Libreria Edizioni Paoline Pisa OROLOGIO San Damiano www.libreriapaoline.com





Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18)
Il Vangelo di ogni giorno con il commento





SABATO 13 Febbraio 2010
Vangelo secondo Marco (8,1-10)
   

Ascolta


In quei giorni, essendoci di nuovo molta folla che non aveva da mangiare, chiamò a sé i discepoli e disse loro: "Sento compassione di questa folla, perché già da tre giorni mi stanno dietro e non hanno da mangiare. Se li rimando digiuni alle proprie case, verranno meno per via; e alcuni di loro vengono di lontano". Gli risposero i discepoli: "E come si potrebbe sfamarli di pane qui, in un deserto?". E domandò loro: "Quanti pani avete?". Gli dissero: "Sette". Gesù ordinò alla folla di sedersi per terra.
Presi allora quei sette pani, rese grazie, li spezzò e li diede ai discepoli perché li distribuissero; ed essi li distribuirono alla folla. Avevano anche pochi pesciolini; dopo aver pronunziata la benedizione su di essi, disse di distribuire anche quelli. Così essi mangiarono e si saziarono; e portarono via sette sporte di pezzi avanzati. Erano circa quattromila.
E li congedò.
Salì poi sulla barca con i suoi discepoli e andò dalle parti di Dalmanùta.



Il mese di Febbraio è stato interamente curato da: Chiara Sani

Servizio Santa Messa in puro Lino con croce ricamata


Medita


" Il cristianesimo autentico non si dimentica mai di essere concreto e realista. E' lo stesso Gesù che passa da un piano all'altro, e, una volta proclamati i valori eterni, si muta in provvidenza e completa in unità il suo apostolato. Un tal modo parola e pane vanno sempre insieme nel vangelo. Nel cristianesimo non è permessa una predicazione astratta circa i valori eterni che non si commuova poi sulle esigenze immediate del popolo. Ogni apostolato, dunque, ripeta alla fine della sua missione la commossa parola del Signore: "Questa gente mi fa compassione, che sta con me già da tre giorni, e non ha da mangiare". E, se necessario, punti anche sul miracolo, pur di non deludere nessuno. Anche l'uomo nuovo, nato da Dio, resta con la sua fame, con i suoi bisogni fisici; e il cristianesimo è salvezza di tutto l'uomo anche nel tempo e nello spazio. E la nostra religione è sintesi, non divisione dei valori"

(David Maria Turoldo, La parola di Gesù)


Per Riflettere

La Chiesa proponendo questo brano ci presenta sempre due riflessioni, una sull'Eucaristia che il pane moltiplicato prefigura, l'altra sulla carità, vista la commozione di Gesù per gli uomini affamati che lo seguono. Vivo l'Eucaristia come sacramento di comunione con tutti i fratelli, anche quelli che, in lontane parti del mondo o nelle nostre degradate periferie, sono poveri, affamati, abbandonati?


Ricerca personalizzata

Info Vai alle info
 
Orologio_con_croce_San_Damiano
 
 

 


Una Pillola per lo Spirito
Servizio di Mailing_List Settimanale
Vedi esempio e-mail inviata
Iscrizione Gratuita Mailing_list Cattolica a Cura dei Coniugi M. Guidato e R. Taurchini
OSPITALITA' CONVENTUALE - Elenco: ABBAZIE, CONVENTI, MONASTERI IN ITALIA


Vai su: Home Page - Mese di Febbraio - 2010