Esicasmo - Isacco di Ninive

Signore Gesù Cristo Figlio di Dio, abbi pietà di me peccatore


Il Santo del Calendario:
Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre


ISACCO DI NINIVE - VII secolo

Ma che cos'è l'esichia? - Istruzioni - Dai Discorsi di Isacco di Ninive.



Dai Discorsi di Isacco di Ninive
Discorso 5. Logia, Astir, Atene,1961,28-29.

Quando incontri il tuo prossimo, sforzati di rendergli un onore più alto della sua misura. Baciagli le mani e i piedi. Stingigli a lungo le palme con venerazione e posatele sugli occhi. Lodalo, anche in quello che non ha, e quando si sia allontanato, non dire di lui se non cose belle e onorevoli.

Con simili maniere, guidi il tuo prossimo verso il bene e lo costringi a convertirsi per diventare conforme al saluto di cui l'hai colmato. Così avrai seminato in lui i semi della virtù. Non solo, ma con queste belle maniere, alle quali ti vai abituando, si stabiliranno in te solidi atteggiamenti di bontà e di umiltà e senza fatica arriverai a una gran perfezione.

Non è ancora tutto. Se il tuo prossimo ha qualche difetto, riceverà da te facilmente la guarigione, perché si sentirà confuso per la stima con cui l'hai onorato.

Agisci sempre così, saluta e rispetta tutte le creature. Non irritare nessuno, non essere mai geloso; non accusare qualcuno per la sua fede o per le sue opere cattive. Bada

di non rimproverare o biasimare nessuno per nessun motivo: abbiamo infatti tutti nei cieli un giudice giusto.
Se vuoi convertire il fratello alla verità, soffri per causa sua e con lacrime di affetto digli solo una parola o due. Ma non ardere d'ira contro di lui, né egli possa vedere in te segni d'inimicizia. L'amore non sa adirarsi, non si irrita e non biasima con passione.

La prova dell'amore e della conoscenza è l'umiltà che nasce dalla buona coscienza in Cristo nostro Signore. A lui gloria e potenza, con il Padre e lo Spirito Santo, nei secoli eterni. Amen




Torna Indietro Pagina Indice


Vedi Anche:
Filocalia Amore del Bello Piccola Filocalia - Amore del Bello
Entra alcuni testi di: San Giovanni Crisostomo, San Giovanni Cassiano, San Nilo Sinaita, Sant’Isacco di Ninive, San Massimo il Confessore, San Giovanni Climaco, San Simeone il Nuovo Teologo, San Niceforo il solitario, l’Italiano, San Gregorio Palamàs, San Massimo il brucia capanne , Callisto e Ignazio Xanthopuloi, Teofane il Recluso, San Serafim di Sarov, Vescovo Ignatij Brjancianinov, San Giovanni di Kronstadt , Silvano monaco athonita
Vivere l'esicasmo - esechia la pace del cuore Vivere l'esicasmo
Il metodo di orazione esicastica secondo l’insegnamento di padre Serafino
ESICASMO - Introduzione - La vocazione all'esichia - Fuge: esichia come solitudine - Tace: esichia come silenzio - Quiesce: rimani nella pace interiore - La Tradizione e i Padri ESICASMO - Introduzione - La vocazione all'esichia - Fuge: esichia come solitudine - Tace: esichia come silenzio - Quiesce: rimani nella pace interiore - La Tradizione e i Padri
Olivier Clement

L'itinerario verso il “luogo del cuore” Tappe ascetiche e aspetti pratici della Preghiera di Gesù

Il contesto teologico e sacramentale della Preghiera di Gesù

LA FILOCALIA: I testi - La via - La pratica ("pràxis") - La contemplazione della natura ('phhysikè theorla") - La deificazione ("théosis")



Home Page