Libri di Preghiere Edizioni Varie Sconto 15%
Novena allo SPIRITO SANTO NOVENA ALLO SPIRITO SANTO Da pregare per nove giorni consecutivi qualsiasi volta si voglia dar lode, ringraziare o chiedere una grazia.




VOGLIO CONFESSARMI BENE!
"Ti aiuti la Madonna a riconciliarti con Dio, col tuo prossimo, con te stesso, con la vita" dal Santuario di Montenero - Livorno

L'uomo in Preghiera - Catechesi di Benedetto XVI
in cammino nella“Scuola della preghiera” - “Signore, insegnaci a pregare” (Lc 11,1)

Ascolta e Medita Giugno 2017- Questo mese è stato curato da: Caterina Guidi Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi

Torna su: Indice Mese GIUGNO 2017



Mercoledì 14 giugno 2017
Vangelo secondo Matteo (5, 17-19)
2Cor 3, 4-11; Sal 98


Preghiera Iniziale


La legge del Signore è perfetta,
rinfranca l'anima;
la testimonianza del Signore è stabile,
rende saggio il semplice.
I precetti del Signore sono retti, fanno gioire il cuore;
il comando del Signore è limpido, illumina gli occhi.
Il timore del Signore è puro, rimane per sempre;
i giudizi del Signore sono fedeli,
sono tutti giusti, più preziosi dell'oro,
di molto oro fino,
più dolci del miele e di un favo stillante.
Anche il tuo servo ne è illuminato,
per chi li osserva è grande il profitto.
(Salmo 18)


Ascolta Vangelo


In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Non crediate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non sono venuto ad abolire, ma a dare pieno compimento.
In verità io vi dico: finché non siano passati il cielo e la terra, non passerà un solo iota o un solo trattino della Legge, senza che tutto sia avvenuto.
Chi dunque trasgredirà uno solo di questi minimi precetti e insegnerà agli altri a fare altrettanto, sarà considerato minimo nel regno dei cieli. Chi invece li osserverà e li insegnerà, sarà considerato grande nel regno dei cieli».


“Non si può respirare come cristiani, direi di più, come cattolici, con un solo polmone; bisogna aver due polmoni, cioè quello orientale e quello occidentale” (Giovanni Paolo II, Allocutio Lutetiae Parisiorum ad Christianos fratres a Sede Apostolica seiunctos habita, 31 maggio 1980: AAS 72 [1980] 704).
LA PREGHIERA CONTINUA e la preghiera di Gesù di: Matta El Meskin, (Matteo il Povero)

Alla luce della Parola (come leggere la Bibbia) Matta el Meskin (Matteo il Povero)

Medita


“Non sono venuto ad abolire, ma a dare pieno compimento”. Nei giorni scorsi il Vangelo ci ha mostrato più volte Gesù che discute con farisei, scribi e sadducei; a volte si tratta di semplici dialoghi, a volte il Maestro deve rispondere a provocazioni non da poco sulla sua predicazione e sulla situazione politica del tempo. Dopo le bellissime parole sul nostro essere “sale e luce”, emerge ora dal testo la continuità del messaggio evangelico con la storia di Israele: continuità e novità sembrano essere i binari su cui viaggia la Buona Novella. Non c'è nessun Gesù che guida la rivolta; non si prepara la ribellione contro i Romani e il Vangelo non rappresenta uno strumento di riscatto sociale. Forse i farisei avrebbero voluto proprio questo: poter bollare Gesù e i suoi discepoli come dei facinorosi, dei violenti, magari dei bestemmiatori… così da poter mettere da parte tutto ciò che provocava le coscienze. “Dare compimento”: i farisei non vogliono alcun compimento; non vogliono la pienezza della relazione con Dio. Vogliono fermarsi alla superficie, vogliono “volare basso” sugli orizzonti sicuri delle norme e delle regole, planare tranquilli su terre conosciute. La loro “fede”—se così la si può chiamare—è fatta di consuetudini e non abbraccia la vita vera. Ma la storia di Israele, quella in cui Gesù si inserisce e alla quale dà compimento, non aveva nulla di comodo e tranquillo; sono stati i farisei, gli scribi, i “sapienti” a rendersela comoda, a ridurla alle proprie esigenze, piegando la Parola di Dio fino a farla diventare un insieme di precetti sterili, soffocanti e alla fin fine inutili. È con questo atteggiamento che Gesù vuole creare una rottura per ridare sostanza alla relazione d'amore fra Dio e l'uomo.




Per Riflettere

Un uomo incontra la Parola di Cristo e vi aderisce? Ecco, con gioia rinuncia a qualcosa a cui era attaccato e attinge forza per una sensibilità nuova. A mano a mano che si sottomette e configura la vita a quella Parola, si accorge di quanto concreta gli diventi la verità di Dio nella sua vita. (Adrienne Von Speyr)


Apri i miei occhi Signore,
perché io veda le meraviglie della tua Legge.
Togli il velo dal mio cuore mentre leggo le Scritture.
Sii benedetto, Signore, perché mi insegni i tuoi decreti.
Parola del Padre, fammi dono della tua parola;
tocca il mio cuore e illumina i miei sensi;
apri le mie labbra e riempile della tua lode.
La potenza del tuo Santo Spirito
sia nel mio cuore e sulle mie labbra
perché io proclami degnamente
e con rettitudine le tue parole.
(Lancelot Andrewes)






Torna su: Indice Mese GIUGNO 2017
Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Originali Greche
Copie fedeli e austeri stile bizantino (Scuola Cretese – Teofanis) realizzate da padre Pefkis, agiografo diplomato dell’Accademia Ecclesiastica del Monte Santo (località Athos) con colori autentici e tradizionali con foglio dorato, su tela e legno invecchiato

Home Page


Gioielli Religiosi

In argento e swarovski: rosari, collane, braccialetti originali gioielli realizzati completamente in Italia, particolari ed eleganti, da indossare o regalare



Home Page