Il Santo del Calendario Come inserire un font di Google




12 Dicembre - S. Giovanna Francesca di Chantal. Religiosa.



Non si può parlare di Giovanna Francesca Frémyot (nata a Digione nel 1572, e sposatasi ventenne con il barone di Chantal, al quale diede sei figli) senza avvicinare la sua immagine a quella di S. Francesco di Sales, di cui fu al tempo stesso seguace e ispiratrice. Il vescovo di Ginevra l'aveva notata durante una predica. Trentenne, di forme rigogliose, molto bella, un sorriso incantevole, Giovanna indossava abiti vedovili, - il marito le era morto da poco in un incidente di caccia - che tuttavia a Francesco di Sales non parvero appropriati a una donna in lutto.

Le domandò infatti se intendesse rimaritarsi e alla risposta negativa di Giovanna, soggiunse bonariamente che in tal caso sarebbe stato più opportuno ammainare le insegne. La giovane donna chiese al vescovo di ascoltare la sua confessione. Fu un momento decisivo per la vita di entrambi. « Dal momento in cui cominciaste a parlarmi del vostro interiore, - confiderà più tardi il vescovo di Ginevra - Dio mi donò un grande amore per il vostro spirito». E per Giovanna ben presto non ci fu altra felicità se non quella « di stare sempre vicina a lui ».

Francesco, lasciando « all'amore le briglie sciolte », le scriveva « senza fiato », confessandole di non trovare parole in grado di esprimere i suoi sentimenti, ma le assicurava che il suo cuore era presso di lei « mille volte al giorno ». Giovanna ricambiava i medesimi sentimenti, confidandogli che avrebbe con gioia sacrificato tutto il mondo per la felicità di vivere sotto lo stesso tetto, magari come cameriera, per ascoltare le parole che fluivano dalla sua bocca.

Questo amore, « forte, immutabile e senza misura o riserva, - sono parole del santo vescovo - ma,dolce, leggero, perfettamente puro, perfettamente tranquillo », fu l'espressione più alta di una dolce comunione di anime, condotta sul filo di un diffìcile equilibrio tra amicizia spirituale e ragioni del cuore. tcomunque il volto inusitato della santità. Dei sei figli della vedova di Chantal, due sopravvissero, e quando questi furono autosuffìcienti, Francesca si trasferì ad Annecy, residenza di Francesco di Sales, e sotto la sua direzione fondò la « Congregazione della Visitazione ».

La nuova istituzione ebbe una rapida crescita e alla morte della santa - avvenuta il 13 dicembre 1641 - in Francia si contavano già ottantadue case. Negli ultimi anni, rinunciò alla carica di superiora generale, e nonostante le traversie familiari e la morte del santo vescovo, ella continuò fino alla fine a promuovere l'espansione del giovane Ordine, nel quale riviveva l'ideale d'amore di S. Francesco di Sales.






Indice Calendario Dei Santi:

Gennaio Febbraio Marzo Aprile
Maggio Giugno Luglio Agosto
Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Home Page