CROCIFISSI DI SAN DAMIANO

Crocifissi San Damiano in Argento, Legno e in Vetro di Murano Varie Misure



VOGLIO CONFESSARMI BENE!
"Ti aiuti la Madonna a riconciliarti con Dio, col tuo prossimo, con te stesso, con la vita" dal Santuario di Montenero - Livorno
/ Il Santo del Calendario:


Ascolta e Medita Maggio 2017- Questo mese è stato curato da: Cristina e Emanuele Cattin, Michela e Paolo Buti Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi

Torna su: Indice Mese MAGGIO 2017



Mercoledì 24 maggio 2017
At 17, 15.22-18, 1; Sal 148
Vangelo secondo Giovanni (16, 12-15)

Preghiera Iniziale

Alleluia. Lodate il Signore dai cieli,
lodatelo nell'alto dei cieli.
Lodatelo, voi tutti, suoi angeli,
lodatelo, voi tutte, sue schiere.
Lodatelo, sole e luna,
lodatelo, voi tutte, fulgide stelle.
Lodatelo, cieli dei cieli,
voi, acque al di sopra dei cieli.
Lodino il nome del Signore,
perché al suo comando sono stati creati.
Li ha resi stabili nei secoli per sempre;
ha fissato un decreto che non passerà.
(Salmo 148)

Ascolta Vangelo

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso. Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annuncerà le cose future. Egli mi glorificherà, perché prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà. Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà».



Medita

Gesù parla ancora dello Spirito che egli invierà dopo essere ritornato al Padre. Egli afferma anzitutto che il compito dello Spirito sarà quello di far capire al mondo il peccato, la giustizia e il giudizio: il peccato consiste nel non credere in lui, la giustizia nel fatto che egli va al Padre, e il giudizio nel fatto che il principe di questo mondo è stato condannato. Gesù prosegue poi osservando «Ho ancora molte cose da dirvi, ma ora non siete capaci di portarne il peso» . Questa frase funge da transizione con il brano seguente, nel quale lo Spirito viene presentato nel suo ruolo di guida dei discepoli. Essa sembra in contrasto con quello che Gesù aveva detto poco prima: «Vi ho detto amici, poiché vi ho fatto conoscere tutto ciò che ho udito dal Padre mio». Questa ulteriore rivelazione però non sarà portata a termine da Gesù. Egli infatti prosegue: «Ma quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità». Sarà quindi lo Spirito colui che porterà a termine la rivelazione di Gesù, diventando così il mediatore della rivelazione completa e definitiva; ora è lo Spirito della verità che viene presentato come colui che guida i discepoli alla piena verità. Lo Spirito però «non parlerà da se stesso ma dirà quanto ascolterà, e annunzierà le cose che vengono». L'insegnamento dello Spirito scaturirà dall'ascolto della rivelazione stessa di Gesù, cioè non conterrà elementi nuovi rispetto ad essa; egli «annunzierà le cose che vengono», cioè farà comprendere nel loro vero significato gli eventi concernenti la crocifissione e la glorificazione di Gesù alla destra del Padre.




Per Riflettere

Lo Spirito di verità ci farà capire come mettere a frutto i carismi che Dio ci ha donato. Sappiamo condividerli con gli altri?

Signore, Tu mi offri quotidianamente e gratuitamente la tua salvezza.
Rendimi consapevole dei miei angoli oscuri,
quelli in cui mi sento protagonista assoluto della mia vita
e donami di dirti, con filiale abbandono:
senza di Te non ho alcun bene.
Amen.






Torna su: Indice Mese MAGGIO 2017
Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Originali Greche
Copie fedeli e austeri stile bizantino (Scuola Cretese – Teofanis) realizzate da padre Pefkis, agiografo diplomato dell’Accademia Ecclesiastica del Monte Santo (località Athos) con colori autentici e tradizionali con foglio dorato, su tela e legno invecchiato

Home Page



Home Page