Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Originali Greche
Copie fedeli e austeri stile bizantino (Scuola Cretese – Teofanis) realizzate da padre Pefkis, agiografo diplomato dell’Accademia Ecclesiastica del Monte Santo (località Athos) con colori autentici e tradizionali con foglio dorato, su tela e legno invecchiato
/ Il Santo del Calendario:

Ascolta e Medita Dicembre 2016 - Questo mese è stato curato da: Maria Chiara e Giulio Vettori, Mario Cristofaro Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi









Catechesi di Papa Francesco Testo Integrale e Video I Sette Doni dello Spirito Santo: Sapienza - Intelletto - Consiglio - Fortezza - Scienza - Pietà - Timore di Dio



Giovedì 1 dicembre 2016
Is 26, 1-6; Sal 117
Vangelo secondo Matteo (7, 21.24-27)
Tempo di avvento - Salterio: prima settimana



Preghiera Iniziale


Rendete grazie al Signore perché è buono,
perché il suo amore è per sempre.
Nel pericolo ho gridato al Signore:
mi ha risposto, il Signore, e mi ha tratto in salvo.
Il Signore è per me, non avrò timore:
che cosa potrà farmi un uomo?
Il Signore è per me, è il mio aiuto,
e io guarderò dall'alto i miei nemici.
È meglio rifugiarsi nel Signore
che confidare nell'uomo.
È meglio rifugiarsi nel Signore
che confidare nei potenti.
(Salmo 118)


Ascolta Vangelo


In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Non chiunque mi dice: “Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli.
Perciò chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica, sarà simile a un uomo saggio, che ha costruito la sua casa sulla roccia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ma essa non cadde, perché era fondata sulla roccia.
Chiunque ascolta queste mie parole e non le mette in pratica, sarà simile a un uomo stolto, che ha costruito la sua casa sulla sabbia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ed essa cadde e la sua rovina fu grande».




Medita


Coloro i quali ascoltarono Gesù sulla montagna, erano in gran parte vittime di ingiustizie, emarginati, persone quindi che con gioia ascoltavano chi diceva loro che nel Regno del Padre avrebbero trovato consolazione per tutte le loro sofferenze e privazioni; non è un caso quindi se Gesù ha voluto far seguire alle Beatitudini proprio questo brano.
Gesù, infatti, aggiunge che non è sufficiente il solo ascolto, ma servono le opere. È questo il passo che, oggi più che mai, ci viene richiesto di fare: passare da un fede passiva, quasi calata dall'alto, ad una Fede viva, costruita.
Questo “costruire sulla pietra” comporta degli sforzi, primo tra tutti quello di saper scegliere la pietra adatta; quante pietre ci sono oggi che ci chiamano, ci sussurrano, ci strepitano, di costruire su di esse, per poi lasciarci con un pugno di mosche (o meglio di sabbia) nel momento in cui la nostra casa si è fatta più pesante o di fronte ad eventi imprevisti?
Ecco, ci siamo, abbiamo trovato il punto ideale… non troppo esposto al sole, riparato dagli elementi, molto solido… peccato però per quello spigolo proprio nel mezzo… se si potesse togliere… sì, perché effettivamente lì dà veramente fastidio… se fosse giusto un paio di metri più in là non lo si vedrebbe nemmeno…
Sta proprio qui la seconda difficoltà: ovvero quella di saper adattare la nostra casa alla Pietra/Dio; molto spesso infatti, abbiamo la tentazione di adattare la Pietra sulla forma della casa a colpi di scalpello, dimenticandoci che, se quello spigolo è proprio nel mezzo del nostro bellissimo salone, forse la nostra Pietra aveva una buona ragione per mettercelo.





Per Riflettere

Noi, piccoli costruttori di case, facciamo molteplici progetti nei quali a volte dimentichiamo che Dio è la costante, e non una variabile.






Torna su: Indice Mese DICEMBRE 2016

Home Page



Home Page