Piccola Filocalia - Amore del Bello


Il Santo del Calendario:
Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Piccola Filocalia - Amore del Bello
San Massimo il Confessore (†662)


Disse il fratello: “Padre, insegnami, ti prego, come la preghiera libera lo spirito da tutti i pensieri”.

Il vecchio monaco rispose: “I pensieri dipendono dagli oggetti. Di questi alcuni si rivolgono ai sensi, altri alla mente. Se essa si attarda su di loro, sviluppa in sé questi pensieri. Ma la grazia della preghiera unisce a Dio la mente ed in tal modo la libera da tutti i pensieri.

Così la mente, nuda, diventa simile a Dio. In quanto tale essa chiede a Dio ciò che conviene e la sua domanda non rimane mai inesaudita. Perciò l’Apostolo raccomanda di pregare incessantemente, affinché, unendo assiduamente la nostra mente a Dio, la liberiamo a poco a poco dall’attaccamento alle cose materiali”.

Il fratello gli chiese: “Come la mente può pregare senza interruzione? Salmodiano, leggendo, conversando, attendendo ai nostri doveri, la rivolgiamo a numerosi pensieri e considerazioni”.

Il vecchio monaco rispose: “La Sacra Scrittura non impone alcunché d’impossibile. L’Apostolo pure salmodiava, leggeva, serviva e ciononostante pregava senza interruzione. La preghiera ininterrotta consiste nel tenere la mente rivolta a Dio con grande timore e grande amore, di sperare in Dio, di tenere conto di Dio in tutte le nostre azioni ed in tutto ciò che ci capita. L’Apostolo pregava ininterrottamente, poiché questa era la disposizione del suo animo”.


Torna Indietro Pagina Indice - Piccola Filocalia


Vedi anche:

Enzo Bianchi Priore di Bose Enzo Bianchi ex Priore di Bose - LA PREGHIERA DI GESÙ

Dio “dona la preghiera a colui che prega”
- “Il Signore, vedendo il nostro desiderio e il nostro sforzo di pregare, ci dà il suo aiuto, secondo le parole dei santi: a chi prega con semplicità, Dio accorda il dono della preghiera del cuore”.
UNA NOTTE NEL DESERTO DELLA SACRA MONTAGNA Il Metropolita Hierotheos di Nafpaktos in una conversazione sulla Preghiera del Cuore con il Gerondas "l’Anziano".
Vivere l'esicasmo - esechia la pace del cuore Vivere l'esicasmo
Il metodo di orazione esicastica secondo l’insegnamento di padre Serafino
LA PREGHIERA DEL CUORE - cos'è e come si prega LA PREGHIERA DEL CUORE - cos'è e come si prega - Signore Gesù Cristo Figlio di Dio, abbi pietà di me peccatore o peccatrice Nella storia del cristianesimo si constata che, in numerose tradizioni, esisteva un insegnamento sull’importanza del corpo e delle posizioni corporee per la vita spirituale. Grandi santi ne hanno parlato, come Domenico,Teresa d’Avila, Ignazio di Loyola… Inoltre, fin dal IV secolo, incontriamo consigli a questo proposito nei monaci d’Egitto. Più tardi, gli ortodossi hanno proposto un insegnamento sull’attenzione al ritmo del cuore e sulla respirazione. Se ne è parlato soprattutto a proposito della «preghiera del cuore» (o la «preghiera di Gesù», che si rivolge a lui).


Home Page