Il Santo del Calendario Come inserire un font di Google


6 Novembre - S. Leonardo di Noblac Eremita.


È uno dei santi più popolari dell'Europa centrale. Dice infatti uno studioso che in suo onore furono erette non meno di seicento chiese e cappelle, e il suo nome ricorre equentemente nella toponomastica e nel folklore. Il medesimo studioso aggiunge che egli «particolare devozione riscosse all'epoca delle crociate, e tra i devoti si segnalò il principe Boemondo d'Antiochia che, preso prigioniero dagli infedeli nel 1100, attribuì la sua liberazione nel 1103 al santo e, tornato in Europa, donò al santuario di Saint-Léonard-de-Noblac, come ex voto, delle catene d'argento simili a quelle di cui era stato caricato durante la prigionia». S. Leonardo di Noblac (o di Limoges) è un santo «scoperto» all'inizio del secolo XI, ed è a quel periodo che risalgono le prime biografie, piuttosto leggendarie, che poi hanno ispirato anche il culto verso di lui.

Con il loro consueto acume critico, i Bollandisti hanno dichiarato « fabularum plena », piena di favole, la Vita sancti Leonardi che uscì anonima poco dopo il 1030. È tuttora da questa fonte senz'altro poco genuina che prendiamo le notizie seguenti: Leonardo nacque in Gallia al tempo dell'imperatore Anastasio, e cioè tra il 491 e il 518. Essendo i suoi genitori, oltre che nobili, anche intimi amici di Clodoveo, il grande capo dei Franchi, questi volle fare da padrino al battesimo del bimbo. Divenuto giovanotto, Leonardo non volle intraprendere la carriera delle armi e preferì mettersi al seguito di S. Remigio, divenuto arcivescovo di Reims.

Poiché S. Remigio, avvalendosi della sua amicizia col re, aveva ottenuto il privilegio di poter concedere la libertà a tutti i prigionieri nei quali si fosse imbattuto, anche Leonardo chiese ed ottenne un potere analogo, che esercitò ripetutamente. Il re si sentì in diritto di offrirgli anche qualcos'altro, la dignità vescovile. Ma Leonardo, che non aspirava a glorie umane, preferì ritirarsi dapprima presso S. Massimino a Micy e poi nei pressi di Limoges, nel bel mezzo di una foresta denominata Pavum.

La sua solitudine fu interrotta un giorno dall'arrivo di Clodoveo che era a caccia insieme a tutto il suo seguito. Con il re era anche la regina, che proprio allora venne sorpresa dalle doglie del parto. Le preghiere e le cure di S. Leonardo propiziarono un parto felice, e allora il re fece col santo un patto singolare: gli avrebbe fatto dono, per edificarvi un monastero, di tutto il territorio che sarebbe riuscito a delimitare percorrendolo a dorso d'asino. Intorno all'oratorio in onore di Maria SS. e al pozzo sarebbe nata una nuova città.


Vangelo
di ogni Giorno
con Commento

 
 

Indice Calendario Dei Santi:

Gennaio Febbraio Marzo Aprile
Maggio Giugno Luglio Agosto
Settembre Ottobre Novembre Dicembre
 
 


Home Page