CROCIFISSI DI SAN DAMIANO

Crocifissi San Damiano in Argento, Legno e in Vetro di Murano Varie Misure



VOGLIO CONFESSARMI BENE!
"Ti aiuti la Madonna a riconciliarti con Dio, col tuo prossimo, con te stesso, con la vita" dal Santuario di Montenero - Livorno
/ Il Santo del Calendario:


Ascolta e Medita Maggio 2017- Questo mese è stato curato da: Cristina e Emanuele Cattin, Michela e Paolo Buti Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi

Torna su: Indice Mese MAGGIO 2017



Lunedì 1 maggio 2017
At 6, 8-15; Sal 118
Vangelo secondo Giovanni (6, 22-29)
Tempo di Pasqua
Salterio: terza settimana
San Giuseppe lavoratore


Preghiera Iniziale


Insegnami, Signore, la via dei tuoi decreti
e la custodirò sino alla fine.
Dammi intelligenza, perché io custodisca la tua legge
e la osservi con tutto il cuore.
Guidami sul sentiero dei tuoi comandi,
perché in essi è la mia felicità.
(Salmo 118)


Ascolta Vangelo


Il giorno dopo, la folla, rimasta dall'altra parte del mare, vide che c'era soltanto una barca e che Gesù non era salito con i suoi discepoli sulla barca, ma i suoi discepoli erano partiti da soli.
Altre barche erano giunte da Tiberìade, vicino al luogo dove avevano mangiato il pane, dopo che il Signore aveva reso grazie.
Quando dunque la folla vide che Gesù non era più là e nemmeno i suoi discepoli, salì sulle barche e si diresse alla volta di Cafàrnao alla ricerca di Gesù. Lo trovarono di là dal mare e gli dissero: «Rabbì, quando sei venuto qua?».
Gesù rispose loro: «In verità, in verità io vi dico: voi mi cercate non perché avete visto dei segni, ma perché avete mangiato di quei pani e vi siete saziati. Datevi da fare non per il cibo che non dura, ma per il cibo che rimane per la vita eterna e che il Figlio dell'uomo vi darà. Perché su di lui il Padre, Dio, ha messo il suo sigillo».
Gli dissero allora: «Che cosa dobbiamo compiere per fare le opere di Dio?». Gesù rispose loro: «Questa è l'opera di Dio: che crediate in colui che egli ha mandato».



Medita


Il brano del Vangelo di oggi ci presenta Gesù che è fuggito in solitudine sulla montagna, rifiutando l'acclamazione della folla che voleva innalzarlo a re dopo aver assistito al segno della “condivisione” del pane. Nella notte, insieme ai suoi discepoli, Gesù era tornato in barca verso Cafarnao, approdando di nuovo sulla riva occidentale del lago di Tiberiade.
Il giorno dopo la folla si mette prontamente sulle sue tracce, lo cerca ostinatamente e lo raggiunge attraversando a sua volta il lago. Che cosa cercano queste persone? Quale motivazione li spinge ad una così ardente ricerca?
È Gesù stesso a svelare il vero movente della loro ricerca: “Voi mi cercate non perché avete visto dei segni, ma perché avete mangiato di quei pani e vi siete saziati”. Quelle folle cercano Gesù solo per il miracolo cui hanno assistito. La moltiplicazione dei pani non li ha portati a interrogarsi sulla sua identità e a capire che il pane materiale è segno di un pane che è vita per la persona nella sua interezza. Il pane quotidiano è fondamentale e Gesù ci ha chiesto di invocare il Padre per questo, ma qui ci esorta a lavorare con altrettanta convinzione e intensità per il pane che dà vita per sempre, che sfama e disseta, che ristora, che sazia di Vita vera e di eternità. Si tratta di darci da fare per ricevere in dono questo nutrimento, non soltanto per il cibo materiale. “Gesù, Parola di Dio, tu sei cibo, tu sei pane per la mia vita”. Alleniamoci a ripetere e gustare queste parole accogliendole in adorazione dentro di noi.




Per Riflettere

Quale motivazione ci spinge nella nostra ricerca di Gesù?

A tutti i cercatori del tuo volto,
mostrati, Signore;
a tutti i pellegrini dell'assoluto,
vieni incontro, Signore;
con quanti si mettono in cammino
e non sanno dove andare
cammina, Signore;
affiancati e cammina con tutti i disperati
sulle strade di Emmaus;
e non offenderti se essi non sanno
che sei tu ad andare con loro,
tu che li rendi inquieti
e incendi i loro cuori;
non sanno che ti portano dentro:
con loro fermati poiché si fa sera
e la notte è buia e lunga, Signore.
(David Maria Turoldo)






Torna su: Indice Mese MAGGIO 2017
Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Originali Greche
Copie fedeli e austeri stile bizantino (Scuola Cretese – Teofanis) realizzate da padre Pefkis, agiografo diplomato dell’Accademia Ecclesiastica del Monte Santo (località Athos) con colori autentici e tradizionali con foglio dorato, su tela e legno invecchiato

Home Page



Home Page