Il Santo del Calendario Come inserire un font di Google




11 Dicembre - S. Damaso I Papa.



Damaso, di origine spagnola, nato verso il 305, papa dal 366 al 384, dopo essere stato diacono della Chiesa di Roma con papa Liberio, partecipò attivamente agli sforzi dottrinali per il ritorno alla ortodossia. Il suo fermo atteggiamento, che riscosse l'entusiastica approvazione della cristianità quando, incurante di minacce e protezioni imperiali, depose tutti i vescovi legati all'arianesimo, riportò la Chiesa all'unità, stabilendo il principio che la comunione col vescovo di Roma è il segno di riconoscimento di un cattolico e di un vescovo legittimo.

Eletto non senza contrasti (ci fu lotta cruenta tra fazioni opposte e in un sol giorno le furibonde risse lasciarono sul suolo ben 137 morti), papa Damaso dimostrò con le opere che la scelta era stata giusta. Durante il suo pontificato ci fu una esplosione di riti, di preghiere, di predicazione, con nuove istituzioni liturgiche e catechetiche che alimentarono la vita cristiana. Si devono all'iniziativa di questo papa gli studi per la revisione del testo della Bibbia e la nuova versione in latino (detta Vulgata) fatta da S. Girolamo, che S. Damaso scelse a proprio segretario.

In quegli anni la Chiesa aveva raggiunto una nuova dimensione religioso-sociale, divenendo una componente della vita pubblica. Basti ricordare l'opera di S. Ambrogio a Milano. I vescovi ora potevano scrivere, catechizzare, ammonire e condannare. Nel 380, in occasione del sinodo di Roma, papa Damaso espresse la sua riconoscenza ai capi dell'impero che avevano ridonato alla Chiesa la libertà di amministrarsi da sé. Con la libertà conquistata gli antichi luoghi di preghiera, come le catacombe, sarebbero caduti in rovina se questo straordinario uomo di governo non fosse stato al tempo stesso un poeta sensibile alle antiche memorie e alle gloriose tracce lasciate dai martiri, che egli esaltò non soltanto nei suoi famosi « tituli » (epigrammi incisi su lapidi dal callìgrafo Dionisio Filocalo), ma che onorò dedicandosi personalmente all'identificazione delle loro tombe e al consolidamento delle cripte che ne custodivano le reliquie.

Nella cripta dei papi nelle catacombe di S. Callisto, al termine della lunga epigrafe, egli ha aggiunto: « Qui, io, Damaso, desidererei fossero sepolte le mie spoglie, ma temo di turbare le pie ceneri dei martiri». S. Girolamo attesta che papa Damaso morì quasi ottantenne. Fu sepolto nella tomba che egli stesso si era preparata, umilmente lontana dalle gloriose ceneri dei martiri, lungo la via Ardeatina. Più tardi i suoi resti mortali vennero riesumati e portati nella chiesa di S. Lorenzo in Damaso.






Indice Calendario Dei Santi:

Gennaio Febbraio Marzo Aprile
Maggio Giugno Luglio Agosto
Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Home Page