Ascolta e Medita Gennaio 2018
Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi

Novena allo SPIRITO SANTO NOVENA ALLO SPIRITO SANTO Da pregare per nove giorni consecutivi qualsiasi volta si voglia dar lode, ringraziare o chiedere una grazia.




VOGLIO CONFESSARMI BENE!
"Ti aiuti la Madonna a riconciliarti con Dio, col tuo prossimo, con te stesso, con la vita" dal Santuario di Montenero - Livorno

Ascolta e Medita Gennaio 2018 Questo mese è stato curato da: Benedetta e Adriano Cerri, Giovanni Mascellani, Donatella Bouillon Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi


Giovedì 25 gennaio 2018
At 22, 3-16 opp. At 9, 1-22; Sal 116
Vangelo secondo Marco (16, 15-18)




Preghiera Iniziale


Genti tutte, lodate il Signore,
popoli tutti, cantate la sua lode.
Perché forte è il suo amore per noi
e la fedeltà del Signore dura per sempre
(Salmo 116)



Ascolta Vangelo


In quel tempo, [Gesù apparve agli Undici] e disse loro: «Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura. Chi crederà e sarà battezzato sarà salvato, ma chi non crederà sarà condannato.
Questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: nel mio nome scacceranno demòni, parleranno lingue nuove, prenderanno in mano serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno; imporranno le mani ai malati e questi guariranno».


Medita


Oggi, si celebra la conversione di San Paolo e si conclude la settimana di preghiera per l'unità dei cristiani. La Chiesa ci invita a rinnovare la nostra fede e, in unità con tutti i fratelli delle diverse confessioni, ci indica nella conversione la via migliore perché la piena comunione con Dio e con gli altri si possa realizzare. Il brano del Vangelo di Marco ci apre dinanzi la missione degli apostoli, missione universale, per tutto il mondo, per ogni creatura. “Gesù Risorto, dono per tutti gli uomini di tutti i tempi, assicura che la predicazione degli apostoli sarà sostenuta da segni particolari che manifesteranno che Gesù è il Signore del creato: i miracoli elencati indicano che è iniziato il tempo del superamento di tutti i mali che affliggono l'umanità. Chi si converte non solo opera un miracolo in sè, ma anche opera dei miracoli attorno a sé, proprio come lo è stato per San Paolo”.
La salvezza dalla confusione, dalla paura, dalla solitudine sono i primi “segni” che accompagnano chi si è convertito e ha accolto in sé lo Spirito di Gesù; il non essere contagiati dai veleni del mondo, dalla logica delle tenebre e dell'odio, il parlare la lingua universale dell'amore, il curare le ferite, sono altri. Il mondo è pieno di “segni”, laddove la conversione attua un modo di vedere e vivere le cose animati dallo Spirito (giusto).


Per Riflettere e Preghiera Finale

La conclusione della parabola spirituale di Paolo è quella di ogni cammino cristiano. L'incontro con Gesù Risorto, la conversione, la testimonianza ci ricordano che Dio scende sempre nella nostra storia e manda il suo Spirito perché possiamo diventare segno di speranza per tutti gli uomini che incontriamo sul nostro cammino.


O Dio, protettore della vedova, dell'orfano e dello straniero,
in un mondo in cui molti conoscono la disperazione,
Tu hai fatto risorgere tuo Figlio Gesù
per dare speranza all‘umanità e rinnovare la terra.
Unisci nell'amore tutti i cristiani del mondo,
facilita la nostra conversione e continua a rafforzare il nostro impegno
contro la violenza e contro tutto ciò che oscura la speranza della nuova vita che offri.
Te lo chiediamo in Cristo risorto,
nella potenza del tuo Spirito. Amen.
Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia Oro Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia Oro Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia Oro




 


Home Page