Ascolta e Medita Agosto 2017
Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi

Bibbie e Bibbia di Gerusalemme Sconto 15% Bibbie e Bibbia di Gerusalemme Sconto 15% Bibbia di Gerusalemme
La Bibbia Via Verita' e Vita
La Bibbia Testo CEI. Sconto 15%
Novena allo SPIRITO SANTO NOVENA ALLO SPIRITO SANTO Da pregare per nove giorni consecutivi qualsiasi volta si voglia dar lode, ringraziare o chiedere una grazia.




VOGLIO CONFESSARMI BENE!
"Ti aiuti la Madonna a riconciliarti con Dio, col tuo prossimo, con te stesso, con la vita" dal Santuario di Montenero - Livorno

Anno 2018 Calendarietto Liturgico, Diario Scolastico, Agendine, Calendari da Tavolo e Calendari da Parete - Suore Apostoline - Suore Agostiniane - Suore Paoline e Edizioni San Paolo

Ascolta e Medita Agosto 2017Questo mese è stato curato da: Barbara Pandolfi Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi


Domenica 20 agosto 2017
Is 56, 1.6-7;
Sal 66; Rm 11, 13-15.29-32
Vangelo secondo Matteo (15, 21-28)
Salterio: quarta settimana


Preghiera Iniziale


Coltiva e custodisci
l'amore dentro la casa, oltre la prigionia delle cose.
Sia immutabile e forte, vegliata e curata la tua sorgente profonda.
Coltiva e custodisci
la fiducia, quando il dolore ti rende indifeso
come un innamorato.
La tua vita resti una benedizione anche nei momenti
in cui non puoi benedire.
(Luigi Verdi)



Ascolta Vangelo


In quel tempo, partito di là, Gesù si ritirò verso la zona di Tiro e di Sidòne. Ed ecco una donna Cananèa, che veniva da quella regione, si mise a gridare: «Pietà di me, Signore, figlio di Davide! Mia figlia è molto tormentata da un demonio». Ma egli non le rivolse neppure una parola.
Allora i suoi discepoli gli si avvicinarono e lo implorarono: «Esaudiscila, perché ci viene dietro gridando!». Egli rispose: «Non sono stato mandato se non alle pecore perdute della casa d'Israele».
Ma quella si avvicinò e si prostrò dinanzi a lui, dicendo: «Signore, aiutami!». Ed egli rispose: «Non è bene prendere il pane dei figli e gettarlo ai cagnolini». «È vero, Signore – disse la donna –, eppure i cagnolini mangiano le briciole che cadono dalla tavola dei loro padroni».
Allora Gesù le replicò: «Donna, grande è la tua fede! Avvenga per te come desideri». E da quell'istante sua figlia fu guarita.


Medita


Il brano evangelico presenta l'incontro di Gesù con un personaggio pagano; il racconto lascia, a prima vista, perplessi, per una serie di asprezze nell'atteggiamento e nelle risposte di Gesù. Egli si dirige verso il territorio di Tiro e Sidone, abitato dai pagani; e lì viene avvicinato da una “cananea”, ovvero una donna appartenente ad una razza idolatra da evitare. La donna, raggiunto Gesù, comincia a importunarlo con un insistente grido; è il grido di una madre che invoca aiuto per la figlia ammalata; la cananea invoca Gesù con un titolo messianico: “Figlio di Davide”, appellativo impensabile sulla bocca di una pagana, ma possibile anticipo della prontezza con cui i pagani riconosceranno in Gesù il Messia Salvatore. Ma al grido della donna Gesù non risponde, e anzi, ai suoi discepoli che lo invitano ad esaudire la sua preghiera oppone un deciso rifiuto, affermando di non essere inviato che “alle pecore perdute della casa di Israele”. In effetti, il rifiuto di Gesù evidenzia in modo esplicito la differenza tra i pagani che credono e i giudei increduli: infatti davanti al rifiuto di Gesù la donna non si perde d'animo, e intreccia con Gesù un botta e risposta da cui esce esaudita. Il racconto si conclude con una solenne esaltazione della fede della donna, una fede più grande del miracolo stesso.
Gesù non insegna soltanto con le parole, bensì con la vita e con l'esempio; insegna e mette in pratica l'accoglienza del diverso; e se, con l'episodio della donna pagana, conferma di essere venuto in via prioritaria “per le pecore perdute della casa di Israele”, esaudisce quella straniera, perché trova in lei, impura e scartata, una credente (“Donna, davvero grande è la tua fede”). Cioè il Vangelo è aperto ai pagani, ai Magi che vengono da lontano, ai figli di Abramo che possono sorgere anche dalle pietre, al centurione, agli immigrati delle nostre città, ai più improbabili delle nostre periferie, ai giovani, agli adulti, agli anziani, a quanti non conoscono Gesù, ma sono aperti e disponibili ad accogliere la Buona Notizia del Signore Gesù, il Cristo Salvatore. E forse anche noi talvolta siamo lontani da Lui, ma non manchi mai sulle nostre labbra il grido di fede della cananea: “Pietà di me Signore, Figlio di Davide…”.


Preghiera Finale

Ogni girono rendimi capace
di essere una benedizione per questo mondo;
lasciami entrare dentro la vita che incontro
perché mi mostri parte di Te.
Un nuovo giorno di vita ci è offerto,
possiamo seguirti Signore
dove oggi tu sarai.
Aiutaci a scoprire la terra
che hai affidato alla nostra fatica
aiutaci ad amarla e a porvi ordine.
Rendici attenti, o Signore,
agli incontri che oggi
riempiranno la nostra giornata.
Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia Oro Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia Oro Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia Oro




 

Gioielli Religiosi

In argento e swarovski: rosari, collane, braccialetti, anelli originali gioielli realizzati completamente in Italia, particolari ed eleganti, da indossare o regalare



Home Page