Ascolta e Medita Agosto 2017
Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi

Bibbie e Bibbia di Gerusalemme Sconto 15% Bibbie e Bibbia di Gerusalemme Sconto 15% Bibbia di Gerusalemme
La Bibbia Via Verita' e Vita
La Bibbia Testo CEI. Sconto 15%
Novena allo SPIRITO SANTO NOVENA ALLO SPIRITO SANTO Da pregare per nove giorni consecutivi qualsiasi volta si voglia dar lode, ringraziare o chiedere una grazia.




VOGLIO CONFESSARMI BENE!
"Ti aiuti la Madonna a riconciliarti con Dio, col tuo prossimo, con te stesso, con la vita" dal Santuario di Montenero - Livorno

Anno 2018 Calendarietto Liturgico, Diario Scolastico, Agendine, Calendari da Tavolo e Calendari da Parete - Suore Apostoline - Suore Agostiniane - Suore Paoline e Edizioni San Paolo

Ascolta e Medita Agosto 2017Questo mese è stato curato da: Barbara Pandolfi Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi


Lunedì 28 agosto 2017
1Ts 1, 1-5.8b-10;
Sal 149
Vangelo secondo Matteo (23, 13-22)
Sant'Agostino


Preghiera Iniziale


Spirito, soffio di Dio, vieni
Spirito, forza di profezia, vieni
Spirito che plasmi i cuori, vieni
Spirito di amore, vieni
Spirito datore di vita, vieni
Spirito che spingi verso i confini, vieni
Spirito, vieni
e dona luce alla mia mente,
calore al mio cuore
amore alla mia vita che si dona.


Ascolta Vangelo


In quel tempo, Gesù parlò dicendo: «Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che chiudete il regno dei cieli davanti alla gente; di fatto non entrate voi, e non lasciate entrare nemmeno quelli che vogliono entrare.
Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che percorrete il mare e la terra per fare un solo prosèlito e, quando lo è divenuto, lo rendete degno della Geènna due volte più di voi.
Guai a voi, guide cieche, che dite: “Se uno giura per il tempio, non conta nulla; se invece uno giura per l'oro del tempio, resta obbligato”. Stolti e ciechi! Che cosa è più grande: l'oro o il tempio che rende sacro l'oro? E dite ancora: “Se uno giura per l'altare, non conta nulla; se invece uno giura per l'offerta che vi sta sopra, resta obbligato”. Ciechi! Che cosa è più grande: l'offerta o l'altare che rende sacra l'offerta? Ebbene, chi giura per l'altare, giura per l'altare e per quanto vi sta sopra; e chi giura per il tempio, giura per il tempio e per Colui che lo abita. E chi giura per il cielo, giura per il trono di Dio e per Colui che vi è assiso».


Medita


Siamo di fronte a una serie di maledizioni minacciose, un discorso forte di rottura di Gesù contro i farisei, dottori della legge che vivono nell'ipocrisia e, travisando la loro funzione, impediscono ai piccoli di entrare nel Regno, nascondendo loro la presenza di Dio i cui segni nella storia, così chiari e semplici, vengono distorti, perché l'attenzione viene spostata da ciò che è essenziale a ciò che è secondario. La condanna di Gesù è anche contro ogni proselitismo che allontana dalla verità e dalla via della salvezza e della vita. Nel brano troviamo anche un forte richiamo ad evitare il giuramento, o meglio, vengono condannate tutte quelle sottigliezze legalistiche che favoriscono una sostanziale disobbedienza e che conducono al rovesciamento dei valori, come l'oro che varrebbe più del tempio; e tutto per dire che la volontà di Dio va assunta nella sua interezza senza restrizioni o manipolazioni. Le guide di Israele complicano senza motivo, per la gente semplice, il comandamento di Dio, lo rendono superficiale e lo circondano di scappatoie che permettono agli esperti di evadere la legge del Signore con coscienza tranquilla; essi sono guide cieche, perché studiando meticolosamente la legge, non ne colgono però la profondità e impediscono l'apertura alla novità che Gesù stesso porta dentro, il comandamento di Dio.
Questo brano ci presenta Gesù che assume atteggiamenti di violenta condanna contro la “durezza del cuore” di scribi e farisei, che impongono una legge lontana dalla verità che è Cristo, il Signore che accompagna, autentica guida, per un cammino di libertà e di liberazione. Al contrario delle “guide cieche”, con il gusto del potere, della sicurezza, della definitività, l'unico Maestro e Guida apre il percorso del rinnovamento e del rischio; e le “maledizioni” di Gesù contro gli scribi e i farisei fanno parte dell'ora della verità per i credenti, per i discepoli di allora e di oggi, per noi, per la Chiesa, perché sia sempre Chiesa dello Spirito e non della “lettera”, Chiesa che annuncia parole di verità e di comune edificazione, Chiesa che fa quello che dice: “Come posso predicare una cosa che non vivo, insegnare cose che non faccio? A noi cristiani non compete giudicare il mondo: la nostra missione è salvarlo, o meglio, gli uomini sono stati salvati dal cuore di Dio, che è il centro dell'annuncio della Chiesa… Dio guarda il mondo con amore e con fiducia… Se questo è vero, noi non possiamo guardare con occhi diversi dai suoi”. (Padre Betto)


Preghiera Finale

O Signore, fa' di me uno strumento della tua pace:
dove è odio, fa' che io porti amore;
dove è offesa, ch'io porti il perdono;
dove è discordia, ch'io porti unione;
dove è dubbio, ch'io porti la fede;
dove è errore, ch'io porti la verità;
dove è disperazione, ch'io porti la speranza;
dove è tristezza, ch'io porti la gioia;
dove sono le tenebre, ch'io porti la luce.
O Maestro, fa' che io non cerchi tanto:
ad essere consolato, quanto a consolare;
ad essere compreso, quanto a comprendere;
ad essere amato, quanto ad amare.
Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia Oro Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia Oro Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia Oro




 

Gioielli Religiosi

In argento e swarovski: rosari, collane, braccialetti, anelli originali gioielli realizzati completamente in Italia, particolari ed eleganti, da indossare o regalare



Home Page