Inno Akatisto al Santo e Vivificante Spirito

Il Santo del Calendario:
Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Inno Akatisto al
Santo e Vivificante Spirito




L’inno Acatisto dedicato allo Spirito Santo è uno dei tanti poemi della Chiesa ortodossa in onore di Gesù Cristo, della Trinità, della Madre di Dio (che per ogni sua festa specifica ne ha uno), dell’arcangelo Michele, degli angeli, dei santi… Nel cantarlo i fedeli devono stare in piedi (in greco akathistos significa “non seduto”), perciò questo inno è in realtà considerato un contacio (gli inni si cantano seduti). Esso consta di 24 stanze o strofe – dodici brevi, dette contaci, e dodici lunghe, dette ikos, che ne sviluppano il tema – e si conclude con un altro contacio e/o una preghiera finale.

L’inno allo Spirito Santo celebra, assieme a quello dedicato alla Trinità, la Pentecoste, ossia la Discesa dello Spirito Santo avvenuta cinquanta giorni dopo Pasqua, che è una festa molto importante perché racchiude in sé le profezie dell’Antico Testamento, le promesse del Nuovo Testamento e il compimento dell’opera di Cristo (At 2,22-33).

I versi non sono antichi: sono attribuiti a san Tichon, patriarca di tutte le Russie dal 1917 al 1925.
Si ricorda che lo Spirito Santo, terza persona della SS. Trinità, fu uno dei nodi che causò lo scisma tra cristiani nel 1054: per il cattolicesimo lo Spirito procede dal Padre e dal Figlio come da un solo principio, mentre l'ortodossia nega tale processione ritenendolo procedere solo dal Padre, cioè considera lo Spirito Santo non solo un dono ma anche un donatore.



Inno Akatisto al Santo e Vivificante Spirito

Kondakion 1
Venite, fedeli, lodiamo la discesa dello Spirito Santo. Egli si è diffuso dal seno del Padre sugli apostoli, come le acque, ha coperto la terra con la conoscenza di Dio, e della grazia vivificante dell'adozione divina, e concede la gloria che viene dall'alto a quanti accorrono a Lui con cuore puro, santifica e divinizza quelli che cantano: Vieni, Consolatore, Spirito Santo, e prendi dimora in noi.

Ikos 1
Gli angeli nei cieli i cori luminosi cantano senza fine gloria allo Spirito Santo, fonte della vita e luce immateriale. Con loro anche noi Ti lodiamo Spirito inaccessibile, per tutte le tue misericordie note e nascoste, e umilmente chiediamo la Tua beata ispirazione.
Vieni, luce vera e gioia spirituale.
Vieni, nube di rugiada e bellezza inesprimibile.
Vieni e accetta la nostra lode come incenso profumato.
Vieni e dacci di gustare la letizia della Tua effusione.
Vieni e facci gioire con l'abbondanza dei Tuoi doni.
Vieni eterno Sole senza tramonto, e prendi dimora in noi.
Vieni, Consolatore, Spirito Santo e abita in noi!

Kondakion 2
In forma di lingue di fuoco, nella luce e nel vento tempestoso e portatore di letizia, lo Spirito Santo è disceso sugli apostoli. Avvolti dallo stesso fuoco, i pescatori hanno chiamato il mondo intero alla Chiesa di Cristo. Hanno sopportato difficoltà con gioia per terra e mare, non hanno temuto le morti atroci. Ma per tutta la terra è andato l'annuncio del loro bel canto divino: Alleluia!

Ikos 2
Coppa che dona la pioggia e che emana fuoco, riversata sugli apostoli nel Cenacolo di Sion: Te cantiamo, Te benediciamo, Te ringraziarne, Dio Spirito Santo.
Vieni, Santificatore e Custode della Chiesa.
Vieni e dona un cuore solo e un'anima sola ai Tuoi fedeli.
Vieni, e infiamma la nostra pietà fredda e sterile.
Vieni e disperdi le tenebre dell'ateismo e dell'empietà che riempiono la terra.
Vieni e conduci tutti sulla via di una vita giusta.
Vieni e confermaci in ogni verità.
Vieni, o Sapienza incomprensibile e per le Tue vie che Tu conosci salvaci.
Vieni, Consolatore, Spirito Santo, e abita in noi!

Kondakion 3
O mistero profondissimo! Dio Spirito irraggiungibile, con il Padre e il Verbo Creatore di tutti! Tu hai adornato le schiere altissime degli Angeli nel tempio della luce inaccessibile! Tu hai chiamato all'esistenza i volti degli astri di fuoco con la grandezza della gloria. Tu armonizzando in unità meravigliosa la carne e lo spirito, hai creato il genere umano. Con esso ogni essere animato Ti canta la lode: Alleluia!

Ikos 3
Alfa e Omega, Inizio e Fine, Tu Spirito eterno, con la forza incircoscrivibile del volo sulle acque, e il tremendo movimento circolare hai vivificato tutti e tutto: dal Tuo alito pieno di vita sull'abisso informe ha brillato la bellezza inesprimibile del mondo primordiale. Per questo inneggiamo a Te.
Vieni presso di noi, Sapiente Artista del mondo.
Vieni, Grande e nel piccolo fiore, e nell'astro celeste.
Vieni, variegata Pluralità e Bellezza eterna.
Vieni e illumina il caos tenebroso dell'anima mia.
Vieni e fa di noi una creatura nuova in Cristo.
Vieni, Consolatore, Spirito Santo, e abita in noi!

Kondakion 4
Ineffabile e buonissimo Spirito, Fonte della santità! Tu hai vestito la Purissima Vergine Maria dello splendore accecante e inaccessibile della Tua divinità, rendendo la Madre del Dio Verbo, Regina degli Angeli, salvezza degli uomini. Con forza pacifica Tu hai ispirato i profeti e gli Apostoli.
Tu li hai innalzati fino al terzo cielo.
Tu hai ferito il loro cuore con la bellezza celeste, immettendo nella loro favella un impegno ardente,
che conduce gli uomini a Dio.
Tu converti gli ultimi peccatori, e loro, pieni di rapimento ardente cantano: Alleluia!

Ikos 4
Ogni anima vive grazie allo Spirito Santo, la Sua forza edifica alla comunione della risurrezione ogni creatura nell'ultima ora di questo secolo, e nella prima del futuro. Allora facci risorgere, Consolatore Buono, dalle nostre tombe non per la condanna, ma per la beatitudine luminosa e divina con tutti i santi, con i nostri vicini e parenti!
Vieni, e salvaci dalla morte spirituale.
Vieni, e prima della nostra morte nutrici con il Corpo e il Sangue di Cristo Salvatore.
Vieni, e dacci una morte pacifica e con coscienza pura.
Vieni e fà che il nostro risveglio dal sonno della morte sia luminoso.
Vieni, e concedici di vedere il gioioso mattino dell'eternità.
Vieni e fà di noi figli dell’ immortalità.
Vieni, e come il sole, illumina allora i nostri corpi immortali.
Vieni, Consolatore, Spirito Santo, e abita in noi!

Kondakion 5
Avendo udito la Tua voce: "Chi ha sete venga a me e beva», Ti preghiamo, Figlio di Dio, estingui la nostra sete di vita spirituale, donaci l'acqua viva. Effondi in noi lo zampillo della grazia dallo Spirito Santo da Te donato, affinché non abbiamo più sete in eterno, noi che con contrizione cantiamo: Alleluia!

Ikos 5
Immortale e Increato Spirito eterno e generoso, Custode dei giusti e purificazione dei peccatori. Liberaci da ogni azione impura, affinché non si spenga in noi lo splendore della Tua luce di grazia, noi che cantiamo a Te:
Vieni, Buonissimo, e donaci la contrizione e la fonte delle lacrime!
Vieni, e insegnaci e inchinarci a Te con spirito e verità.
Vieni, Verità altissima, e chiarifica i dubbi della nostra misera mente.
Vieni, Vita senza tramonto, e prendici dalla brevità del tempo terreno.
Vieni, Luce Eterna, e saranno dispersi i miraggi e le paure.
Vieni, eternamente altra Forza, rinfranca i Tuoi figli affranti!
Vieni, Gioia senza fine, e saranno dimenticate le sciagure temporanee.
Vieni, Consolatore, Spirito Santo, e abita in noi!

Kondakion 6
Rallegrati, figlia della luce, santa Madre Sion! Adornati grande sposa, simile al cielo, luminosissima universale Chiesa di Cristo! Su di Te dimora lo Spirito Santo curando i deboli, riempiendo gli indigenti, vivificando i morti e portando alla vita eterna tutti coloro che cantano in modo giusto e degno: Alleluia!

Ikos 6
«Voi avrete tribolazioni nel mondo», ha detto il Signore. Dove troveremo conforto, e chi ci consolerà? Spirito Consolatore, mitiga Tu la nostra tristezza! Intercedi per noi con sospiri inesprimibili e dà sollievo ai cuori di quanti Ti supplicano:
Vieni, dolce refrigerio degli affranti e oppressi.
Vieni, interlocutore dei prigionieri e sostegno dei perseguitati.
Vieni, abbi misericordia degli estenuati per povertà e fame.
Vieni e cura le passioni delle nostre anime e dei nostri corpi.
Vieni e visita tutti coloro che hanno sete della Tua illuminazione.
Vieni, e dà un senso alle nostre afflizioni con la speranza della gioia eterna.
Vieni, Consolatore, Spirito Santo, e abita in noi!

Kondakion 7
«La bestemmia contro lo Spirito Santo, non sarà perdonata né in questo secolo, né in quello futuro», dice il Signore. Sentendo questa terribile sentenza, abbiamo timore per non essere condannati con quanti disobbediscono a Te e Ti combattono. Non permettere, Santo Spirito, che i nostri cuori si volgano al male. Converti dagli scismi, dalle eresie e dall'ateismo tutti gli erranti, e a tutti i Tuoi primogeniti concedi di cantare con la Chiesa nei secoli: Alleluia!

Ikos 7
Quando lo Spirito Santo abbandonò Saulo, allora il terrore e la depressione lo colsero, e la tenebra della disperazione lo gettò nell'abisso. Cosi anch'io nel giorno della depressione e del mio indurimento comprendo che mi sono allontanato dalla Tua luce. Ma donami di gridare a Te con forza, Difesa dell'anima mia, finché la Tua luce illuminerà me che sono pusillanime:
Vieni, e non respingermi per la mia mormorazione e impazienza.
Vieni, e pacifica la tempesta feroce del turbamento e del risentimento.
Vieni, e consola gli esasperati dalle avversità della vita.
Vieni, e intenerisci i cuori nel giorno dell'accanimento e dell'ira.
Vieni, e distruggi le insidie dell'istigamento e della minaccia degli spiriti delle tenebre.
Vieni, e ispira in noi uno spirito contrito, affinché con la pazienza salviamo le anime nostre.
Vieni, Consolatore, Spirito Santo, e abita in noi!

Kondakion 8
Salvaci, Padre celeste! Noi siamo poveri e miseri, e ciechi, e nudi spiritualmente! Donaci il Tuo oro, purificato col fuoco, coprici dalla vergogna con una veste bianca, cura con la Tua unzione i nostri occhi. La grazia del Tuo vivificante Spirito scenda negli impuri vasi delle anime nostre, e faccia rinascere noi che cantiamo: Alleluia!

Ikos 8
Come la torre di Babele cade la felicità terrena. Sono fragili tutte le imprese umane. È bene che mi abbia umiliato, che mi abbia fatto conoscere nei miei peccati e nelle mie cadute tutta la mia debolezza e piccolezza. Senza di Te non possiamo fare niente, ma con la Tua grazia speriamo di poterci salvare:
Vieni, unico sapiente Edificatore della vita.
Vieni, e chiariscici le Tue vie inaccessibili.
Vieni, come fulmine, e illumina la fine della nostra vita terrena
Vieni, e benedici, ogni nostra buona opera.
Vieni, e sii il nostro Coadiutore nelle opere buone.
Vieni, e illumina la nostra mente nell'ora dello sconcerto.
Vieni, donaci lo spirito di penitenza, affinché con essa
possiamo evitare le afflizioni incombenti sul mondo.
Vieni, Consolatore, Spirito Santo, e abita in noi!

Kondakion 9
Così ci amò Dio, da dare il proprio Figlio Unigenito, incarnato da Spirito Santo e Maria Vergine, il quale sulla croce stese le Sue mani creatrici, salvò con il suo sangue tutto il mondo dal peccato! Così tutta la creazione, attendendo la libertà della gloria dei figli di Dio, al Padre che ha amato, al Figlio che ha espiato e allo Spirito che ha santificato, canta: Alleluia!

Ikos 9
Spirito Datore di vita, come colomba sei sceso su Cristo al Giordano e su di me sei sceso al fonte battesimale. Ma si è oscurata l'azione della Tua bontà per la tenebra dei miei peccati. Come il viandante, persosi nel bosco di notte, attende l'aurora, così anch'io ho sete dei Tuoi raggi, o Buono, perché non mi perda fino alla fine.
Vieni a me che porto impresso il Tuo tremendo nome.
Vieni, e dona sollievo alla coscienza tormentata, straziata senza pietà.
Vieni, e rinnova in me la Tua immagine ottenebrata.
Vieni, e disperdi le visioni peccaminose.
Vieni, e insegnami la compassione verso il dolore altrui.
Vieni, e spingimi ad amare ogni Tua creatura.
Vieni, e dammi la gioia della Tua salvezza.
Vieni, Consolatore, Spirito Santo, e abita in noi!

Kondakion 10
Lo Spirito Santo fa rinascere alla vita eterna, lo Spirito Santo ispira i martiri, santifica i sacerdoti, incorona i giusti, fa del pane e vino il Corpo e il Sangue Divini. O, profondità della ricchezza e della sapienza di Dio! Donaci la corona dei Tuoi doni - l'amore eterno che perdona tutti, che soffre per i nemici, che desidera la salvezza di tutti, perché da esso illuminati, cantiamo come figli della luce: Alleluia!

Ikos 10
Chi ci separerà dall'amore di Dio; forse la tribolazione, l'angoscia, la persecuzione, la fame, la nudità, i pericoli, la spada? Anche se fossimo privati di tutto sulla terra, abbiamo un'eredità che non perisce in cielo. Ma donaci, Signore, di amarti non con la parola o con la lingua, bensì con l'azione vera e l'impegno di tutta la vita:
Vieni, Spirito Fortissimo, e aumenta in noi la fede che tutto vince.
Vieni, e donaci l'audacia orante.
Vieni, e riscalda i nostri cuori, affinché la nostra carità
non si raffreddi nel cuore per l'aumento delle iniquità.
Vieni, e fà che non cadiamo nei giorni della persecuzione e della derisione della fede.
Vieni, e custodiscici dalle tentazioni sopra le nostre forze e dagli scandali.
Vieni, e vivifica i nostri cuori con l'aspersione della Tua rugiada.
Vieni, curaci, santificaci e sostienici, Buono, con la Tua grazia.
Vieni, Consolatore, Spirito Santo, e abita in noi!

Kondakion 11
Così dice il Signore: «Effonderò il mio Spirito su ogni uomo e diverranno profeti i vostri figli e le vostre figlie; i vostri anziani faranno sogni, i vostri giovani avranno visioni».
Spirito, tanto desiderato, dona almeno una briciola dal banchetto dei figli eletti della Tua consolazione anche a noi che contriti cantiamo: Alleluia!

Ikos 11
Tu per un breve attimo, come il fulgore di un fulmine, risplendi nel nascondimento dell'anima, ma indimenticabile è l'effusione di luce della Tua rivelazione, dalla quale viene trasfigurata la natura peritura con un cambiamento tremendo e divino. Concedi, Consolatore Buono, anche a noi ancora nella vita terrena di veder Ti con cuore puro, noi che ti cantiamo:
Vieni, fulmine dell'eternità datore di luce .
Vieni, e illuminaci con lo splendore senza tramonto.
Vieni, Tesoro degli umili e letizia dei miti.
Vieni, Acqua viva e ristoraci in mezzo all'ardore delle passioni.
Vieni, perché lontano da Te non c'è gioia e pace.
Vieni, perché con Te dappertutto è Regno dei cieli.
Vieni, e imprimi nell'anima il Tuo volto simile al sole.
Vieni, Consolatore, Spirito Santo, e abita in noi!

Kondakion 12
Torrente di grazia inesauribile, Spirito Santo, liberatore dai peccati! Accogli le nostre suppliche per tutto il mondo, per i credenti e i non-credenti, e per i figli della ribellione: conduci tutti al Regno celeste della Santa Trinità; affinché tramite Te sia vinto anche l'ultimo nemico, - la morte - e il mondo, rinato con il fuoco purificatore, canti un nuovo canto di immortalità: Alleluia!

Ikos 12
Con lo spirito vedo la città di Dio - la Gerusalemme celeste, trionfante, ornata come sposa, luminosa come il sole. Sento il giubilo dei giusti al banchetto del Signore, e le voci degli Angeli e il luminosissimo Signore in mezzo ai Suoi eletti, e fuggono la malattia, la tristezza e il gemito.
Re Celeste, Spirito Santo, tramite i Tuoi sette doni concedici anche a noi di partecipare a questa eterna gioia in Dio, a noi che Ti acclamiamo così:
Vieni, Buono, e sveglia in noi la sete dell'esistenza dopo la morte.
Vieni, e accendi nell'anima l'attesa della vita del tempo vero.
Vieni, e rivelaci la letizia del Regno che verrà.
Vieni, e donaci una veste di purezza luminosa come la neve.
Vieni, e riempici con lo splendore della divinità.
Vieni, e prendici per lo sposalizio dell'Agnello.
Vieni, e concedici di regnare nella Tua gloria eterna.
Vieni, Consolatore, Spirito Santo, e abita in noi!

Kondakion 13
O abisso luminoso di amore salvifico, Spirito Vivificante! Riscalda con l'alito della Tua discesa il genere umano indurito nelle iniquità, per la forza dei Tuoi inafferrabili giudizi affretta la rovina del male, e manifesta il trionfo eterno della verità divina. Che Dio sia tutto in tutti: e ogni tribù nei cieli, sulla terra e sotto terra canti: Alleluia!

( Questo Kondakion ai ripete tre volte. Poi si recita un altra volta l' Ikos 1 e il Kondakion 1. )

Ikos 1
Gli angeli nei cieli i cori luminosi cantano senza fine gloria allo Spirito Santo, fonte della vita e luce immateriale. Con loro anche noi Ti lodiamo Spirito inaccessibile, per tutte le tue misericordie note e nascoste, e umilmente chiediamo la Tua beata ispirazione.

Kondakion 1
Venite, fedeli, lodiamo la discesa dello Spirito Santo. Egli si è diffuso dal seno del Padre sugli apostoli, come le acque, ha coperto la terra con la conoscenza di Dio, e della grazia vivificante dell'adozione divina, e concede la gloria che viene dall'alto a quanti accorrono a Lui con cuore puro, santifica e divinizza quelli che cantano: Vieni, Consolatore, Spirito Santo, e prendi dimora in noi.

Preghiera allo Spirito Santo
Spirito Santo che copri l’Universo e doni la vita al mondo, allontanati dagli uomini perversi. Te ne supplico dunque con umiltà, non Ti offendere per l’impurità della mia anima, vieni ad abitare in me e purificami da ogni sozzura del peccato: Fa’ che col Tuo aiuto possa passare il resto della mia vita nella virtù e nel pentimento, per glorificarTi insieme col Padre e il Figlio nei secoli dei secoli. Amen.



 


Home Page