Diario della Preghiera - Teofane il Recluso Come inserire un font di Google

Il Volto dell’Umile - Isacco di Ninive



Novena allo SPIRITO SANTO NOVENA ALLO SPIRITO SANTO Da pregare per nove giorni consecutivi qualsiasi volta si voglia dar lode, ringraziare o chiedere una grazia


Salmo 83 (82) - Contro i nemici d'Israele


[1] Canto. Salmo. Di Asaf.
[2] Dio, non startene muto,
non restare in silenzio e inerte, o Dio.
[3] Vedi: i tuoi nemici sono in tumulto
e quelli che ti odiano alzano la testa.
[4] Contro il tuo popolo tramano congiure
e cospirano contro i tuoi protetti.
[5] Hanno detto: «Venite, cancelliamoli come popolo
e più non si ricordi il nome d’Israele».
[6] Hanno tramato insieme concordi,
contro di te hanno concluso un patto:
[7] le tende di Edom e gli Ismaeliti,
Moab e gli Agareni,
[8] Gebal, Ammon e Amalèk,
la Filistea con gli abitanti di Tiro.
[9] Anche l’Assiria è loro alleata
e dà man forte ai figli di Lot.
[10] Trattali come Madian, come Sìsara,
come Iabin al torrente Kison:
[11] essi furono distrutti a Endor,
divennero concime dei campi.
[12] Rendi i loro prìncipi come Oreb e Zeeb,
e come Zebach e come Salmunnà tutti i loro capi;
[13] essi dicevano:
«I pascoli di Dio conquistiamoli per noi».
[14] Mio Dio, rendili come un vortice,
come paglia che il vento disperde.
[15] Come fuoco che incendia la macchia
e come fiamma che divampa sui monti,
[16] così tu incalzali con la tua bufera
e sgomentali con il tuo uragano.
[17] Copri di vergogna i loro volti
perché cerchino il tuo nome, Signore.
[18] Siano svergognati e tremanti per sempre,
siano confusi e distrutti;
[19] sappiano che il tuo nome è «Signore»:
tu solo l’Altissimo su tutta la terra.



Commento al Salmo


Il salmo è stato molto probabilmente scritto prima della caduta di Ninive (612 a.C.) capitale dell'impero Assiro. Il salmista presenta Israele accerchiato da nemici, che volendo cancellare dalla terra Israele sono in lotta contro Dio; anzi sono direttamente in lotta contro Dio, di cui Israele è testimone nella storia. Il salmista fa un elenco di questi nemici che si sono alleati su di un punto: abbattere Israele in quanto popolo di Dio. Il salmista li vede tutti concordi in questo proposito tanto che dice che hanno concluso contro Dio un'alleanza.
L'accerchiamento è completo: a sud c'è Edom, Amalek, e le tribù arabe di Gebal, degli Agareni discendenti da Agar (Gn 16,3) e gli Ismaeliti discendenti di Ismaele (Gn 21,18); ad est c'è Moab e Ammon, figli di Lot (Gn 19,37); a sud-ovest ci sono i Filistei (la Palestina meridionale in riva al Mediterraneo; a nord-ovest Tiro; a nord-est gli Assiri, che agiscono d'intesa con i figli di Lot).
Il salmista inizia con una invocazione-lamentazione: “Dio, non startene muto, non restare in silenzio e inerte, o Dio”. Il salmista chiede che tanti nemici vengano dispersi, come già un giorno Dio fece contro i Madianiti (Cf. Gdc 7-8); contro Sisara e Iabin (Gdc 4-5). Oreb e Zeb sono principi Madianiti (Gdc 7,25), come pure Zebee e Sàlmana (Cf. Zebach e Zalmunna: Gdc 8,5).
Il salmista ha toni molto forti, crudi, ma considera che dall'umiliazione dei nemici di Dio ne possa nascere la conversione a Dio: “Copri di vergogna i loro volti perché cerchino il tuo nome, Signore”.
Questo salmo non entra nella recitazione cristiana proprio per i toni duri, di richiesta di distruzione come via alla conversione.


I Sette doni dello Spirito Santo I Sette Doni Dello Spirito Santo:
Sapienza Intelletto Consiglio Fortezza Scienza Pietà Timore di Dio

Pagina Indice Salmi




L'uomo in Preghiera
Catechesi di Benedetto XVI “Signore, insegnaci a pregare” (Lc 11,1)

Vedi Anche:
Iniziazione alla vita spirituale
Decisione iniziale e perseveranza. Se vuoi salvarti l’anima e acquistare la vita eterna, scuotiti dal torpore, fatti il segno della croce e di’: «Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen»

La Metanoia come condizione di base per accedere a Dio


Vangelo
di ogni Giorno
con Commento



Home Page