Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Originali Greche
Copie fedeli e austeri stile bizantino (Scuola Cretese – Teofanis) realizzate da padre Pefkis, agiografo diplomato dell’Accademia Ecclesiastica del Monte Santo (località Athos) con colori autentici e tradizionali con foglio dorato, su tela e legno invecchiato
/ Il Santo del Calendario:

Ascolta e Medita - Questo mese è stato curato da: Laura e Paolo Puglisi, Giulia e Fausto Montana Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi











Domenica 21 agosto 2016
Is 66, 18b-21; Sal 116; Eb 12, 5-7.11-13
Vangelo secondo Luca (13, 22-30)
San Pio X
Salterio: prima settimana



Preghiera Iniziale


Tutti i popoli vedranno la gloria del Signore.
Genti tutte, lodate il Signore,
popoli tutti, cantate la sua lode.
Tutti i popoli vedranno la gloria del Signore.
Perché forte è il suo amore per noi
e la fedeltà del Signore dura per sempre.
Tutti i popoli vedranno la gloria del Signore.
(dal Salmo 116)


Ascolta Vangelo


In quel tempo, Gesù passava insegnando per città e villaggi, mentre era in cammino verso Gerusalemme. Un tale gli chiese: «Signore, sono pochi quelli che si salvano?».
Disse loro: «Sforzatevi di entrare per la porta stretta, perché molti, io vi dico, cercheranno di entrare, ma non ci riusciranno.
Quando il padrone di casa si alzerà e chiuderà la porta, voi, rimasti fuori, comincerete a bussare alla porta, dicendo: “Signore, aprici!”. Ma egli vi risponderà: “Non so di dove siete”. Allora comincerete a dire: “Abbiamo mangiato e bevuto in tua presenza e tu hai insegnato nelle nostre piazze”. Ma egli vi dichiarerà: “Voi, non so di dove siete. Allontanatevi da me, voi tutti operatori di ingiustizia!”.
Là ci sarà pianto e stridore di denti, quando vedrete Abramo, Isacco e Giacobbe e tutti i profeti nel regno di Dio, voi invece cacciati fuori.
Verranno da oriente e da occidente, da settentrione e da mezzogiorno e siederanno a mensa nel regno di Dio. Ed ecco, vi sono ultimi che saranno primi, e vi sono primi che saranno ultimi».





Medita


La pagina del Vangelo di Luca proposta oggi si inserisce coerentemente nella sequenza di brani tratti dai capitoli del Vangelo di Matteo che si leggono in queste settimane, incentrati sulla critica della vita farisaica. La conversione predicata da Gesù appare difficile, spaventa. Quanti ce la faranno? Gesù dà una risposta realistica e insieme incoraggiante: è vero, è difficile, ma l'ostacolo più grande alla nostra salvezza è in noi stessi: pensare di essere già salvi, accontentarsi, “sedersi”; autoconvincersi che sia bastato “mangiare e bere in presenza del Signore” per essere diventati suoi intimi. E invece Dio potrebbe addirittura disconoscerci: “non so di dove siete”, non vi conosco; “allontanatevi da me”, non cercate di spacciarvi per miei simili, “voi tutti operatori di ingiustizia”. Si può essere facilmente prossimi al Signore in modo solo apparente ed essergli invece estranei; si può essere apparentemente distanti dal Signore, neppure conoscerlo (“Verranno da oriente e da occidente, da settentrione e da mezzogiorno”), ma vivere da autentici operatori di giustizia, di pace e di amore come Dio ci invita a fare (“siederanno a mensa nel regno di Dio”). Rinnoviamoci ogni giorno per essere veri operatori di giustizia e di amore, e riconosciamo la forza di Dio negli uomini di buona volontà sotto ogni latitudine della vita.




Per Riflettere


Verranno da oriente e da occidente, da settentrione e da mezzogiorno e siederanno a mensa nel regno di Dio.

Oggi che folle di poveri e perseguitati
venuti dai quattro angoli del mondo
gremiscono mari, strade e periferie del mio Paese,
regàlami Signore di riconoscere in loro
gli invitati alla festa del tuo Regno,
i tuoi preferiti, quelli
che tu in persona hai mandato a chiamare
scavalcando la pochezza del mio cuore.






Torna su: Indice Mese AGOSTO 2016

Home Page



Home Page