Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Originali Greche
Copie fedeli e austeri stile bizantino (Scuola Cretese – Teofanis) realizzate da padre Pefkis, agiografo diplomato dell’Accademia Ecclesiastica del Monte Santo (località Athos) con colori autentici e tradizionali con foglio dorato, su tela e legno invecchiato
/ Il Santo del Calendario:

Ascolta e Medita - Questo mese è stato curato da: Laura e Paolo Puglisi, Giulia e Fausto Montana Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi











Domenica 14 agosto 2016
Ger 38, 4-6.8-10; Sal 39; Eb 12, 1-4
Vangelo secondo Luca (12, 49-57)
San Massimiliano Maria Kolbe
Salterio: quarta settimana




Preghiera Iniziale


Ho sperato, ho sperato nel Signore,
ed egli su di me si è chinato,
ha dato ascolto al mio grido.
Mi ha tratto da un pozzo di acque tumultuose,
dal fango della palude;
ha stabilito i miei piedi sulla roccia,
ha reso sicuri i miei passi.
Mi ha messo sulla bocca un canto nuovo,
una lode al nostro Dio.
Molti vedranno e avranno timore
e confideranno nel Signore.
Ma io sono povero e bisognoso:
di me ha cura il Signore.
Tu sei mio aiuto e mio liberatore:
mio Dio, non tardare.
(Salmo 39)


Ascolta Vangelo


In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Sono venuto a gettare fuoco sulla terra, e quanto vorrei che fosse già acceso! Ho un battesimo nel quale sarò battezzato, e come sono angosciato finché non sia compiuto!
Pensate che io sia venuto a portare pace sulla terra? No, io vi dico, ma divisione. D'ora innanzi, se in una famiglia vi sono cinque persone, saranno divisi tre contro due e due contro tre; si divideranno padre contro figlio e figlio contro padre, madre contro figlia e figlia contro madre, suocera contro nuora e nuora contro suocera».





Medita


Divisione non pace, fuoco non acqua. Appaiono paradossali le affermazioni di Gesù eppure il messaggio è chiaro ed è rivolto a chi vuole essere suo discepolo. Se vogliamo essere suoi discepoli dobbiamo portare anche noi il fuoco sulla terra, non accettare i compromessi. Ogni compromesso ha ripercussioni sugli altri, su persone, siano essi i nostri familiari, i colleghi o anche le generazioni future. Portare il fuoco di Cristo significa ridurre in cenere gli idoli a partire da quelli del denaro e del potere, significa ridurre in cenere l'egoismo e condividere con coloro che fanno più fatica le sofferenze del vivere quotidiano. Significa mettere al primo posto la coscienza della quale, possiamo confessarlo, spesso tentiamo di soffocare la voce.
Il Signore non ci ha promesso che non avremmo avuto paure o ansie, ma le lenisce con la sua azione purificatrice dal nostro egoismo e ci dà quindi la forza per aprirci alla verità ed essere annunciatori e testimoni della sua Parola.




Per Riflettere


Nelle nostre coppie, nelle nostre famiglie e nelle famiglie che ci sono affidate ci adoperiamo perché il fuoco della Parola diventi inestinguibile e non si spenga mai?

La tua sapienza, o Padre,
ci aiuti a camminare nelle tue vie,
perché nelle vicende del mondo
siamo sempre rivolti alla speranza
che splende in Cristo Signore.






Torna su: Indice Mese AGOSTO 2016

Home Page



Home Page