Il Santo del Calendario Come inserire un font di Google




3 Dicembre - S. Francesco Saverio Sacerdote.



Francesco de Jasu y Xavier (nato nel castello di Xavier in Spagna nel 1506), corrispondendo alle attese dei nobili genitori, si era laureato nella prestigiosa università parigina. In quegli anni ebbe la ventura di vivere gomito a gomito, condividendo addirittura la stanzetta della pensione, con Pietro Favre, che diverrà come lui gesuita e sarà beatificato, e con uno strano studente, già molto in là con gli anni per sedere sui banchi di scuola, Ignazio di Loyola. Ignazio ci aveva visto bene in quell'anima: «Un cuore così grande e un'ánima così nobile gli disse - non si possono accontentare degli effimeri onori terreni. La tua ambizione dev'essere la gloria che dura per l'eternità».

Il giorno dell'Assunzione del 1534, nella cripta della chiesa di Montmartre, Francesco Xavier, Ignazio di Loyola e altri cinque compagni si consacrarono a Dio facendo voto di assoluta povertà, e decisero di recarsi in Terrasanta per iniziare di là la loro opera missionaria, mettendosi comunque a completa disposizione del papa.

Ordinati'sacerdoti a Venezia e sfumata la prospettiva della Terrasanta, presero la via di Roma, dove Francesco collaborò con Ignazio alla redazione delle Costituzioni della Compagnia di Gesù. A trentacinque anni ebbe inizio la grande avventura per Francesco. Su invito del re del Portogallo, egli venne scelto come missionario e legato pontificio per le colonie portoghesi nelle Indie orientali. Goa fu il centro della sua intensissima attività missionaria che si irradiò per un'area talmente vasta che avrebbe dell'eccezionale anche con gli attuali mezzi di comunicazione: in dieci anni percorse l'India, la Malacca, le Molucche e isole ancora allo stato selvaggio. « Se non trovo una barca, ci andrò a nuoto», diceva Francesco, poi commentava: « Se in quelle isole ci fossero miniere d'oro, i cristiani vi si precipiterebbero. Ma non ci sono che delle anime da salvare». E ci andò.

Dopo quattro anni di attività missionaria in queste isole, tagliato fuori dal mondo civile, si imbarcò su una giunca per il Giappone, dove, tra diffìcoltà immense, stabilì il primo presidio di cristiani. Il suo zelo non conosceva soste: dal Giappone già mirava alla Cina. Riprese il mare, raggiunse Singapore e fu a 150 chilometri da Canton, il grande porto cinese. Nell'isola di San Chao, in attesa di una imbarcazione che lo portasse in Cina, cadde gravemente malato. Era con lui un giovane cinese che gli faceva da guida. Morì in riva al mare, il 3 dicembre 1552, a quarantasei anni di età. Aveva amministrato il battesimo a oltre trentamila convertiti.






Indice Calendario Dei Santi:

Gennaio Febbraio Marzo Aprile
Maggio Giugno Luglio Agosto
Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Home Page