Ascolta e Medita Marzo 2018
Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi
Gioielli Religiosi
Crocifissi da Parete e da Tavolo
di San Benedetto, di San Damiano e Tradizionali Produzione Artigianale Nazionale

Libreria Edizioni Paoline

La Via Crucis - Le 14 stazioni
La Via Crucis (dal latino, Via della Croce - anche detta Via Dolorosa) è un rito della Chiesa cattolica con cui si ricostruisce e commemora il percorso doloroso di Cristo che si avvia alla crocifissione sul Golgota......




VOGLIO CONFESSARMI BENE!
"Ti aiuti la Madonna a riconciliarti con Dio, col tuo prossimo, con te stesso, con la vita" dal Santuario di Montenero - Livorno

Ascolta e Medita Marzo 2018 Questo mese è stato curato da: Michela e Roberto Roncella Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi


Venerdì 2 marzo 2018
Gn 37, 3-4.12-13a.17b-28; Sal 104
Vangelo secondo Matteo (21, 33-43.45-46)

Santo del Calendario di Oggi:
02 Marzo - San Simplicio papa




Ricerca all'interno del sito novena.it


Preghiera Iniziale


Ti rendo grazie, perché mi hai risposto,
perché sei stato la mia salvezza.
La pietra scartata dai costruttori
è divenuta la pietra d'angolo.
Questo è stato fatto dal Signore:
una meraviglia ai nostri occhi.
Questo è il giorno che ha fatto il Signore:
rallegriamoci in esso ed esultiamo!
Rendete grazie al Signore, perché è buono,
perché il suo amore è per sempre.
(Salmo 117)



Ascolta Vangelo


In quel tempo, Gesù disse ai capi dei sacerdoti e agli anziani del popolo: «Ascoltate un'altra parabola: c'era un uomo che possedeva un terreno e vi piantò una vigna. La circondò con una siepe, vi scavò una buca per il torchio e costruì una torre. La diede in affitto a dei contadini e se ne andò lontano.
Quando arrivò il tempo di raccogliere i frutti, mandò i suoi servi dai contadini a ritirare il raccolto. Ma i contadini presero i servi e uno lo bastonarono, un altro lo uccisero, un altro lo lapidarono.
Mandò di nuovo altri servi, più numerosi dei primi, ma li trattarono allo stesso modo. Da ultimo mandò loro il proprio figlio dicendo: “Avranno rispetto per mio figlio!”. Ma i contadini, visto il figlio, dissero tra loro: “Costui è l'erede. Su, uccidiamolo e avremo noi la sua eredità!”. Lo presero, lo cacciarono fuori dalla vigna e lo uccisero.
Quando verrà dunque il padrone della vigna, che cosa farà a quei contadini?». Gli risposero: «Quei malvagi, li farà morire miseramente e darà in affitto la vigna ad altri contadini, che gli consegneranno i frutti a suo tempo».
E Gesù disse loro: «Non avete mai letto nelle Scritture: “La pietra che i costruttori hanno scartato è diventata la pietra d'angolo; questo è stato fatto dal Signore ed è una meraviglia ai nostri occhi”? Perciò io vi dico: a voi sarà tolto il regno di Dio e sarà dato a un popolo che ne produca i frutti».
Udite queste parabole, i capi dei sacerdoti e i farisei capirono che parlava di loro. Cercavano di catturarlo, ma ebbero paura della folla, perché lo considerava un profeta.

Medita


Gesù si rivolge a chi ha potere: nella società ebraica di allora, capi dei sacerdoti, anziani, farisei. Presenta lo scenario paradossale del proprietario di una vigna, coltivata, amata e che si è dovuta poi abbandonare per motivi non detti, che si aspetta dagli affittuari al tempo dovuto il compenso in natura, dai frutti della stessa terra loro affidata. Uno scenario paradossale perché, dopo il trattamento subito dai primi emissari, il padrone non si vuole rendere conto della malvagità di chi ha scelto per custodire la sua vigna e ostinatamente insiste nell'offrire nuove occasioni, mostrandosi forse debole, forse ingenuo, infine, nella speranza che l'invio del figlio, l'erede, possa smuovere i loro cuori. La storia suscita indignazione, al punto che chi ascolta sbotta, invocando quella giustizia—così dura in quel “miseramente”—che nelle parole di Gesù tardava a venire. La parabola, che ricorda quella con cui il profeta Natan mise il re Davide di fronte alla sua colpa, serve a rendere trasparente, nella riflessione a posteriori, l'amarezza di Dio per il modo con cui è custodita l'alleanza, e a proclamare l'avvento di una alleanza nuova fuori dai confini chiusi di un unico popolo. Quando però i cuori sono chiusi, la riflessione non porta al cambiamento, ma alla paura di perdere il proprio privilegio e alla rabbia che cova vendetta.
Per Riflettere e Preghiera Finale

Fratelli e sorelle, Dio non si vendica! Dio ama, non si vendica, ci aspetta per perdonarci, per abbracciarci. Attraverso le “pietre di scarto”—e Cristo è la prima pietra che i costruttori hanno scartato—attraverso situazioni di debolezza e di peccato, Dio continua a mettere in circolazione il «vino nuovo» della sua vigna, cioè la misericordia. (Papa Francesco, Angelus dell'8 ottobre 2017)

Ci affidiamo o Dio alle tue mani premurose
di vignaiolo esperto di tenera amorevolezza;
recidi tutti i tralci secchi e infruttuosi della nostra vita.
Cura quelli che sono innestati nella vite, che è il tuo Figlio,
perché possano portare ancora più frutti
di giustizia e di pace, di comunione e di gioia. Amen.
(Don Massimo Lovera)

Padri della Chiesa - Brani scelti per il mese di Marzo

RIALZAMI ANCORA

Mi sono ingannato, mio Cristo,
nel confidare troppo in me.

Mi sono inorgoglito
e sono precipitato gravemente.

Ma tu, rialzami ancora:
mi sono reso conto di ingannare me stesso.

Se ancora mi innalzerò,
di nuovo potrei cadere,
in una caduta davvero fatale.

Se tu mi accogli!
Altrimenti sono finito.
Per me soltanto
hai esaurito la tua benevolenza?

GREGORIO DI NAZIANZO



Bibbie e Bibbia di Gerusalemme Sconto 15% Bibbie e Bibbia di Gerusalemme Sconto 15% Bibbie e Bibbia di Gerusalemme Sconto 15% Bibbie e Bibbia di Gerusalemme Sconto 15% Bibbia di Gerusalemme Edizioni EDB - La Bibbia Via Verita' e Vita Edizioni San Paolo - La Bibbia Testo C.E.I. Sconto 15%


Home Page