Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!

"La famiglia, dono e impegno, speranza dell'umanità"
Documenti - La Famiglia nel Sentimento e nelle Parole di Giovanni P. II


Cliccami - Richiesta di Amicizia Seguici su Facebook


Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18)
Il Vangelo di ogni giorno con il commento
CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San Damiano in Argento




Quadri Sacri realizzati con lastre di Argento 925% Clic per Info

Iscriviti Mailing List
Inserisci il tuo Nome e Indirizzo E-Mail:
Nome:
Email:
Iscriviti Cancellati

Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria


18 film in DVD tutti da vedere e collezionare in famiglia
18 DVD
- Abramo
-
Giacobbe
-
Mosè
-
Giuseppe
-
Sansone e Dalila
-
Genesi
-
Salomone
-
Davide
-
Geremia
-
Gesù
-
Ester
-
San Paolo
-
San Pietro
-
Giuseppe Nazareth
-
Tommaso
-
Maria Maddalena
-
Giuda
-
San Giovanni


VENERDÌ 20 Gennaio 2012
Vangelo secondo Marco (3,13-19)


Questo Mese è stato interamente curato da
Don Piero Dini



Ascolta



In quel tempo, Gesù salì sul monte, chiamò a sé quelli che voleva ed essi andarono da lui. Ne costituì Dodici – che chiamò apostoli –, perché stessero con lui e per mandarli a predicare con il potere di scacciare i demòni.

Costituì dunque i Dodici: Simone, al quale impose il nome di Pietro, poi Giacomo, figlio di Zebedèo, e Giovanni fratello di Giacomo, ai quali diede il nome di Boanèrghes, cioè “figli del tuono”; e Andrea, Filippo, Bartolomeo, Matteo, Tommaso, Giacomo, figlio di Alfeo, Taddeo, Simone il Cananeo e Giuda Iscariota, il quale poi lo tradì.










Medita


Le cose belle sono sempre molto semplici: la bellezza della chiamata dei discepoli è dipinta con poche ed essenziali pennellate. Marco, in tutto il suo vangelo, non abbonda in parole: ci racconta la vita e le opere di Gesù come se fosse un commento tra amici. Gesù, prima di chiamare i suoi discepoli, si rivolge in preghiera al Padre, perché una scelta così importante aveva bisogno della sua luce e approvazione.
Il Maestro chiama chi vuole e i chiamati devono restare con Lui per poi essere inviati a predicare. Anche la vita cristiana è una Chiamata…, a sostare con Lui, a conoscerlo, a sperimentare la sua presenza. E non importa se non ci sentiamo degni, fedeli, sufficientemente santi. Chi ha scelto quel giorno sul monte Gesù? Una scelta che sembra sfuggire ai criteri di efficienza e successo per la nascente Comunità.
Ecco i suoi amici: Simone, impetuoso e un po’ restio a comprendere le parole del Signore, che poi finirà anche per tradirlo platealmente e ripetutamente; Giacomo e Giovanni, due fratelli abbastanza focosi a giudicare dal loro soprannome, che poi si attireranno il risentimento degli altri perché pensano di godere di una raccomandazione speciale da parte di Gesù; Matteo, che praticava un mestiere poco raccomandabile, raccogliendo denaro ad usura; Filippo che, al momento della moltiplicazione dei pani, sembra non credere ai miracoli di Gesù; Bartolomeo, accigliato e con tanti pregiudizi verso gli abitanti di Nazareth…., ecc. ecc… Sì, tra gli amici che Gesù sceglie per stare assieme a Lui, forse c’è posto anche per me!

Per Riflettere



L’educazione alla pace è un itinerario di formazione permanente che deve coinvolgere tutte le esperienze nella quali si realizza lo sviluppo integrale della persona umana, valorizzando anche dimensioni interiori e “gratuite”, quali la contemplazione, la creazione estetica, la riflessione sapienziale.








Ricerca personalizzata







OSPITALITA' CONVENTUALE - Elenco: ABBAZIE, CONVENTI, MONASTERI IN ITALIA

Torna su: Home Page - Indice Mese di GENNAIO - 2012