Libreria Edizioni Paoline Pisa OROLOGIO San Damiano www.libreriapaoline.com





Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18)
Il Vangelo di ogni giorno con il commento





GIOVEDÌ 25 Febbraio 2010
Vangelo secondo Matteo (7,7-12)
   

Ascolta


Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete; bussate e vi sarà aperto; perché chiunque chiede riceve, e chi cerca trova e a chi bussa sarà aperto.

Chi tra di voi al figlio che gli chiede un pane darà una pietra? O se gli chiede un pesce, darà una serpe? Se voi dunque che siete cattivi sapete dare cose buone ai vostri figli, quanto più il Padre vostro che è nei cieli darà cose buone a quelli che gliele domandano!

Tutto quanto volete che gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro: questa infatti è la Legge ed i Profeti.



Il mese di Febbraio è stato interamente curato da: Chiara Sani

Servizio Santa Messa in puro Lino con croce ricamata


Medita


Una bellissima esegesi del brano fatta da Fratel Carlo Carretto che ho letto qualche anno fa suggeriva queste riflessioni: il pane indurito conservato per più giorni secondo l'uso dei popoli del deserto può sembrare una pietra, alcuni pesci somigliano a rettili pur essendo buoni da mangiare. Quante volte ci sembra che il Padre ci abbia dato sassi per la nostra fame o serpi? Eppure non è così. Spesso quello che sul momento non ci piaceva poi si è rivelato fruttuoso sul piano spirituale o anche materiale. Il Concilio Vaticano II suscitò molto perplessità quando fu indetto da un Giovanni XXIII ormai vecchio e malato, a molti alti prelati sembrò un sasso o una serpe, un'inutile seccatura, eppure è stato fecondo di una nuova evangelizzazione, ha ridato ai laici il gusto di aprire la Bibbia e di meditarla, ha avvicinato tanti giovani a verità scomode o comunque di non facile assimilazione. Quante volte una malattia, un licenziamento, una delusione d'amore o nell'amicizia ci sembrano ostacoli insormontabili e poi ci portano più vicini a Gesù e sono pane e pesci per la nostra fame? Meditiamo queste riflessioni e affidiamoci con fede a Gesù che, vero Padre buono, sa ciò di cui abbiamo bisogno e non ce lo fa mai mancare.


Per Riflettere

"Voi...che siete cattivi": Il Signore sa che siamo peccatori, non si illude né ci illude sulle nostre miserie, ma ci ama lo stesso e ci invita a rivolgerci incessantemente al Padre per chiedere "cose buone", grazie spirituali e materiali conformemente alla sua volontà, che è volontà di bene, volontà di padre.


Ricerca personalizzata

Info Vai alle info
 
Orologio_con_croce_San_Damiano
 
 

 


Una Pillola per lo Spirito
Servizio di Mailing_List Settimanale
Vedi esempio e-mail inviata
Iscrizione Gratuita Mailing_list Cattolica a Cura dei Coniugi M. Guidato e R. Taurchini
OSPITALITA' CONVENTUALE - Elenco: ABBAZIE, CONVENTI, MONASTERI IN ITALIA


Vai su: Home Page - Mese di Febbraio - 2010