Il Santo del Calendario Come inserire un font di Google




20 Dicembre - S. Zefirino Papa.


S.Zefirino (o Zeffìrino) è uno dei papi che hanno avuto un pontificato più lungo: secondo Eusebio di Cesarea egli fu papa dal 202 al 218-219 e secondo il Catalogo liberiano dal 198 al 217. Proprio questa lunghezza di pontificato è, una delle poche cose che sappiamo con certezza di S. Zefirino e si tratta di un particolare tanto più importante, perché i tempi nei quali S. Zefirino esercitò il sommo pontificato non erano certo tempi molto tranquilli. Fu infatti durante il suo pontificato che si scatenò la persecuzione di Settimio Severo.

Questi, che era diventato imperatore nel 193, durante i primi anni, pur senza abolire il regime persecutorio, non ne sollecitò l'applicazione, così che furono anni di pace per la comunità cristiana.

Anzi, secondo la testimonianza di Tertulliano, lo stesso Settimio Severo un giorno contrastò una manifestazione popolare ostile ai cristiani. Il medesimo Tertulliano, tuttavia, attesta con il suo sdegno polemico che particolarmente in Africa non era praticata la stessa tolleranza. E comunque essa ebbe termine per tutto l'impero intorno al 200-202, e fu un esplicito editto di Settimio Severo a proibire « sotto pena grave, ogni propaganda giudaica, e prese la medesima decisione a riguardo dei cristiani», come attesta la Historia Augusta.

Era una svolta, poiché per la prima volta veniva emanato un editto esplicitamente contro coloro che intendevano convertirsi. Tra i martiri illustri di questa persecuzione vi furono Perpetua e Felicita, martirizzate a Cartagine insieme a Saturnino, Secondulo, Revocato e Saturo; forse morì martire anche S. Ireneo; martire invece morì sicuramente e addirittura alla presenza di Settimio Severo S. Andeolo. La pace ritornò nel 211 con l'ascesa al troiio di Caracalla e continuò praticamente anche sotto i successori Macrino, Eliogabalo e Alessandro Severo.

Per questo solo impropriamente S. Zefirino può essere considerato martire, come fece il solo Baronio (e dietro di lui il Martirologio Romano) « di suo arbitrio e contro tutta la tradizione che ha sempre venerato Zefirino come confessore ». Nonostante l'assenza di persecuzioni, S. Zefirino non ebbe un pontificato facile. Dovette affrontare i problemi dogmatici degli adozianisti e dei modalisti, che avevano una concezione errata dei rapporti tra il Padre e il Figlio, e Raccolse nella Chiesa, riducendolo però allo stato laicale, il presbitero Natale, che aveva aderito all'adozianismo. S. Zefirino venne sepolto nelle catacombe di S. Callisto, in un edificio, in cui venne poi sepolto anche S. Tarsicio.






Indice Calendario Dei Santi:

Gennaio Febbraio Marzo Aprile
Maggio Giugno Luglio Agosto
Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Home Page