VISITA LA NOSTRA LIBRERIA ON LINE Libreria Edizioni Paoline Servizio S. Messa _ Quadri Argento _ Croce San Damiano _ Icone in Argento _ Foderina per Bibbia di Gerusalemme in Cuoio e Argento _ Croce di S. Benedetto _ Bibbia Dvd - Foderina per la Liturgia delle Ore in 4 volumi _ Prodotti Naturali del Monastero Cistercense di Valserena _ Camicia Sacerdotale Clergy _ Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski _ Rosario Originale di Betlemme _ CD_Canto_Gregoriano _ Libro consigliato _ DVD Film Religiosi _ DVD Film Religiosi a Cartoni Animati _ Santi e Sante di Dio Biografie _ Classici della Spiritualità Cristiana _ Libri di Formazione Ragazzi - UMANA e CULTURALE
"La famiglia, dono e impegno, speranza dell'umanità"
La Famiglia nel Sentimento e nelle Parole di Giovanni P. II
 
"Il Creatore da principio li creò maschio e femmina e disse: Per questo l'uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due saranno una carne sola" (Mt 19, 4-5). "Così che - aggiunge Gesù - non sono più due, ma una carne sola. Quello dunque che Dio ha congiunto, l'uomo non lo separi" (Mt 19, 6).



Il Libro Consigliato


CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il crocifisso di San Francesco
Crocefisso di San Damiano in Argento
Ogni Figlio è Parola


1. "Duc in altum - Prendi il largo" (Lc 5,4): Cristo rivolse queste parole a Pietro, dopo che, insieme ai suoi compagni, aveva faticato tutta una notte senza pescare nulla. Le abbiamo ascoltate nel Vangelo dell'odierna liturgia domenicale: dopo aver predicato alle folle proprio dalla barca di Pietro, Gesù gli disse: "Prendi il largo e calate le reti per la pesca" (Lc 5,4). Fidandosi di Lui, Simone e gli altri apostoli gettarono le reti, e presero una quantità enorme di pesci (cfr Lc 5,5-6).

2. "Duc in altum - Prendi il largo". Quest'invito del Signore costituisce l'espressione chiave, quasi il "motto" della Lettera apostolica "Novo millennio ineunte - All'inizio del nuovo millennio", che, come ricorderete, ho firmato nella scorsa solennità dell'Epifania, durante la celebrazione conclusiva del Grande Giubileo.

Come Successore di Pietro sento il dovere di farmi eco di questa parola di Cristo verso tutta la Chiesa. Cristo, che "è lo stesso ieri, oggi e sempre" (Eb 13,8), spinge ogni Comunità ecclesiale a "prendere il largo", a incamminarsi con speranza nel nuovo millennio, che si apre dinanzi a noi come un vasto oceano in cui avventurarsi (cfr Novo millennio ineunte, 58).

In effetti, l'immenso tesoro di grazia, ricevuto lungo l'intero Giubileo, chiede ora di essere tradotto in fervore di propositi ed in concrete linee operative.

3. "Duc in altum - Prendi il largo" (Lc 5,4), ripeto oggi ad ogni Vescovo e a ciascuna Comunità diocesana. E' questo il momento favorevole per un nuovo slancio spirituale e pastorale, non velleitario, ma basato sulla forte e profonda esperienza della grazia, vissuta nel tempo giubilare.

Carissimi Fratelli e Sorelle, guardiamo alla Vergine, che è per noi modello di indomita speranza. Dopo aver accolto l'annuncio dell'Angelo e aver concepito il Verbo fatto carne, Ella senza indugi si mise in viaggio per visitare l'anziana cugina Elisabetta, bisognosa del suo aiuto (cfr Lc 1,39).

Anche la Chiesa, dopo aver rivissuto intensamente il mistero dell'Incarnazione con il Giubileo, è ora chiamata a "prendere il largo", perché Cristo raggiunga gli uomini ed i popoli d'ogni continente. Essa segue l'esempio di Maria e conta sul suo sostegno e sulla sua intercessione. A Lei ci rivolgiamo fiduciosi con la preghiera dell'Angelus.

Si celebra oggi in Italia la ventitreesima Giornata per la Vita, appuntamento di sensibilizzazione sul valore della vita umana e sulle insidie che purtroppo la minacciano. Mi associo volentieri ai Vescovi italiani, che nel loro messaggio hanno scelto come tema: "Ogni figlio è parola", per ricordare che ogni figlio è parola detta ai genitori, chiamati ad accoglierla e a comprenderla, ed è parola rivolta alla società, alla quale dà il proprio contributo e dalla quale attende d'essere aiutato nel suo sviluppo.

Mentre esprimo apprezzamento per coloro che più direttamente operano al servizio dei bambini, dei malati e degli anziani, saluto con affetto i molti fedeli di Roma qui convenuti, guidati dal Cardinale Vicario e da alcuni Vescovi Ausiliari. La Diocesi di Roma dedica speciale attenzione alla Giornata per la Vita e la prolunga nella "Settimana della vita e della famiglia", giunta quest'anno alla sua ottava edizione. Auguro una buona riuscita di questa iniziativa ed incoraggio l'attività dei consultori, delle associazioni e dei movimenti impegnati a sostegno della vita e della famiglia...................


GIOVANNI PAOLO II
ANGELUS Domenica, 4 febbraio 2001
















Home Page - Torna Indietro Indice Documenti Famiglia