Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18)
Il Vangelo di ogni giorno con il commento



DOMENICA 31 Agosto 2008
XXII Domenica Tempo Ordinario
Vangelo secondo Matteo (16,21-27)
Passa Parola 
 


Ascolta


In quel tempo, Gesù cominciò a dire apertamente ai suoi discepoli che doveva andare a Gerusalemme e soffrire molto da parte degli anziani, dei sommi sacerdoti e degli scribi, e venire ucciso e risuscitare il terzo giorno. Ma Pietro lo trasse in disparte e cominciò a protestare dicendo: "Dio te ne scampi, Signore; questo non ti accadrà mai." Ma egli, voltandosi, disse a Pietro: " Lungi da me, Satana! Tu mi sei di scandalo, perché non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini!". Allora Gesù disse ai suoi discepoli: "Se qualcuno vuol venire dietro a me rinneghi se stesso, prenda ogni giorno la sua croce e mi segua. Perché chi vorrà salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia, la troverà. Qual vantaggio infatti avrà l'uomo se guadagnerà il mondo intero, e poi perderà la propria anima? O che cosa l'uomo potrà dare in cambio della propria anima? Poiché il Figlio dell'uomo verrà nella gloria del Padre suo, con i suoi angeli, e renderà a coscuno secondo le sue azioni."




Il mese di agosto è stato interamente curato da: Chiara Sani
 


Medita


Pietro non ha compreso: in fondo al suo cuore spera ancora che il Messia si manifesterà presto nella sua gloria e quelle parole dure, che parlano di sofferenza e di morte, proprio non gli vanno giù. E Gesù lo richiama con fermezza a porsi di nuovo dietro di lui (più esatta è infatti la traduzione latina "Vade retro me..." cioè "poniti nella posizione del discepolo non della guida") e a non fare come Satana che volle farsi Signore. E poi è enunciata la verità più sconvolgente: chi vuole seguire Gesù deve fare come lui, servire fino ad annientarsi.

E' dura ancora oggi questa parola: chi dice di amare, rinneghi se stesso ed abbracci ogni giorno la croce dell'incomprensione, del servizio umile, del nascondimento, solo così guadagnerà la propria anima e sarà utile esempio per coloro che ama.




Per Riflettere
 

In che modo posso abbracciare ogni giorno la mia croce e pormi alla sequela di Gesù?




Home Page