Il Santo del Calendario Come inserire un font di Google




31 Dicembre - S. Silvestro I Papa.


Il lungo pontificato di S. Silvestro (dal 314 al 335) scorse parallelo al governo dell'imperatore Costantino, in un'epoca molto importante per la Chiesa appena uscita dalla clandestinità e dalle persecuzioni. Fu in quel periodo che si formò un'organizzazione ecclesiastica che sarebbe durata per diversi secoli. In quest'opera un posto considerevole ebbe Costantino. Questi infatti, erede della grande tradizione imperiale romana, si considerava il legittimo rappresentante della divinità (non rinunciò mai a fregiarsi del titolo pagano di «pontifex maximus »), e quindi anche del Dio dei cristiani, e perciò incaricato di controllare la Chiesa al pari di ogni altra organizzazione religiosa.

Fu lui perciò, e non papa Silvestro, a convocare nel 314 un sinodo per sanare uno scisma scoppiato in Africa, e fu ancora lui a indire nel 325 il primo concilio ecumenico della storia, a Nicea, in Bitinia, sede estiva dell'imperatore. Silvestro, non potendovi intervenire «a motivo della sua tarda età», inviò come suoi rappresentanti all'importante consesso il vescovo Osio di Cordova e due presbiteri.

Così facendo, Costantino avviava un metodo d'intromissione del potere civile nelle questioni ecclesiastiche che non sarebbe stato senza nefaste conseguenze. Ma per allora le conseguenze non furono che positive, anche per la buona armonia che regnava tra papa Silvestro e Costantino. Questi infatti non lesinò le sue approvazioni e i suoi appoggi anche finanziari per la vasta opera di costruzione di edifici ecclesiastici, che caratterizzò il pontificato di S. Silvestro.

In particolare fu proprio Costantino che in qualità di « pontifex maximus » poté autorizzare e consentire il « sacrilegium » di costruire una grande basilica in onore di S. Pietro sul colle Vaticano, dopo aver parzialmente distrutto o ricoperto di terra un cimitero pagano, riportato alla luce dagli scavi avviati per disposizione di Pio XII nel 1939. Fu ancora la collaborazione tra papa Silvestro e Costantino a consentire la costruzione delle altre due importanti basiliche romane, quella in onore di S. Paolo sulla via Ostiense e soprattutto quella in onore di S. Giovanni.

Costantino anzi volle persino testimoniare la sua simpatia verso papa Silvestro donandogli il suo stesso palazzo Lateranense che fu d'allora e per diversi secoli la dimora dei papi. Non gli diede tuttavia, contrariamente a quanto afferma il Martirologio Romano, la soddisfazione di amministrargli il battesimo (che Costantino ricevette solo in punto di morte). S. Silvestro morì nel 335. La Depositio episcoporum del 354 data al 31 dicembre la sua sepoltura nel cimitero di Priscilla sulla via Salaria.






Indice Calendario Dei Santi:

Gennaio Febbraio Marzo Aprile
Maggio Giugno Luglio Agosto
Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Home Page