Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!



Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18) Il Vangelo di ogni giorno con il commento
 

CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San
Damiano in Argento



Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria

Prodotti Artigianato America Latina

Cristo il Buon Pastore  Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo nella Comunita' Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Tau Artigianato Equosolidale America Latina
Croce Colomba di Pace Artigianato Equosolidale America Latina
Crocifisso Artigianato Equosolidale America Latina
Tavoletta Battesimo Artigianato Equosolidale America Latina

Artigianato Equosolidale Crocifissi per Camerette Bimbi Oggeti di Arredo Sacro Per Nascite Comunioni Battesimo 8 Articoli e Formati Diversi Per la Cameretta dei Vostri Figli, Amici e/o Parenti


Mercoledì 16 gennaio 2013
Vangelo secondo Marco (1, 29-39)


Questo numero è stato interamente curato da:
Mons. Enzo Lucchesini



Ascolta


In quel tempo, Gesù, uscito dalla sinagoga, subito andò nella casa di Simone e Andrea, in compagnia di Giacomo e Giovanni. La suocera di Simone era a letto con la febbre e subito gli parlarono di lei. Egli si avvicinò e la fece alzare prendendola per mano; la febbre la lasciò ed ella li serviva.
Venuta la sera, dopo il tramonto del sole, gli portavano tutti i malati e gli indemoniati. Tutta la città era riunita davanti alla porta. Guarì molti che erano affetti da varie malattie e scacciò molti demòni; ma non permetteva ai demòni di parlare, perché lo conoscevano.
Al mattino presto si alzò quando ancora era buio e, uscito, si ritirò in un luogo deserto, e là pregava. Ma Simone e quelli che erano con lui, si misero sulle sue tracce. Lo trovarono e gli dissero: «Tutti ti cercano!». Egli disse loro: «Andiamocene altrove, nei villaggi vicini, perché io predichi anche là; per questo infatti sono venuto!».
E andò per tutta la Galilea, predicando nelle loro sinagoghe e scacciando i demòni.










Medita


Marco racconta in modo stringato, molto concreto, avendo come preoccupazione più la catechesi che la cronaca; lo faranno spesso anche gli altri evangelisti. Così questa giornata a Cafarnao si affolla di gesti; è particolarmente intensa, tanto da apparire uno schema del cammino quotidiano. Dopo quanto è avvenuto nella sinagoga, eccolo a casa di Simone e Andrea con gli altri due chiamati, Giacomo e Giovanni che hanno lasciato la propria insieme al padre.
Ma la suocera di Simone è inferma, non può dunque provvedere. La febbre, viste le conoscenze mediche del tempo, è un pericolo non indifferente. Ed ecco fiorire l’impossibile, il miracolo che fa guardare lontano: “la fece alzare prendendola per mano”. La vittoria sulla morte comincia ad accennarsi come frutto della sua presenza e della sua opera. Ora tutto il gruppo ha ritrovato la serenità e conforto. E davanti alla casa di Pietro comincia la processione di coloro che la morte ha già in qualche modo segnato. E con il male fisico ne vince anche l’autore, secondo la semplificazione del tempo: ”Guarì molti e scacciò molti demoni...”.
Ma una domanda gli preme nel cuore: l’incontro con i Padre che è venuto ad annunziare. Lo cerca con premura, facendone una scelta preferenziale: “...quando era ancora buio”, e avviene nel silenzio, nel deserto, per vivere con maggior intensità la ricchezza dell’intimità e per insegnarla anche ai suoi, che lo vorrebbero vedere sempre affaccendato intorno a bisogni che sembrano più urgenti e che gli esprimono una preghiera naturale. “Tutti ti cercano!”.
Dove lo troveranno? Dove risuonerà la sua parola; essere Parola del Padre è il senso della sua missione. Così da Cafarnao si sposta “per tutta la Galilea”; predicare e scacciare demoni diventa il suo affanno quotidiano. Il Gesù di Marco non sta mai fermo, se non quando sceglie di mettersi davanti al Padre.


Preghiamo

Signore, anche a noi sembra
di non doverci fermare mai;
del resto ci provocano tanti mali
e tante sofferenze fisiche e morali
che ci sembra necessario
farci vicino ai fratelli per essere le tue mani, la tua parola.
Ma a volte ci avviciniamo
e ci scopriamo soli con le nostre fragilità
che non riescono al alzare, neanche prendendo per mano,
con le nostre deboli parole che non sanno dire:
Alzati! con la forza rinnovatrice della tua risurrezione.
Facci sperimentare come l’intimità con il Padre
sia il modo migliore
per esprimere sempre la nostra fraternità nel tuo nome.


Lista Cd e DVD Religiosi
Lista Cd e DVD Religiosi
 




Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski con Croce e Medaglia Miracolosa 8 Colori disponibili: Fuxia, Giallo, Ametista chiara, Rosa, Ametista, Verde, Acqua e Bianco




Torna su: Home Page - Indice Mese di GENNAIO - 2013