Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!



Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18) Il Vangelo di ogni giorno con il commento
 

CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San
Damiano in Argento



Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria

Prodotti Artigianato America Latina

Cristo il Buon Pastore  Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo nella Comunita' Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Tau Artigianato Equosolidale America Latina
Croce Colomba di Pace Artigianato Equosolidale America Latina
Crocifisso Artigianato Equosolidale America Latina
Tavoletta Battesimo Artigianato Equosolidale America Latina

Artigianato Equosolidale Crocifissi per Camerette Bimbi Oggeti di Arredo Sacro Per Nascite Comunioni Battesimo 8 Articoli e Formati Diversi Per la Cameretta dei Vostri Figli, Amici e/o Parenti


Venerdì 18 gennaio 2013
Vangelo secondo Marco (2, 1-12)


Questo numero è stato interamente curato da:
Mons. Enzo Lucchesini



Ascolta


Gesù entrò di nuovo a Cafàrnao, dopo alcuni giorni. Si seppe che era in casa e si radunarono tante persone che non vi era più posto neanche davanti alla porta; ed egli annunciava loro la Parola.
Si recarono da lui portando un paralitico, sorretto da quattro persone. Non potendo però portarglielo innanzi, a causa della folla, scoperchiarono il tetto nel punto dove egli si trovava e, fatta un'apertura, calarono la barella su cui era adagiato il paralitico. Gesù, vedendo la loro fede, disse al paralitico: «Figlio, ti sono perdonati i peccati».
Erano seduti là alcuni scribi e pensavano in cuor loro: «Perché costui parla così? Bestemmia! Chi può perdonare i peccati, se non Dio solo?». E subito Gesù, conoscendo nel suo spirito che così pensavano tra sé, disse loro: «Perché pensate queste cose nel vostro cuore? Che cosa è più facile: dire al paralitico “Ti sono perdonati i peccati”, oppure dire “Àlzati, prendi la tua barella e cammina”? Ora, perché sappiate che il Figlio dell'uomo ha il potere di perdonare i peccati sulla terra, dico a te – disse al paralitico –: àlzati, prendi la tua barella e va' a casa tua».
Quello si alzò e subito prese la sua barella, sotto gli occhi di tutti se ne andò, e tutti si meravigliarono e lodavano Dio, dicendo: «Non abbiamo mai visto nulla di simile!».










Medita


Ormai a Cafarnao la casa di Pietro è diventata la casa di Gesù. Quando vi fa tappa diventa punto di riferimento per quanti sperano di incontrarlo e di trovare la sua compassione. Immaginiamo quale subbuglio rechi ogni volta la notizia che è tornato; lo si potrà ascoltare, gli si potranno presentare anche le domande “impossibili”. Un giorno, mentre presenta il Regno e le sue esigenze, viene interrotto da un’iniziativa assolutamente particolare. C’è un pover’uomo, reso infermo dalla paralisi, non può dunque farsi avanti, che ha una ricchezza straordinaria: ha quattro amici che condividono la fiducia in Gesù e non sono disposti a farsi trattenere da nessun ostacolo; la porta è ostruita dalla piccola folla che non è assolutamente disposta a lasciarsi rubare il posto dall’ultimo venuto? E loro passeranno dal tetto, spostando il sottile graticcio, facile a rimuoversi.
Così il paralitico viene “paracaduto” davanti a Gesù e si sente dire: “Ti sono perdonati i peccati”. Nel pensare comune quella paralisi è frutto di una qualche colpa commessa o ereditata. Ma perdonare i peccati è privilegio di Dio, come notano gli scribi. Gesù vuol forse proclamarsi Dio? Ed ecco la risposta: “Alzati, prendi la tua barella e va’ a casa tua”. E il paralitico “sotto gli occhi di tutti se ne andò”. Chi può dire parole che generano ciò che annunziano se non il Dio che tutto ha creato attraverso la Parola? La risposta è indiretta ma di una chiarezza indiscutibile. La meraviglia diventa inno di lode pur nello sconcerto di dover dire: “Non abbiamo mai visto nulla di simile!”. Il prodigio nasce dalla fede, magari ancora imprecisa, da educare, del paralitico e dei suoi amici. Davvero Gesù è, come lui afferma, figlio di Dio in senso proprio.


Preghiamo

Signore, in quest’anno della fede,
vorremmo imparare a camminare
dietro a te, come discepoli,
a vincere ogni paralisi che ci trattenga;
ma vorremmo anche dare a qualche fratello
la gioia di veder rimosso
ogni graticcio che impedisca
di vedere il tuo volto,
di accogliere la tua parola
che lo proclama “figlio”, gli indica la strada di casa
lo convince ad unirsi a noi nella tua lode.


Lista Cd e DVD Religiosi
Lista Cd e DVD Religiosi
 




Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski con Croce e Medaglia Miracolosa 8 Colori disponibili: Fuxia, Giallo, Ametista chiara, Rosa, Ametista, Verde, Acqua e Bianco




Torna su: Home Page - Indice Mese di GENNAIO - 2013