CROCIFISSI DI SAN DAMIANO

Crocifissi San Damiano in Argento, Legno e in Vetro di Murano Varie Misure



VOGLIO CONFESSARMI BENE!
"Ti aiuti la Madonna a riconciliarti con Dio, col tuo prossimo, con te stesso, con la vita" dal Santuario di Montenero - Livorno
/ Il Santo del Calendario:


Ascolta e Medita Maggio 2017- Questo mese è stato curato da: Cristina e Emanuele Cattin, Michela e Paolo Buti Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi

Torna su: Indice Mese MAGGIO 2017



Venerdì 12 maggio 2017
At 13, 26-33; Sal 2
Vangelo secondo Giovanni (14, 1-6)

Preghiera Iniziale

Voglio annunciare il decreto del Signore.
Egli mi ha detto: “Tu sei mio figlio,
io oggi ti ho generato.
Chiedimi e ti darò in eredità le genti
e in tuo dominio le terre più lontane”.
E ora siate saggi, o sovrani;
lasciatevi correggere, o giudici della terra;
servite il Signore con timore
e rallegratevi con tremore.
Imparate la disciplina,
perché non si adiri e voi perdiate la via:
in un attimo divampa la sua ira.
Beato chi in lui si rifugia.
(Salmo 2)

Ascolta Vangelo

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me. Nella casa del Padre mio vi sono molte dimore. Se no, vi avrei mai detto: “Vado a prepararvi un posto”? Quando sarò andato e vi avrò preparato un posto, verrò di nuovo e vi prenderò con me, perché dove sono io siate anche voi. E del luogo dove io vado, conoscete la via».
Gli disse Tommaso: «Signore, non sappiamo dove vai; come possiamo conoscere la via?».
Gli disse Gesù: «Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me».



Medita

“La fede non è una truffa”, ci ricorda in modo molto efficace papa Francesco commentando questo brano di Vangelo. Giovanni ci racconta che Gesù è andato a prepararci un posto nella casa del Padre dove “vi sono molte dimore”. Come Gesù incoraggia e rassicura gli apostoli così il messaggio del Vangelo ci propone un orizzonte di speranza nel nostro cammino di fede. “Non sia turbato il vostro cuore” ci ricorda Gesù. È una rassicurazione straordinaria: ora conosciamo la meta del nostro viaggio. Il nostro percorso di vita come cristiani richiede un impegno quotidiano e non è privo di difficoltà, momenti di prova ma anche di gioia e soddisfazione. Tutto questo trova un nuovo significato, diventa un cammino di preparazione verso la dimora che ci ha preparato Gesù. E questo non può che generare una grande fiducia in ognuno di noi perché sappiamo dove andare, non stiamo più navigando senza una meta: “Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me”, solo in questo modo riusciamo a dare un significato profondo alla nostra vita, alle nostre scelte, se ascolteremo la Parola di Gesù e ci lasceremo guidare dai suggerimenti dello Spirito Santo.
“Quando sarò andato e vi avrò preparato un posto, verrò di nuovo e vi prenderò con me”: ecco come la consolazione che Gesù dona agli apostoli è paterna rassicurazione e motivo di speranza autentica per ciascun cristiano.




Per Riflettere

“Non sia turbato il vostro cuore”: riesco a vivere la mia vita di tutti i giorni rincuorato dal pensiero che Gesù sta preparando un posto nella dimora del Padre anche per me?

Signore, che pensi ai gigli del campo e agli uccelli dell'aria,
li vesti e li nutri e li fai prosperare,
manifesta anche su di me la tua provvidenza paterna.
Aiutami, mio Dio:
poiché la nostra salvezza può venire
soltanto da uomini onesti e buoni,
metti nel loro cuore il senso della giustizia,
dell'onestà e della carità.
Guarda, o Padre, la nostra famiglia,
che fiduciosamente aspetta da te il pane quotidiano.
Rasserena la nostra vita,
fortifica i nostri corpi,
perché possiamo corrispondere più facilmente
alla tua grazia divina e sentire su di noi,
sulle nostre preoccupazioni e angustie,
il tuo amore paterno.
(Papa Paolo VI)






Torna su: Indice Mese MAGGIO 2017
Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Originali Greche
Copie fedeli e austeri stile bizantino (Scuola Cretese – Teofanis) realizzate da padre Pefkis, agiografo diplomato dell’Accademia Ecclesiastica del Monte Santo (località Athos) con colori autentici e tradizionali con foglio dorato, su tela e legno invecchiato

Home Page



Home Page