Ascolta e Medita Marzo 2018
Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi
Crocifissi da Parete e da Tavolo
di San Benedetto, di San Damiano e Tradizionali Produzione Artigianale Nazionale

Libreria Edizioni Paoline

La Via Crucis - Le 14 stazioni
La Via Crucis (dal latino, Via della Croce - anche detta Via Dolorosa) è un rito della Chiesa cattolica con cui si ricostruisce e commemora il percorso doloroso di Cristo che si avvia alla crocifissione sul Golgota......




VOGLIO CONFESSARMI BENE!
"Ti aiuti la Madonna a riconciliarti con Dio, col tuo prossimo, con te stesso, con la vita" dal Santuario di Montenero - Livorno

Ascolta e Medita Marzo 2018 Questo mese è stato curato da: Michela e Roberto Roncella Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi


Mercoledì 7 marzo 2018
Dt 4, 1.5-9; Sal 147
Vangelo secondo Matteo (5, 17-19)

Santo del Calendario di Oggi:
07 Marzo - Sante Perpetua e Felicita martiri




Ricerca all'interno del sito novena.it


Preghiera Iniziale


Canterò in eterno l'amore del Signore,
di generazione in generazione
farò conoscere con la mia bocca la tua fedeltà,
perché ho detto: «È un amore edificato per sempre;
nel cielo rendi stabile la tua fedeltà».
«Ho stretto un'alleanza con il mio eletto,
ho giurato a Davide, mio servo.
Stabilirò per sempre la tua discendenza,
di generazione in generazione edificherò il tuo trono».
«Egli mi invocherà: “Tu sei mio padre, mio Dio
e roccia della mia salvezza”.
Gli conserverò sempre il mio amore,
la mia alleanza gli sarà fedele».
(Salmo 88)



Ascolta Vangelo


In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Non crediate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non sono venuto ad abolire, ma a dare pieno compimento. In verità io vi dico: finché non siano passati il cielo e la terra, non passerà un solo iota o un solo trattino della Legge, senza che tutto sia avvenuto.
Chi dunque trasgredirà uno solo di questi minimi precetti e insegnerà agli altri a fare altrettanto, sarà considerato minimo nel regno dei cieli. Chi invece li osserverà e li insegnerà, sarà considerato grande nel regno dei cieli».

Medita


Progressista o conservatore, tradizionalista o per la modernità. Tante volte abbiamo sentito tirare in campo Gesù o siamo stati tentati di farlo noi stessi per attribuirgli una attitudine, una scelta di campo “politica” rispetto al rapporto con la storia e con l'impegno per il futuro. Evidentemente questa tentazione era presente anche tra i suoi discepoli, se Gesù—in quel tempo—sente l'esigenza di metterli in guardia dal semplificare banalizzandola la novità del suo annuncio.
L'alleanza nuova, il regno di cui Gesù va annunciando l'avvento, non nascono negando il percorso fatto nella storia dal popolo ebraico e tracciato nella parola della Legge e dei Profeti, perché Dio è fedele e non rinnega se stesso. L'alleanza nuova completa, porta a compimento e svela nella pienezza quello che in antico era soltanto accennato e intravisto.
Ne rivela il senso, donando motivo e vita ai grandi comandamenti e ai “precetti minimi” che orientavano i comportamenti dell'ebreo giusto, e svelando come l'amore di Dio costituisca il riferimento per l'uomo nella ricerca di sempre, nell'aspirazione all'eterno, fino a quando sarà tutto avvenuto, fino alla fine di cielo e terra.

Per Riflettere e Preghiera Finale

Gesù non si ferma ad un'attuazione apparentemente “corretta”; Egli porta la legge alla sua pienezza e perciò vuole porci in quella direzione, in quello stile di sequela che suppone andare all'essenziale, rinnovarsi e coinvolgersi. Sono tre atteggiamenti che dobbiamo plasmare nella nostra vita di discepoli. (Papa Francesco, Medellin, 9 settembre 2017)

Benedetto sia Dio, Padre del Signore nostro Gesù Cristo,
che ci ha benedetti con ogni benedizione spirituale nei cieli, in Cristo.
In lui ci ha scelti prima della creazione del mondo,
per trovarci, al suo cospetto, santi e immacolati nell'amore.
Ci ha predestinati a essere suoi figli adottivi
per opera di Gesù Cristo, secondo il beneplacito del suo volere,
a lode e gloria della sua grazia, che ci ha dato nel suo Figlio diletto.
In lui abbiamo la redenzione mediante il suo sangue,
la remissione dei peccati secondo la ricchezza della sua grazia.
Dio l'ha abbondantemente riversata su di noi con ogni sapienza e intelligenza,
poiché egli ci ha fatto conoscere il mistero del suo volere,
il disegno di ricapitolare in Cristo tutte le cose, quelle del cielo come quelle della terra.
Nella sua benevolenza lo aveva in lui prestabilito per realizzarlo nella pienezza dei tempi.
(Lettera agli Efesini 1, 3-10)

Padri della Chiesa - Brani scelti per il mese di Marzo

Venga il tuo regno

Se dunque vogliamo pregare che scenda su di noi il regno di Dio, questo gli chiediamo con la potenza della Parola: che io sia allontanato dalla corruzione, sia liberato dalla morte, sia sciolto dalle catene dell’errore; non regni mai la morte su di me, non abbia mai potere su di noi la tirannia del male, non domini su di me l’avversario né mi faccia prigioniero attraverso il peccato, ma venga su di me il tuo regno affinché si allontanino da me o, meglio ancora, si annullino le passioni che ora mi dominano e signoreggiano.

Come infatti si dissolve il fumo, così esse si dissolveranno; come si scioglie la cera al cospetto del fuoco, così esse periranno. Né infatti il fumo, una volta che si è sparso nell’aria, lascia qualche traccia della propria natura, né la cera, liquefattasi a contatto con il fuoco, è più reperibile.
Così, quando venga tra noi il regno di Dio, tutte le cose che ora ci dominano saranno condannate alla sparizione.

Gregorio di Nissa, La preghiera del Signore 3



Bibbie e Bibbia di Gerusalemme Sconto 15% Bibbie e Bibbia di Gerusalemme Sconto 15% Bibbie e Bibbia di Gerusalemme Sconto 15% Bibbie e Bibbia di Gerusalemme Sconto 15% Bibbia di Gerusalemme Edizioni EDB - La Bibbia Via Verita' e Vita Edizioni San Paolo - La Bibbia Testo C.E.I. Sconto 15%


Home Page