Il Santo del Calendario:
Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre


Non rattristate lo Spirito Santo

Un cristiano creato ad immagine di Dio, redento col sangue di un Dio; un cristiano: il figlio di un Dio, il fratello di un Dio, l'erede di un Dio! Un cristiano, oggetto delle compiacenze delle tre Persone divine! Un cristiano il cui corpo è il tempio dello Spirito Santo: ecco ciò che il peccato disonora!...

Oltraggiare un Dio che ci ha creati e che ci ha soltanto fatto del bene, è il colmo dell'ingratitudine.

Quando si pensa all'ingratitudine dell'uomo verso Dio, si è tentati di andarsene dall'altra parte dei mari, per non vederla. E' spaventevole! Se almeno il buon Dio non fosse così buono! ma è talmente buono!

Una persona che è in stato di peccato è sempre triste. Nonostante il suo darsi da fare, è disgustata, annoiata di tutto.

Ecco dunque un tale che si tormenta, che si agita, che fa chiasso, che vuole dominare su tutto, che si crede qualche cosa, che sembra voler dire al sole: «Togliti di lì lasciami illuminare il mondo al tuo posto!... ». Un giorno quest'uomo orgoglioso sarà ridotto tutt'al più ad un pizzico di cenere che sarà portata via di fiume in fiume... fino al mare.

Mettiamo la superbia ovunque come il sale.

Una persona orgogliosa crede che tutto quello che fa è fatto bene. Vuole dominare su tutti coloro che hanno a che fare con lui; ha sempre ragione. Crede sempre che il suo parere sia migliore di quello degli altri.

Dio mio, quanto cieco è l'uomo allorché si crede capace di qualche cosa!

Il superbo finge di disprezzarsi per essere lodato.

Cosa direste di un uomo che coltivasse il campo del vicino e lasciasse il proprio da coltivare? Ebbene, ecco quello che fate. Frugate di continuo nella' coscienza degli altri e lasciate incolta la vostra.

Non c'è niente che offende tanto il buon Dio quanto il disperare della sua misericordia.

C'è chi dice: «Ne ho combinate troppe, il buon Dio non può perdonarmi ». E' una grande bestemmia. E' mettere un limite alla misericordia di Dio, e essa non ne ha: è infinita.

Ci son di quelli che una sola parola abbatte. Una piccola umiliazione fa capovolgere la barca... Coraggio, fratelli, coraggio!

Quante bugie per evitare una piccola umiliazione!

L'invidioso vuole sempre salire; il santo vuole sempre abbassarsi. Cosi l'invidioso scende sempre e il santo sale sempre.

La lingua del maldicente è come un verme che punge i frutti buoni.

Il calunniatore è simile al bruco che andando sui fiori vi lascia la sua bava e li sporca.

Le bestie hanno spesso più umanità di certe persone.

Trovo che non c'è niente da compatire tanto quanto i ricchi, allorché non amano il buon Dio.

Un'anima che vive nella tiepidezza non pensa per niente a uscirne, perché crede di essere a posto con il buon Dio.

Non è Dio che ci condanna, siamo noi coi nostri peccati. I dannati non accusano Dio. Accusano sé stessi.

Nessuno mai è stato dannato per aver fatto troppo del male...



Torna indietro - pagina Indice



Home Page