Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!



Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18) Il Vangelo di ogni giorno con il commento
 

CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San
Damiano in Argento



Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria

Prodotti Artigianato America Latina

Cristo il Buon Pastore  Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo nella Comunita' Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Tau Artigianato Equosolidale America Latina
Croce Colomba di Pace Artigianato Equosolidale America Latina
Crocifisso Artigianato Equosolidale America Latina
Tavoletta Battesimo Artigianato Equosolidale America Latina

Artigianato Equosolidale Crocifissi per Camerette Bimbi Oggeti di Arredo Sacro Per Nascite Comunioni Battesimo 8 Articoli e Formati Diversi Per la Cameretta dei Vostri Figli, Amici e/o Parenti


Sabato 5 gennaio 2013
Vangelo secondo Giovanni (1, 43-51)


Questo numero è stato interamente curato da:
Mons. Enzo Lucchesini



Ascolta


In quel tempo, Gesù volle partire per la Galilea; trovò Filippo e gli disse: «Seguimi!». Filippo era di Betsàida, la città di Andrea e di Pietro.
Filippo trovò Natanaèle e gli disse: «Abbiamo trovato colui del quale hanno scritto Mosè, nella Legge, e i Profeti: Gesù, il figlio di Giuseppe, di Nàzaret». Natanaèle gli disse: «Da Nàzaret può venire qualcosa di buono?». Filippo gli rispose: «Vieni e vedi».
Gesù intanto, visto Natanaèle che gli veniva incontro, disse di lui: «Ecco davvero un Israelita in cui non c'è falsità». Natanaèle gli domandò: «Come mi conosci?». Gli rispose Gesù: «Prima che Filippo ti chiamasse, io ti ho visto quando eri sotto l'albero di fichi». Gli replicò Natanaèle: «Rabbì, tu sei il Figlio di Dio, tu sei il re d'Israele!». Gli rispose Gesù: «Perché ti ho detto che ti avevo visto sotto l'albero di fichi, tu credi? Vedrai cose più grandi di queste!».
Poi gli disse: «In verità, in verità io vi dico: vedrete il cielo aperto e gli angeli di Dio salire e scendere sopra il Figlio dell'uomo».










Medita


Continuano gli incontri e si moltiplicano le chiamate. Sembrano casuali, poi si scopre che sono l’inizio di un rapporto cercato, progettato con fini ben precisi, destinato a diventare sempre più stretto. L’incontro con Bartolomeo, in lui si identifica Natanaele, sembra motivato semplicemente dal desiderio di essere accompagnato nell’incontro con la Galilea, ma si concluderà solo sotto la croce: “Volle partire per la Galilea; trovò Filippo e gli disse: Seguimi!”.
“Seguimi” è un invito o un ordine? Come risuona nel cuore questa parola se ha il potere di stravolgere la vita di uomo fino a darle un senso nuovo? Se può fare dell’onesto e semplice Natanaele, nonostante le sue obiezioni ed i suoi dubbi, un apostolo? E Filippo, a sua volta, non sembra ritener necessarie molte parole per convincere l’amico; la sua risposta risulta perentoria quanto lo è stata la chiamata: “vieni e vedi!”. Ai due che avevano scelto Gesù lasciando Giovanni era stato detto soltanto: ``Venite e vedrete!”. A Pietro, stupito per la presentazione che ne aveva fatto il fratello Andrea, era stato detto: “Abbiamo trovato il Messia”, nemmeno un gesto straordinario che facesse minimamente intuire che era vero, prima che i loro sguardi si incrociassero e lui scoprisse di essere già conosciuto: “Tu sei Pietro... sarai chiamato Cefa... ”. Dopo verrà il tempo per discernere, anche per dubitare, fino a pensare di aver sbagliato tutto, per piangere e tornare a casa! Intanto bisogna seguire, fidarsi ed obbedire. A Natanaele-Bartolomeo basta un segno assolutamente fragile; del resto, per tornare a Pietro, almeno secondo il nostro testo, non gli era stato lasciato nemmeno il tempo di aprir bocca.
E finalmente una promessa per tutti i chiamati; per chi gioca la vita sulla sua Parola si apre un futuro entusiasmante: vedrà aprirsi i cieli, la casa di Dio, e gli angeli salire e scendere sopra il Figlio dell’uomo, come Giacobbe dopo la difficile lotta notturna (Genesi 28, 11-17); cioè dopo il combattimento in cui la fede vince.


Preghiamo

Scenda, o Padre,
il tuo dono di pace nei nostri cuori;
tu conosci la nostra fatica a seguire
la via che Gesù ha tracciato davanti a noi:
perdona le nostre debolezze e infedeltà,
perché, rinvigoriti dal tuo Spirito di pace,
riprendiamo con maggior coraggio il cammino
fino a raggiungere la casa dove tu ci attendi.
David M. Turoldo


Lista Cd e DVD Religiosi
Lista Cd e DVD Religiosi
 




Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski con Croce e Medaglia Miracolosa 8 Colori disponibili: Fuxia, Giallo, Ametista chiara, Rosa, Ametista, Verde, Acqua e Bianco




Torna su: Home Page - Indice Mese di GENNAIO - 2013