Libri di Preghiere Edizioni Varie Sconto 15%
Novena allo SPIRITO SANTO NOVENA ALLO SPIRITO SANTO Da pregare per nove giorni consecutivi qualsiasi volta si voglia dar lode, ringraziare o chiedere una grazia.




VOGLIO CONFESSARMI BENE!
"Ti aiuti la Madonna a riconciliarti con Dio, col tuo prossimo, con te stesso, con la vita" dal Santuario di Montenero - Livorno

L'uomo in Preghiera - Catechesi di Benedetto XVI
in cammino nella“Scuola della preghiera” - “Signore, insegnaci a pregare” (Lc 11,1)

Ascolta e Medita Giugno 2017- Questo mese è stato curato da: Caterina Guidi Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi

Torna su: Indice Mese GIUGNO 2017



Sabato 10 giugno 2017
Vangelo secondo Marco (12, 38-44)
Tb 12, 1.5-15.20; Tb 13


Preghiera Iniziale


Crea in me, o Dio, un cuore puro,
rinnova in me uno spirito saldo.
Non scacciarmi dalla tua presenza
e non privarmi del tuo santo spirito.
Rendimi la gioia della tua salvezza,
sostienimi con uno spirito generoso.
Insegnerò ai ribelli le tue vie
e i peccatori a te ritorneranno.
Liberami dal sangue, o Dio, Dio mia salvezza:
la mia lingua esalterà la tua giustizia.
Signore, apri le mie labbra
e la mia bocca proclami la tua lode.
(Salmo 50)


Ascolta Vangelo


In quel tempo, Gesù [nel tempio] diceva alla folla nel suo insegnamento: «Guardatevi dagli scribi, che amano passeggiare in lunghe vesti, ricevere saluti nelle piazze, avere i primi seggi nelle sinagoghe e i primi posti nei banchetti. Divorano le case delle vedove e pregano a lungo per farsi vedere. Essi riceveranno una condanna più severa».
Seduto di fronte al tesoro, osservava come la folla vi gettava monete. Tanti ricchi ne gettavano molte. Ma, venuta una vedova povera, vi gettò due monetine, che fanno un soldo. Allora, chiamati a sé i suoi discepoli, disse loro: «In verità io vi dico: questa vedova, così povera, ha gettato nel tesoro più di tutti gli altri. Tutti infatti hanno gettato parte del loro superfluo. Lei invece, nella sua miseria, vi ha gettato tutto quello che aveva, tutto quanto aveva per vivere».


“Non si può respirare come cristiani, direi di più, come cattolici, con un solo polmone; bisogna aver due polmoni, cioè quello orientale e quello occidentale” (Giovanni Paolo II, Allocutio Lutetiae Parisiorum ad Christianos fratres a Sede Apostolica seiunctos habita, 31 maggio 1980: AAS 72 [1980] 704).
LA PREGHIERA CONTINUA e la preghiera di Gesù di: Matta El Meskin, (Matteo il Povero)

Alla luce della Parola (come leggere la Bibbia) Matta el Meskin (Matteo il Povero)

Medita


A chi non piace “passeggiare in lunghe vesti”, essere stimato, avere molti amici ed essere gratificato nella vita quotidiana? Il problema di questi farisei è che non solo “amano” queste attività; il verbo utilizzato nel testo originale di Marco ha—come spesso accade—qualche sfumatura di significato in più: i farisei “desiderano con tutte le loro capacità” stare al primo posto, hanno preso l'abitudine a farlo e non si vogliono allontanare dai loro privilegi, forti come sono dell'approvazione e della stima—magari non sempre sincera—della comunità. In definitiva, non è che provino semplicemente il desiderio umano di essere apprezzati: hanno fatto di questa tendenza naturale il vero e proprio dio delle loro vite, l'unico a cui rendere culto. Costoro riceveranno—dice Gesù—“una condanna più severa”. E anche qui, la traduzione ha addolcito il testo originale, che parla più precisamente di una condanna straordinaria, non comune, che eccede la norma. Si tratta di una delle espressioni più dure e inesorabili di tutto il Vangelo; così risulta chiaro, senza ombra di dubbio, che a scatenare la risposta di Gesù non è una semplice debolezza da parte dei farisei, ma la loro scelta deliberata di orientare la vita secondo una logica di morte, la logica che mette al posto di Dio qualcos'altro, qualcun altro… un dio vuoto, arido e inutile, spacciato però per quello vero. Il loro è un egoismo che parte da una semplice debolezza umana, mette radici, si sclerotizza e si trasforma in negazione di Dio. Tutta questa operazione lascia anche delle vittime sul terreno: gli invisibili. Nel Vangelo si parla di vedove, alle quali i farisei “divorano le case”; e certo non è una coincidenza se è proprio una vedova, vittima perfetta dell'egoismo, a donare le due monete nel tesoro del tempio: da persona capace di umiltà, lei riesce a mantenere lo sguardo fisso solo sul Signore.




Per Riflettere

Riempi le tue mani di altre mani. E stringile forte. Ci salveremo insieme, o non ci salveremo. (Bruno Ferrero)

Missione è smettere di girare
intorno a noi stessi
come se fossimo
il centro del mondo e della vita.
È non lasciarsi bloccare
dai problemi del piccolo mondo
al quale apparteniamo:
l'umanità è più grande.
Missione è sempre partire,
ma non è divorare chilometri.
È, soprattutto, aprirsi agli altri come a fratelli,
è scoprirli e incontrarli.
(Dom Helder Camara)






Torna su: Indice Mese GIUGNO 2017
Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Originali Greche
Copie fedeli e austeri stile bizantino (Scuola Cretese – Teofanis) realizzate da padre Pefkis, agiografo diplomato dell’Accademia Ecclesiastica del Monte Santo (località Athos) con colori autentici e tradizionali con foglio dorato, su tela e legno invecchiato

Home Page


Gioielli Religiosi

In argento e swarovski: rosari, collane, braccialetti originali gioielli realizzati completamente in Italia, particolari ed eleganti, da indossare o regalare



Home Page