Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Originali Greche
Copie fedeli e austeri stile bizantino (Scuola Cretese – Teofanis) realizzate da padre Pefkis, agiografo diplomato dell’Accademia Ecclesiastica del Monte Santo (località Athos) con colori autentici e tradizionali con foglio dorato, su tela e legno invecchiato
/ Il Santo del Calendario:

Ascolta e Medita - Questo mese è stato curato da: Laura e Paolo Puglisi, Giulia e Fausto Montana Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi











Venerdì 26 agosto 2016
1Cor 1, 17-25; Sal 32
Vangelo secondo Matteo (25, 1-13)



Preghiera Iniziale


Esultate, o giusti, nel Signore;
per gli uomini retti è bella la lode.
Lodate il Signore con la cetra,
con l'arpa a dieci corde a lui cantate.
Retta è la parola del Signore
e fedele ogni sua opera.
Egli ama la giustizia e il diritto;
dell'amore del Signore è piena la terra.
(dal Salmo 32)


Ascolta Vangelo


In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli questa parabola: «Il regno dei cieli sarà simile a dieci vergini che presero le loro lampade e uscirono incontro allo sposo. Cinque di esse erano stolte e cinque sagge; le stolte presero le loro lampade, ma non presero con sé l'olio; le sagge invece, insieme alle loro lampade, presero anche l'olio in piccoli vasi. Poiché lo sposo tardava, si assopirono tutte e si addormentarono.
A mezzanotte si alzò un grido: “Ecco lo sposo! Andategli incontro!”. Allora tutte quelle vergini si destarono e prepararono le loro lampade. Le stolte dissero alle sagge: “Dateci un po' del vostro olio, perché le nostre lampade si spengono”. Le sagge risposero: “No, perché non venga a mancare a noi e a voi; andate piuttosto dai venditori e compratevene”.
Ora, mentre quelle andavano a comprare l'olio, arrivò lo sposo e le vergini che erano pronte entrarono con lui alle nozze, e la porta fu chiusa. Più tardi arrivarono anche le altre vergini e incominciarono a dire: “Signore, signore, aprici!”. Ma egli rispose: “In verità io vi dico: non vi conosco”.
Vegliate dunque, perché non sapete né il giorno né l'ora».





Medita


Prontezza e vigilanza sono le qualità delle vergini sagge, che raffigurano la solidità e la consapevolezza dell'adesione cristiana e della risposta all'amore di Dio (“arrivò lo sposo e le vergini che erano pronte entrarono con lui alle nozze”). Solo con questo atteggiamento fattivo e maturo entreremo nel “regno dei cieli”, cioè ne siamo costruttori attivi fin d'ora e cittadini per sempre. Le vergini stolte mancano invece l'appuntamento con Dio: non sono pronte al momento di rispondere alla chiamata, devono rimediare alla loro sprovvedutezza, arrivano tardi alle nozze e trovano chiusa la porta. Sono immagine della nostra tiepidezza per il Vangelo, che ci fa cedere facilmente a ogni genere di alibi e distrazione e ci fa mancare l'appuntamento con Dio e con il prossimo—quante volte Gesù, lo “sposo”, ci passa accanto e neppure lo riconosciamo; finché è troppo tardi, è passato. Così siamo noi stessi a renderci dissimili e distanti da Dio-Amore e a escluderci da lui come estranei (“Signore, signore, aprici!”. “In verità io vi dico: non vi conosco”). Il cristiano sincero è pronto, non si travaglia e non si smarrisce, ogni volta che il Signore gli passa accanto a sorpresa (“Vegliate, perché non sapete né il giorno né l'ora”).




Per Riflettere


Ecco lo sposo! Andiamogli incontro!

Fa' che un pochino almeno ti somigli,
o Dio dell'imprevisto,
che nel tuo Figlio
desti il giro ad un mondo rappreso
e senza senso.
Fa' ch'io diventi immagine e strumento
della tua Buona Novità.
(Léon Bloy)






Torna su: Indice Mese AGOSTO 2016

Home Page



Home Page