Diario della Preghiera - Teofane il Recluso Come inserire un font di Google

Il Volto dell’Umile - Isacco di Ninive



Novena allo SPIRITO SANTO NOVENA ALLO SPIRITO SANTO Da pregare per nove giorni consecutivi qualsiasi volta si voglia dar lode, ringraziare o chiedere una grazia


Salmo 150 - Dossologia finale

[1] Alleluia.
Lodate Dio nel suo santuario,
lodatelo nel suo maestoso firmamento.
[2] Lodatelo per le sue imprese,
lodatelo per la sua immensa grandezza.
[3] Lodatelo con il suono del corno,
lodatelo con l’arpa e la cetra.
[4] Lodatelo con tamburelli e danze,
lodatelo sulle corde e con i flauti.
[5] Lodatelo con cimbali sonori,
lodatelo con cimbali squillanti.
[6] Ogni vivente dia lode al Signore.
Alleluia.



Commento al Salmo


Il salmo è un invito alla lode nella liturgia del tempio. Esso risponde a tre domande: Perché? Come? Dove?
La data della composizione del salmo non è accessibile, ma potrebbe collocarsi nel postesilio.
Questo salmo è stato posto al termine del salterio non perché sia l'ultimo salmo composto, ma perché funge da dossologia finale del quinto libro dei salmi, e di tutto il salterio. Pure gli altri quattro libri terminano con una dossologia (40,14; 71,18-20; 88,52; 105,48).
Gli inviti a lodare Dio sono 10; un numero che forse richiama le dieci parole del Signore, cioè i dieci comandamenti. Non si può infatti lodare Dio senza vivere la sua legge d'amore. Il disobbediente non potrà mai lodare Dio, perché mai lo potrà amare.
Non si può eludere il parallelismo che c'è tra “santuario” e “maestoso firmamento”, ma nello stesso tempo non c'è identificazione. "Il santuario" è il tempio di Gerusalemme, a cui corrisponde il tempio celeste: il "maestoso firmamento" (Cf. Es 25,9.40; 26,30; 27,8; Nm 8,4)).
Quattro sono le note della preghiera e tutte sono dettate dall'amore: la lode, il ringraziamento, l'intercessione, la domanda. Di volta in volta la preghiera tocca una nota, ma non abolisce mai le altre, che entrano nel succedersi della preghiera come ad esempio nel Padre Nostro. La sola lode, senza la domanda di aver ancor più amore, senza il ringraziamento di ciò che si è avuto, senza l'impegno di preghiera per i fratelli e il mondo, non è assolutamente vera lode.
La sola domanda senza il ringraziamento la lode, l'intercessione diventa farisaica avarizia. Il solo ringraziamento, senza la domanda, senza la lode, senza l'intercessione, diventa congedo da Dio.
La sola intercessione senza il ringraziamento, la lode, la domanda, diventa pura presunzione.


I Sette doni dello Spirito Santo I Sette Doni Dello Spirito Santo:
Sapienza Intelletto Consiglio Fortezza Scienza Pietà Timore di Dio

Pagina Indice Salmi




L'uomo in Preghiera
Catechesi di Benedetto XVI “Signore, insegnaci a pregare” (Lc 11,1)

Vedi Anche:
Iniziazione alla vita spirituale
Decisione iniziale e perseveranza. Se vuoi salvarti l’anima e acquistare la vita eterna, scuotiti dal torpore, fatti il segno della croce e di’: «Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen»

La Metanoia come condizione di base per accedere a Dio


Vangelo
di ogni Giorno
con Commento



Home Page