Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!



Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18) Il Vangelo di ogni giorno con il commento
 

CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San
Damiano in Argento



Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria

Prodotti Artigianato America Latina

Cristo il Buon Pastore  Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo nella Comunita' Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Tau Artigianato Equosolidale America Latina
Croce Colomba di Pace Artigianato Equosolidale America Latina
Crocifisso Artigianato Equosolidale America Latina
Tavoletta Battesimo Artigianato Equosolidale America Latina

Artigianato Equosolidale Crocifissi per Camerette Bimbi Oggeti di Arredo Sacro Per Nascite Comunioni Battesimo 8 Articoli e Formati Diversi Per la Cameretta dei Vostri Figli, Amici e/o Parenti


Mercoledì 9 gennaio 2013
Vangelo secondo Marco (6,45-52)


Questo numero è stato interamente curato da:
Mons. Enzo Lucchesini



Ascolta


[Dopo che i cinquemila uomini furono saziati], Gesù subito costrinse i suoi discepoli a salire sulla barca e a precederlo sull’altra riva, a Betsàida, finché non avesse congedato la folla. Quando li ebbe congedati, andò sul monte a pregare.
Venuta la sera, la barca era in mezzo al mare ed egli, da solo, a terra. Vedendoli però affaticati nel remare, perché avevano il vento contrario, sul finire della notte egli andò verso di loro, camminando sul mare, e voleva oltrepassarli.
Essi, vedendolo camminare sul mare, pensarono: «È un fantasma!», e si misero a gridare, perché tutti lo avevano visto e ne erano rimasti sconvolti. Ma egli subito parlò loro e disse: «Coraggio, sono io, non abbiate paura!». E salì sulla barca con loro e il vento cessò.
E dentro di sé erano fortemente meravigliati, perché non avevano compreso il fatto dei pani: il loro cuore era indurito.










Medita


Il grande gesto necessita di una spiegazione: è stato un segno, se non verrà interpretato come tale a che servirà? Magari soltanto ad evitare una serata di digiuno. Perché possa alimentare la fede nel Maestro resta da compiere un cammino; sia per la folla che per gli stessi discepoli. E Gesù lo fa in due incontri diversi e ugualmente diretti. I discepoli dovranno “precederlo sull’altra riva”; dovranno procedere da soli e aspettarlo. E lui? Dedicherà il momento della solitudine alla preghiera, alla ricerca di una singolare intimità con il Padre, sul monte, là dove Dio parla e rompe ogni solitudine. Immerso nel colloquio il tempo trascorre velocemente. Mentre i discepoli affrontano la traversata, e misurano tutta la fatica nell’affrontare il “vento contrario” si muove verso di loro “camminando sul mare” nella notte che ormai sta rendendo tutto più problematico.
È sua l’iniziativa, come lo era stata per la moltiplicazione dei pani. E sul lago flagellato da un vento impetuoso avviene l’incontro, non risolutore, che Marco racconta, come abbiamo letto. I discepoli non lo riconoscono: “tutti lo avevano visto e ne erano rimasti sconvolti”. Non basta averlo visto: rimanere nell’equivoco non genera conforto, ma paura; “È un fantasma!”, e si misero a gridare. Finché la voce ormai familiare li rassicura: “Coraggio, sono io, non abbiate paura!”. Il prodigio del pane li ha liberati dalla fame, e con loro lo ha fatto per “cinquemila uomini”; il camminare sulle acque alla loro ricerca, nasce dalla stessa potenza e dallo stesso amore; ma comprendere è difficile: “dentro di sé erano fortemente meravigliati...”, ``...il loro cuore era indurito”.
Intanto però non sono più soli; anche lui è sulla barca con loro, e la sua presenza ha fatto cessare il vento, il pericolo mortale, come aveva moltiplicato i pochi pani e reso indimenticabile quella sera sull’erba fresca. Ora c’è tempo per sciogliere i perché che li assillano e per assistere ai prodigi della fede che diventa preghiera e dona una vita nuova: “...deponevano i malati sulle piazze...e quanti lo toccavano guarivano”. È il segno per le folle, forse più convincente della bonaccia sperimentata dai discepoli.


Preghiamo

O Dio,
che nella risurrezione del tuo Figlio
hai aperto all’umanità
il varco dalla morte alla vita,
donaci di sperimentare
nel nostro quotidiano morire
la potenza della sua risurrezione.
(dalla liturgia)


Lista Cd e DVD Religiosi
Lista Cd e DVD Religiosi
 




Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski con Croce e Medaglia Miracolosa 8 Colori disponibili: Fuxia, Giallo, Ametista chiara, Rosa, Ametista, Verde, Acqua e Bianco




Torna su: Home Page - Indice Mese di GENNAIO - 2013