Libri pubblicati in varie Collane di Spiritualità Edizioni San Paolo Sconto 15%


Libri di: Anselm GrünLibri di: Gianfranco RavasiLibri di: David Maria TuroldoLibri di: Don Divo Barsotti

/ Il Santo del Calendario:

Doni Dello Spirito Santo Scritti di Don Divo BarsottiI DONI DELLO SPIRITO SANTO. Alcuni Scritti di Don Divo Barsotti - Testo Integrale

L'azione dello Spirito Santo si manifesta a noi, ed è garantita dal fatto che lo Spirito Santo è creatore, perciò dilata la nostra anima, dona alla nostra anima di seguire un cammino di fedeltà, dona alla nostra anima la pace.

Ascolta e Medita Febbraio 2017- Questo mese è stato curato da: Roberta e Maurizio Guidato Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi



Lunedì 20 febbraio 2017
Vangelo secondo Marco (9, 14-29) Sir 1, 1-10; Sal 92


Preghiera Iniziale


Il tuo aiuto, Padre misericordioso,
ci renda sempre attenti alla voce dello Spirito,
perché possiamo conoscere
ciò che è conforme alla tua volontà
e attuarlo nelle parole e nelle opere.
Per il nostro Signore Gesù Cristo.


Ascolta Vangelo


In quel tempo, [Gesù, Pietro, Giacomo e Giovanni, scesero dal monte] e arrivando presso i discepoli, videro attorno a loro molta folla e alcuni scribi che discutevano con loro.
E subito tutta la folla, al vederlo, fu presa da meraviglia e corse a salutarlo. Ed egli li interrogò: «Di che cosa discutete con loro?». E dalla folla uno gli rispose: «Maestro, ho portato da te mio figlio, che ha uno spirito muto. Dovunque lo afferri, lo getta a terra ed egli schiuma, digrigna i denti e si irrigidisce. Ho detto ai tuoi discepoli di scacciarlo, ma non ci sono riusciti». Egli allora disse loro: «O generazione incredula! Fino a quando sarò con voi? Fino a quando dovrò sopportarvi? Portatelo da me». E glielo portarono.
Alla vista di Gesù, subito lo spirito scosse con convulsioni il ragazzo ed egli, caduto a terra, si rotolava schiumando. Gesù interrogò il padre: «Da quanto tempo gli accade questo?». Ed egli rispose: «Dall'infanzia; anzi, spesso lo ha buttato anche nel fuoco e nell'acqua per ucciderlo. Ma se tu puoi qualcosa, abbi pietà di noi e aiutaci». Gesù gli disse: «Se tu puoi! Tutto è possibile per chi crede». Il padre del fanciullo rispose subito ad alta voce: «Credo; aiuta la mia incredulità!».
Allora Gesù, vedendo accorrere la folla, minacciò lo spirito impuro dicendogli: «Spirito muto e sordo, io ti ordino, esci da lui e non vi rientrare più». Gridando, e scuotendolo fortemente, uscì. E il fanciullo diventò come morto, sicché molti dicevano: «È morto». Ma Gesù lo prese per mano, lo fece alzare ed egli stette in piedi.
Entrato in casa, i suoi discepoli gli domandavano in privato: «Perché noi non siamo riusciti a scacciarlo?». Ed egli disse loro: «Questa specie di demòni non si può scacciare in alcun modo, se non con la preghiera».




Medita


Una guarigione normale, tra le tante, senza grosse difficoltà per Gesù, se non fosse per alcuni particolari che emergono nello scambio di battute tra Gesù e il suo interlocutore. Tutta l'attenzione dell'episodio narrato è su questo dialogo. Uno in mezzo a tanti esce dall'anonimato rivolgendosi a Gesù. Inizia così un dialogo, addirittura ironico nel suo nascere, in cui quasi si evidenzia l'impossibilità di una guarigione. Solamente nel progredire del dialogo, con l'interessamento di Gesù, qualcosa cambia in quest'uomo: quest'uno nella folla diventa un padre improvvisamente. Emerge sempre più la sua identità, che nella lunga sofferenza e nel dolore, forse, si era smarrita. Infatti, nel progredire della conversazione, questo padre si accorge di essere lui stesso malato. Una malattia non visibile esternamente: il dolore di un padre, di un genitore per il proprio figlio. Egli ha completamente dimenticato se stesso, identificandosi con il fanciullo: “Ma se tu puoi qualcosa, abbi pietà di noi e aiutaci”. Prende sempre più consapevolezza che l'uomo che lo sta interpellando non è come i discepoli. Ed è proprio Gesù che lo richiama ancora una volta su un'altra malattia che lo sta paralizzando: l'incredulità. Quando siamo troppo coinvolti, siamo incapaci di vedere la realtà correttamente, anche se non lo ammetteremo mai! La prima guarigione, in questi casi, deve avvenire nel nostro cuore. (tratto da suisuoipassi.org)



Catechesi di Papa Francesco Testo Integrale e Video I Sette Doni dello Spirito Santo: Sapienza - Intelletto - Consiglio - Fortezza - Scienza - Pietà - Timore di Dio


Per Riflettere

Con la forza della fede si può chiedere alle montagne di spostarsi, e le montagne si spostano per davvero… Niente è impossibile alla preghiera.


O alto e glorioso Dio,
illumina le tenebre del cuore mio.
Dammi una fede retta, speranza certa,
carità perfetta e umiltà profonda.
Dammi, Signore, senno e discernimento
per compiere la tua vera e santa volontà.
Amen.
(San Francesco d'Assisi)






Torna su: Indice Mese FEBBRAIO 2017
Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Originali Greche
Copie fedeli e austeri stile bizantino (Scuola Cretese – Teofanis) realizzate da padre Pefkis, agiografo diplomato dell’Accademia Ecclesiastica del Monte Santo (località Athos) con colori autentici e tradizionali con foglio dorato, su tela e legno invecchiato

Home Page



Home Page