Ascolta e Medita Gennaio 2018
Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi

Novena allo SPIRITO SANTO NOVENA ALLO SPIRITO SANTO Da pregare per nove giorni consecutivi qualsiasi volta si voglia dar lode, ringraziare o chiedere una grazia.




VOGLIO CONFESSARMI BENE!
"Ti aiuti la Madonna a riconciliarti con Dio, col tuo prossimo, con te stesso, con la vita" dal Santuario di Montenero - Livorno

Ascolta e Medita Gennaio 2018 Questo mese è stato curato da: Benedetta e Adriano Cerri, Giovanni Mascellani, Donatella Bouillon Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi


Mercoledì 31 gennaio 2018
2Sam 24, 2.9-17; Sal 31
Vangelo secondo Marco (6, 1-6)




Preghiera Iniziale


Beato l'uomo a cui è tolta la colpa
e coperto il peccato.
Beato l'uomo a cui Dio non imputa il delitto
e nel cui spirito non è inganno.
Ti ho fatto conoscere il mio peccato,
non ho coperto la mia colpa.
Ho detto: «Confesserò al Signore le mie iniquità»
e tu hai tolto la mia colpa e il mio peccato.
Per questo ti prega ogni fedele
nel tempo dell'angoscia;
quando irromperanno grandi acque
non potranno raggiungerlo.
Tu sei il mio rifugio, mi liberi dall'angoscia,
mi circondi di canti di liberazione.
Rallegratevi nel Signore ed esultate, o giusti!
Voi tutti, retti di cuore, gridate di gioia.


Ascolta Vangelo


In quel tempo, Gesù venne nella sua patria e i suoi discepoli lo seguirono. Giunto il sabato, si mise a insegnare nella sinagoga. E molti, ascoltando, rimanevano stupiti e dicevano: «Da dove gli vengono queste cose? E che sapienza è quella che gli è stata data? E i prodigi come quelli compiuti dalle sue mani? Non è costui il falegname, il figlio di Maria, il fratello di Giacomo, di Ioses, di Giuda e di Simone? E le sue sorelle, non stanno qui da noi?». Ed era per loro motivo di scandalo.
Ma Gesù disse loro: «Un profeta non è disprezzato se non nella sua patria, tra i suoi parenti e in casa sua». E lì non poteva compiere nessun prodigio, ma solo impose le mani a pochi malati e li guarì. E si meravigliava della loro incredulità.
Gesù percorreva i villaggi d'intorno, insegnando.


Medita


Nella festa di San Giovanni Bosco il Vangelo ci propone una pericope in cui compare per due volte il verbo “insegnare”. E a questo verbo, nella descrizione delle caratteristiche che assume questa azione compiuta da Gesù, gli abitanti di Nazaret, stupiti, accostano i termini “sapienza” e “prodigi”. Quali viottoli percorreva dunque la pedagogia di Gesù Maestro per testimoniare la venuta del Regno di Dio, la necessità di convertirsi?
“La prospettiva secondo cui l'evangelista Marco presenta la persona e l'opera di Gesù è quella del messia nascosto che si rivela sulla croce. Questa presentazione è il frutto di una profonda riflessione sul metodo seguito da Gesù nel suo insegnamento. L'evangelista vuole sottolineare che il Regno di Dio e la vera identità di colui che lo annunzia non si rivelano tanto nei suoi prodigi o nelle sue parole, quanto piuttosto nell'unica parola della croce, dalla quale tutto il resto prende significato”.


Per Riflettere e Preghiera Finale

La proposta di Cristo di entrare nel suo Regno è espressione della vita che ci dona, sia pure attraverso la croce e la morte; strada insolita, sconosciuta, che può suscitare persino scandalo.

O Croce di Cristo,
ti vediamo ancora oggi nei sognatori
che vivono con il cuore dei bambini
e che lavorano ogni giorno
per rendere il mondo un posto migliore,
più umano e più giusto.
In te Santa Croce
vediamo Dio
che ama fino alla fine.
(Papa Francesco)
Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia Oro Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia Oro Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia Oro




 


Home Page