Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Originali Greche
Copie fedeli e austeri stile bizantino (Scuola Cretese – Teofanis) realizzate da padre Pefkis, agiografo diplomato dell’Accademia Ecclesiastica del Monte Santo (località Athos) con colori autentici e tradizionali con foglio dorato, su tela e legno invecchiato
/ Il Santo del Calendario:

Ascolta e Medita Dicembre 2016 - Questo mese è stato curato da: Maria Chiara e Giulio Vettori, Mario Cristofaro Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi









Catechesi di Papa Francesco Testo Integrale e Video I Sette Doni dello Spirito Santo: Sapienza - Intelletto - Consiglio - Fortezza - Scienza - Pietà - Timore di Dio



Lunedì 12 dicembre 2016
Nm 24, 2-7.15-17b; Sal 24
Vangelo secondo Matteo (21, 23-27)



Preghiera Iniziale


Chi potrà salire il monte del Signore?
Chi potrà stare nel suo luogo santo?
Chi ha mani innocenti e cuore puro,
chi non pronunzia menzogna,
chi non giura a danno del suo prossimo.
Otterrà benedizione dal Signore,
giustizia da Dio sua salvezza.
Ecco la generazione che lo cerca,
che cerca il tuo volto, Dio di Giacobbe.
(Salmo 24)


Ascolta Vangelo


In quel tempo, Gesù entrò nel tempio e, mentre insegnava, gli si avvicinarono i capi dei sacerdoti e gli anziani del popolo e dissero: «Con quale autorità fai queste cose? E chi ti ha dato questa autorità?».
Gesù rispose loro: «Anch'io vi farò una sola domanda. Se mi rispondete, anch'io vi dirò con quale autorità faccio questo. Il battesimo di Giovanni da dove veniva? Dal cielo o dagli uomini?».
Essi discutevano fra loro dicendo: «Se diciamo: “Dal cielo”, ci risponderà: “Perché allora non gli avete creduto?”. Se diciamo: “Dagli uomini”, abbiamo paura della folla, perché tutti considerano Giovanni un profeta». Rispondendo a Gesù dissero: «Non lo sappiamo». Allora anch'egli disse loro: «Neanch'io vi dico con quale autorità faccio queste cose».




Medita


Nel Vangelo di oggi viene descritta la discussione che avviene tra Gesù e i capi dei sacerdoti, le autorità dell'epoca, che vedono messa in pericolo la loro posizione. La domanda dei sacerdoti rivela infatti il loro timore di essere spogliati del proprio potere caratterizzato dal controllo di tutto ciò che accade. Il controllo è infatti per loro il modo privilegiato per dimostrare la propria autorità. Questa modalità, se ci pensiamo, non è molto lontana anche dal nostro modo di esprimere l'autorità che si ha verso i colleghi, i figli, compagni di scuola o verso dei ragazzi da educare… Il controllo dell'altro, delle sue azioni, delle sue scelte, certo magari con le migliori intenzioni, è però spesso un modo per placare i nostri dubbi, le nostre insicurezze e timori. La risposta di Gesù “Il battesimo di Giovanni da dove veniva? Dal cielo o dagli uomini?” mette in crisi i sacerdoti, perché mostra tutta la fragilità ed inefficacia di un'autorità basata sul controllo dell'altro. L'autorità che Gesù ci insegna è diversa, è fatta di accoglienza, di servizio da parte di chi è autorevole, di libertà donata perché basata sulla fiducia nell'altro.





Per Riflettere

Come uso la mia autorità? Per servire e liberare o per dominare e controllare?






Torna su: Indice Mese DICEMBRE 2016

Home Page



Home Page