servo malvagio! Sapevi che sono un uomo severo, che prendo quello che non ho messo in deposito e mieto quello che non ho seminato: perché allora non hai consegnato il mio denaro a una banca? Al mio ritorno l'avrei riscosso con gli interessi". Disse poi ai presenti: "Toglietegli la moneta d'oro e datela a colui che ne ha dieci". Gli risposero: "Signore, ne ha già dieci!". "Io vi dico: A chi ha, sarà dato; invece a chi non ha, sarà tolto anche quello che ha. E quei miei nemici, che non volevano che io diventassi loro re, conduceteli qui e uccideteli davanti a me"".

Rosario Originale della Palestina

Medita


La parabola di oggi si colloca nel contesto degli insegnamenti che Gesù offre ai suoi discepoli. Si registra sempre più una urgenza da parte del Maestro: la mèta del suo viaggio è più vicina era vicino a Gerusalemme (ed infatti dal brano successivo il Nazareno entrerà in Gerusalemme) ma continuavano le difficoltà dei suoi amici a comprendere il significato del messaggio pensavano che il regno di Dio dovesse manifestarsi da un momento all'altro.
Il Figlio di Dio, nella parabola, invita i discepoli e noi con loro a (ri)pensare lo stile di vita quotidiano. Non dobbiamo lasciarci travolgere dal desiderio del ritorno di Gesù dimenticando che solo vivendo l'oggi guadagneremo domani il regno dei cieli. Come altre pagine del vangelo ci hanno insegnato, la quotidianità del cristiano non deve essere caratterizzata dalla fuga dal mondo, piuttosto il fedele deve conoscere una sana astuzia. I due servi della pericope di Luca hanno investito i beni e ne hanno ricavato un robusto guadagno. L'attenzione deve spostarsi sullo stato d'animo del terzo servo: avevo paura di te. La moneta d'oro consegnatagli non è stata rubata né intascata o altro. Semplicemente non è stata fatta fruttare in attesa del ritorno del suo padrone.

Come i primi due servi, santa Elisabetta non si è peritata ad investire il bene ricevuto da Dio costruendo ospedali per i poveri. Gesù tornerà con la parusia: nel frattempo siamo chiamati, per i carismi ricevuti, a vivere nel mondo con gli altri e per gli altri.


Per Riflettere


Quante monete abbiamo ricevuto? Le stiamo facendo fruttare oppure, magari per paura, le nascondiamo in attesa del ritorno di Gesù?





Ricerca personalizzata

Ogni Giorno Una Preghiera - Ogni giorno con i Padri della Chiesa


     
Una Pillola per lo Spirito
Servizio di Mailing_Giornaliero
Archivio E-Mail Inviate
     
OSPITALITA' CONVENTUALE - Elenco: ABBAZIE, CONVENTI, MONASTERI IN ITALIA

Libreria Edizioni Paoline Servizio S. Messa _ Quadri Argento _ Croce San Damiano _ Icone in Argento _ Foderina per Bibbia di Gerusalemme in Cuoio e Argento _ Croce di S. Benedetto _ Bibbia Dvd - Foderina per la Liturgia delle Ore in 4 volumi _ Prodotti Naturali del Monastero Cistercense di Valserena _ Camicia Sacerdotale Clergy _ Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski _ Rosario Originale di Betlemme _ CD_Canto_Gregoriano _ Libro consigliato _ DVD Film Religiosi _ DVD Film Religiosi a Cartoni Animati _ Santi e Sante di Dio Biografie _ Classici della Spiritualità Cristiana _ Libri di Formazione Ragazzi - UMANA e CULTURALE _ Collana Economica dello Spirito _ Libro Segnalato Tema Famiglia


Torna su: Home Page - Indice mese di Novembre - 2010