Il Santo del Calendario Come inserire un font di Google


8 Luglio - B. Eugenio III e S. Adriano Papi.


S.Bernardo così scriveva ai cardinali dopo l'elezione Eugenio III, monaco del suo Ordine: « È un figlio del cato, e la sua tenera verecondia è avvezza più al ritiro alla quiete che alla trattazione delle cose esteriori ed è da t mere che non sappia compiere gli uffìci del suo apostolato con la necessaria autorità ». Il timore che il mite pontefice (Pier Be nardo, nato da nobile famiglia a Montemagno, presso Pisa, e entrato nell'ordine cistercense dopo l'incontro con S. Bernard nel 1138) non fosse all'altezza della situazione era condivisa d molti. Ma il Signore - scrive il card. Bosone, suo contempor neo e biografo - gli concesse tale scienza e facondia, tale libe ralità e forza nell'amministrazione della giustizia che superò i attività e fama molti suoi antecessori.

Eugenio III resse la Chiesa otto anni e cinque mesi (1145 1153) in un periodo assai difficile. Dopo l'elezione dovette fu gire nottetempo da Roma per farsi incoronare, il 18 febbrai nel monastero di Farfa, sottraendosi così alle intimidazioni d popolo, che, sobillato da agitatori come Arnaldo da Bresci reclamava per Roma le libere istituzioni comunali, con elezione diretta dei senatori. Invitato da S. Bernardo, si prese a cuore la riforma della Chiesa e della curia romana; si adoperò per la difesa della cristianità contro la minaccia dei Turchi, promuovendo una crociata; presiedette a quattro concili (Parigi, Treviri, Reims e Cremona), promosse gli studi ecclesiastici, difese l'ortodossia, ed egli stesso seppe conciliare l'austerità della vita monastica con le esigenze della dignità papale.

Alla sua morte, avvenuta a Tivoli l'8 luglio 1153, il card. Ugo, vescovo di Ostia, così scriveva: «Immacolato emigrò dalla carne sua a Cristo». Molto poco conosciamo invece della vita di S. Adriano III. Il Liber Pontificalis ci dice soltanto che era romano, figlio di Benedetto, e che governò la Chiesa per un anno soltanto, dall'884 all'885. 1 pochi dati biografici riguardano il racconto della sua morte, della sepoltura e dei miracoli compiuti. Gli Annales Fuldenses all'anno 885 riferiscono della partenza di Adriano III da Roma, della sua morte e sepoltura nel monastero di Nonantola.

Il viaggio del pontefice era la risposta all'invito del successore di Carlomagno, Carlo il Grosso, che aveva invitato Adriano III alla dieta di Worms, poiché la presenza del papa avrebbe sanzionato l'autorità imperiale dell'erede del sacro romano impero. Un interessante particolare della personalità di questo santo è il suo atteggiamento conciliante col patriarca di Costantinopoli Fozio, al quale comunicò la propria elezione.



Vangelo
di ogni Giorno
con Commento

 
 

Indice Calendario Dei Santi:

Gennaio Febbraio Marzo Aprile
Maggio Giugno Luglio Agosto
Settembre Ottobre Novembre Dicembre
 
 


Home Page